‘Gf 15’, Lucia Bramieri ospite in radio: “Ho qualche perplessità sulla storia d’amore tra Lucia Orlando e Filippo Contri perchè…”

Carla 1 Luglio, 2018

Lucia Bramieri

Ospiti ieri pomeriggio della trasmissione radiofonica Non Succederà Più su Radio Radio condotto da Giada Di Miceli i due ex concorrenti dei Grande Fratello 15 Lucia Bramieri e Angelo Sanzio.

A parlare soprattutto la donna che, interpellata dalla conduttrice, ha voluto innanzitutto chiarire le voci che giravano in questi giorni in merito a delle affermazioni rilasciate sul settimanale Ora dove aveva definito il vincitore di questa edizione del reality, Alberto Mezzetti, come il “Re dei cafoni“:

Non è vero, questo è stato veramente un equivoco. Non so come sia nato! Infatti io mi sono dissociata immediatamente da questa cosa. Il “Re dei cafoni” era il titolo di un’intervista su questo settimanale ma la dichiarazione mia era: “Mi è dispiaciuto aver perso contro il Re dei cafoni” ma intendevo nella nomination quindi con Danilo Aquino. Difatti sono stata poi aggredita visto che avevo detto che ero contenta che avesse vinto Alberto ed io sono ancora molto contenta!

A proposito di Danilo, tra i due non c’è mai stata una particolare sintonia nella Casa ed anche fuori dalla porta rossa le cose non sono cambiate:

Ultimamente lui ha rilasciato un’intervista dove dice che io ho bisogno di attaccarlo per avere la sua visibilità. A questo punto la giornalista mi ha chiamata chiedendomi se volevo replicare. Io ho detto di no, non ho bisogno di Danilo Aquino.

Si è passati poi all’argomento Simone Coccia Colaiuta, quei messaggi hot inviati in piena notte e il comportamento tenuto durante il programma:

Aveva fatto un po’ il galletto ma io non ho raccolto e ho cercato di mettere subito un freno. Detto questo all’interno della Casa del Grande Fratello si è creata sicuramente una grande simpatia, nel senso che abbiamo giocato e abbiamo scherzato molto però siamo sempre rimasti nei limiti del divertimento senza mai andare oltre, nel rispetto soprattutto della compagna Stefania Pezzopane. Eravamo anche sotto gli occhi delle telecamere 24 ore su 24. Per quanto Simone possa essere un giocherellone, un burlone e in qualche modo essere l’uomo, come lui ha dichiarato, più ambito d’Italia e di aver avuto più di 1500 donne non lo ritengo così stupido… Secondo me al Gf ha costruito un personaggio, ha voluto lavorare su questa immagine di persona educata, che non perde le staffe, che media sempre nelle situazioni, che non sbrocca. Credo che alla fine questo lo abbia premiato, è arrivato in finale…

Alla Bramieri è stato chiesto un parere anche su una delle coppie che si sono formate al Grande Fratello 15, Lucia Orlando e Filippo Contri:

In generale sono poco convinta delle coppie che nascono all’interno di contenitori televisivi perchè poi fuori la vita è un’altra cosa ed è un altro film che non è quello del Gf nello specifico dove sei costretto tra virgolette a vivere 24 ore su 24. Quindi io con il cuore gli auguro che questa relazione sia lunga però qualche perplessità e qualche dubbio ce l’ho perchè li vedo molto molto diversi. Poi non è detto, i poli opposti si attraggono, però finchè c’è magari una grande passione iniziale è più facile perchè sostenuto da un innamoramento, il problema è quando questo innamoramento passa. Lucia, per quello che raccontava lei, aveva una vita molto più semplice mentre Filippo lo vedo più sofisticato anche nel modo di porsi. Questo non vuol dire che uno sia peggio e l’altro sia meglio, vuol dire solo che sono diversi.

Mentre su Alessia Prete e Matteo Gentili il suo pensiero cambia radicalmente:

Loro li ho visti dall’inizio molto affiatati, hanno avuto un percorso più tranquillo, più lineare, mentre Filippo e Lucia già all’interno della Casa avevano avuto qualche battibecco, qualche scontro, si erano un po’ allontananti, poi si erano ripresi. Quindi è un amore che è nato in maniera un pochino più turbolento.

Ed infine, visto il caso Aida Nizar, le accuse di bullismo e le numerose critiche, Lucia ha riassunto così il tutto:

All’inizio avevamo avuto anche un bel rapporto, insomma un bel rapporto, avevamo cercato di capirci essendo comunque le donne più grandi di tutto il gruppo e io non parlerei di branco, parliamo di gruppo perchè il branco mi sembra veramente una parola troppo pensante. Diciamo che c’era un gruppo che si era affiatato e aveva legato dove lei è entrata in una maniera dirompente, molto provocatoria e ha cercato in qualche modo di creare dei dissapori. C’è riuscita e purtroppo la situazione poi è sfuggita di mano. Capisco che è stata una scena che poi è stata vista in maniera molto brutta all’esterno, giustamente anche punita, però io sono altrettanto convinta che è stato il risultato di una situazione che era diventata veramente ormai quasi ingestibile per cui all’interno si è perso il senso della misura, si sono rotti gli equilibri.

QUI e QUI trovate i video con le dichiarazioni integrali.

A seguire un breve estratto:

Voi cosa ne pensate delle sue parole?

 

COMMENTI