Gf Vip 4, Alfonso Signorini padrino del figlio di Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro, lei rivela: “Mi ha colpito che abbia accettato perché…”

La coppia ha poi svelato chi è il più geloso e chi il più passionale tra loro

Giusy Agosto 3, 2022

Qualche giorno fa si è tenuto il battesimo del piccolo Gabriele Ciavarro, il bimbo nato dall’amore di Paolo e Clizia Incorvaia. La coppia che si è conosciuta e innamorata durante la quarta edizione del Grande Fratello Vip, ha scelto come padrino proprio il loro specialissimo “Cupido”, Alfonso Signorini.

Nel corso di un’intervista al settimanale Chi, in edicola da oggi, Clizia Incorvaia ha raccontato di quanto sia rimasta colpita dal fatto che Signorini abbia accettato la loro proposta:

La sua, la nostra… è stata bella questa promessa mantenuta: sono andata ospite in studio da lui, al GfVip, a quattro giorni dal parto e lì ci siamo detti quasi per gioco: “Alfonso, tu sei il padrino”.

Alfonso dice: “È anche un po’ figlio mio” e ha ragione. Io Paolo non l’avrei mai neanche conosciuto se non ci fosse stato lui. Pensi che prima di entrare nella Casa non sapevo neppure che Eleonora Giorgi e Massimo Ciavarro avessero avuto un figlio.

Lui non è stato solo il nostro cupido, è anche il coronamento, l’alfa e l’omega: non poteva che essere lui a chiudere questo momento. Quello che mi ha colpito è che mi ha detto: “Sarò una guida per questo bambino”. Mi ha colpito, sì, perché il padrino viene visto come una figura che ormai quasi nessuno più riveste con convinzione: invece, questo suo senso profondo del ruolo, del volerci essere come punto di riferimento… E pensi che io ho mandato a prendere Alfonso in hotel dal mio padrino di battesimo, Antonio!

Alfonso in questa notte è ritornato bambino. Volevo per tutti una grande festa dove tutti potessero divertirsi, ritrovare una vera dimensione ludica. Per questo, c’erano i mimi, le ballerine con le bolle di sapone, i mangiafuoco… E poi io amo il passato, l’estetica un po’ rétro, i giochi di legno, l’arcobaleno di legno: ho una vera passione per il vintage. E Alfonso, entusiasta com’è, si è lasciato trasportare da questa atmosfera, da questo candore, da questa magia. Per me, poi, questo è il posto più bello del mondo».

Per quanto riguarda invece il matrimonio… sono state queste le prove generali per i fiori d’arancio?

Le nozze? Se le organizza Ciavarro, saremo io e lui. Probabilmente al Polo Nord.

A me, comunque, non è arrivata nessuna proposta. Io aspetto. Paolo deve fare la proposta, mettersi in ginocchio, fare tutto per benino: io sono alla vecchia maniera. E poi che ne sa della mia risposta? Vi farò sapere.

Come ha raccontato Paolo Ciavarro, Gabriele durante il battesimo è stato buonissimo:

Semplicemente si è divertito: Gabriele è un bimbo curioso, in questi giorni è interessato al suo corpo, ha iniziato a gattonare. Nel corso della serata guardava tutte le luci, i colori, ascoltava la musica, era rapito dalla consolle, era dentro la festa. E poi, al di là del fatto che non ha mai pianto – neanche durante il rito, neanche quando gli hanno messo l’acqua sul quel suo visino tondo – era talmente distratto da quel paesaggio fantastico, che ha mangiato ogni cinque ore: di solito lui, come tutti i bimbi, mangia ogni tre, invece, si è talmente lasciato trasportare.

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro hanno anche rilasciato una breve intervista doppia alla pagina social del settimanale, svelando chi tra loro è il più geloso e chi il più passionale.

View this post on Instagram

 

A post shared by (@chimagazineit)

COMMENTI