‘Gf Vip 4’, dopo lo scontro con Pago durante la diretta Serena Enardu scoppia in lacrime: “Basta, me ne voglio andare!”

Melissa 11 Febbraio, 2020

Gf Vip 4 - Serena Enardu e Pago

L’acceso scontro tra Serena Enardu e Pago, nato in diretta dopo che il fratello del cantante ha portato alla luce alcuni like messi da Serena ad alcune foto di Alessandro Graziani (principale motivo della rottura dei due durante Temptation Island), ha avuto non poche ripercussioni sull’equilibrio della coppia e in particolare della Enardu all’interno della Casa del Gf Vip 4.

Sono state diverse le gieffine che hanno tentato di far riflettere Serena su quanto successo e se Antonella Elia ha definito il comportamento di Pago durante il litigio come una “reazione di gelosia” scatenando il dissenso della donna, Paola Di Benedetto ha provato a far notare alla gieffina l’ambiguità dei suoi atteggiamenti scatenando da parte sua un lungo sfogo:

Il problema è che lui quella reazione l’ha avuta solo per aggradare il fratello. Antonella tu non lo conosci. […] Sono like, sono tro*ate, sono delle fesserie! Tu che valore gli dai ai like? […] Metti che l’ha vista e non ha messo il like, bella co**iona, e non lo sai neanche… sei contenta di essere stata presa per il cu*o con la forma e l’etica? Sei contenta della forma? Io sono fatta così, preferisco che lui metta un like e che mi dica: “Sì, è una bella foto“, fine. […] Invaghendo o non invaghendo non c’è niente. Io non ho fatto niente! Per me Alessandro è come se vedessi una tua foto, uguale, la percezione è la stessa! È un bravissimo ragazzo, è una persona squisita che veramente non si merita nemmeno di finire in questo mer**io, non se lo merita proprio. Per dirti, mi dispiace più per lui. Non c’entra niente. […] Per me è una persona che ho conosciuto lì a Temptation, è successo quello che è successo, ma per me è una persona come te su Instagram. Uguale e identico! […] Abbiamo deciso che se fosse successo qualcosa del genere, in quel momento, non avrebbe dovuto assolutamente attaccarmi o massacrarmi come ha fatto. Doveva semplicemente dire: “Ok Pedro, grazie, hai fatto bene a dirmelo, ne parliamo in un’altra sede“, punto. […] Non me la sto prendendo con lui, me la prendo con lui per come ha sottolineato e avvalorato quello che ha detto Pedro. […] Pago sa perfettamente che quella persona non ha alcun significato a livello sentimentale. […] In quel momento mi aspettavo che lui facesse quello che avevamo deciso di fare. […] Abbiamo deciso che ogni volta che sarebbe nato un problema lo avremmo affrontato. Io mi rendo conto, e ne sono certa, che io non sono fatta per stare con un’altra persona e siccome Pago ha dritto di essere tranquillo e felice io non riesco. […] Io faccio le cose nella totale trasparenza. […] Io non ce la faccio più perché mi sto sbattendo solo io!

Inevitabile allora è stato anche un secondo confronto con Pago durante il quale Serena ha espresso il suo malessere e la volontà di abbandonare il gioco:

Io mi rendo conto che non riesco a dare alle cose il giusto valore e probabilmente non sono in grado di stare insieme ad un’altra persona. È la verità! Ho fatto un sacco di errori, ho 43 anni. Ci sono delle persone che sono fatte per stare con delle altre persone. Hai ragione quando dici “tu vuoi la tua libertà“, hai ragione, io la sento talmente forte la mia libertà che faccio queste cose e non mi posso snaturare perché, come dici tu, ti farò sempre del male. […] Tu hai ragione ma io non riuscirò mai a capire se tu vuoi essere rispettato o vuoi la verità. Tu vuoi che io faccia delle cose perché vuoi stare tranquillo o vuoi che io sia me stessa?[…] Io so dentro di me che non ho fatto niente di male però so anche che questo tipo di atteggiamento è fraintendibile e vuol dire che questo ti ferirà. Io voglio poter fare un commento tranquillamente con te, io vorrei essere complice con te anche di queste cose, è folle ma io sono fatta così. […] Io sono diversa, non mi sento sbagliata ma sono diversa. So di essere onesta e di essere forse troppo trasparente! […] Anche tutto quello che è successo a Temptation, io mi sono accollata la rottura del nostro rapporto legata ad un tradimento ma in realtà è successa tutta un’altra cosa! Mi sono rotta il ca**o! […] Mi aspettavo semplicemente che tu dicessi a Pedro: “Hai ragione, questa cosa mi da fastidio, però adesso che me l’hai detta grazie” e poi avremmo fatto come avevamo deciso di fare. Tu invece avevi bisogno di dimostrare! […] Io purtroppo non so quante altre cose avrò fatto che potranno uscire. Avrò messo like a un’altra persona? […] Io non ce la faccio più! […] Non sono inca**ata, sono triste, me ne voglio andare perché non ce la faccio più! […] Questo è il Grande Fratello, non è la nostra vita, lo capisci o no? (Sono venuta) perché pensavo di fare una cosa giusta e invece ho sbagliato. Non ci siamo solo io e te, alla tua famiglia non fa piacere, la mia soffre. Soffre la tua, soffre la mia. […] Capisci che io ho un figlio? Non stiamo nella stessa situazione: io sono la co**iona, la stron*a, la mer*a, tu no. Tu sei la vittima che vince e io sono stanca, non ho più voglia. […] Sono passati sette mesi. Tu non sei contento che esco e ne parliamo quando usciamo? Abbiamo aspettato 5 mesi, aspettiamo, tanto mi seguirai a ruota […] e ne parliamo dopo. Tanto se esco io non ti mettono più in nomination, fidati. […] Siamo sbagliati qua!

Pago però non ha voluto sentire ragioni e ha rinnovato alla compagna il desiderio di vivere insieme questa avventura nonostante le difficoltà e i possibili giudizi negativi:

Ti ho fatto venire io qui, l’ho detto io a loro che ti volevo qui. Ma che ca**o vogliono gli altri? Decido io, porca pu**ana! Decido io, pensi che decide il pubblico in sala o Alfonso? Decido io che cosa voglio dalla vita! […] Questa è la vita vera. […] Questa è prova del 9, lo sarà anche fuori, ma anche questa lo è e se tu scappi non la affronti quindi mi auguro che ti rimanga e farò di tutto per farti rimanere. Mi devi fare lo scherzo a San Valentino?

QUI, QUI, QUI, QUI e QUI potete vedere le clip in questione.

E voi che cosa ne pensate? Da che parte state?

COMMENTI