Fabrizio Frizzi, a un anno dalla morte dell’amatissimo conduttore il ricordo di amici e colleghi

Martina Marzo 26, 2019

Il 26 Marzo 2018 ci lasciava Fabrizio Frizzi, uno dei conduttori più amati della storia della nostra televisione.

Sempre sorridente, garbato e mai sopra le righe, il presentatore romano se ne è andato a causa di un’emorragia cerebrale lasciando un grande vuoto nel cuore di tutti coloro che lo amavano, dalla moglie Carlotta Martovan, alla figlia Stella di appena 5 anni, fino ai colleghi con cui ha condiviso negli anni importanti traguardi della sua vita professionale e personale.

A un anno di distanza dalla sua prematura scomparsa, l’affetto del pubblico, degli amici e dei colleghi si è fatto sentire più forte che mai e in tanti non hanno perso l’occasione di ricordare quel conduttore poliedrico e gentile, ma soprattutto quell’uomo buono e generoso che si è dato tanto da fare per gli altri fuori e dentro lo schermo della tv.

Dalla conduttrice e amica Antonella Clerici all’attore Attilio Fontana, dal nuovo presentatore de L’Eredità Flavio Insinna al collega Max Giusti, dall’ex gieffino Walter Nudo all’ex allievo di Amici Marta Carta, sono stati molti i volti dello spettacolo che oggi hanno voluto omaggiare Fabrizio con un commosso pensiero:

Nel giorno dedicato alla memoria di Frizzi inoltre, l’amministratore delegato Rai Fabrizio Salini ha rivelato a UnoMattina l’intenzione di istituire una Hall of Fame per celebrare i grandi volti che hanno reso grande l’azienda, e di cui farebbe senz’altro parte anche Fabrizio:

Vogliamo dedicare a Fabrizio anche uno spazio fisico e virtuale su cui lavoreremo dai prossimi giorni, che celebrerà tutti i personaggi che hanno fatto la storia della Rai e di cui Fabrizio non potrà che essere tra i protagonisti principali. Fabrizio manca all’Italia per i suoi modi garbati e gentili, manca alla televisione come esempio di talento e professionalità. Manca alla Rai dove era punto di riferimento quasi quotidiano con le sue doti umane e professionali. Un esempio che noi tutti non vogliamo solo ricordare ma anche seguire.

E noi di IsaeChia.it non possiamo che stringerci attorno al ricordo del grande presentatore, e mandare un caloroso abbraccio a tutti i suoi familiari.

COMMENTI