Gf Vip 6, Nathaly Caldonazzo scrive al presidente Mattarella: ecco perché

“Confidiamo in lui”, ha affermato speranzosa

Valeria Luglio 12, 2022

Tra le protagoniste più discusse dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip, sicuramente spicca il nome di Nathaly Caldonazzo.

 

Entrata in corso d’opera all’interno della Casa più spiata d’Italia, la showgirl si è da subito fatta notare per il suo carattere deciso e diretto. Solamente poco tempo fa era stata intervistata da The Pipol Gossip e a loro aveva svelato di voler ritornare nel reality ma come opinionista:

Rifare il GF Vip? Certo, magari il prossimo anno. Più che da concorrente, lo ammetto, da opinionista.

Oggi invece, tra le pagine di Tv Sorrisi e Canzoni, l’ex gieffina ha parlato della lettera che ha recentemente indirizzato al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Insieme a lei altri 21 firmatari che vorrebbero richiamare l’attenzione delle Istituzioni sulle difficoltà vissute dalle vittime di incidenti stradali.

Intervistata dal settimanale, Nathaly ha voluto raccontare il brutto incidente, avvenuto nel 2018, che l’ha spinta a scrivere al Presidente della Repubblica:

E’ accaduto nel 2018 a Roma. Era mezzogiorno e percorrevo Lungotevere Oberdan in motorino quando improvvisamente una macchina mi ha colpito dopo aver fatto un’inaspettata inversione a “U”. Portata in ospedale, sono stata sei ore in sala operatoria per l’operazione al ginocchio che era, ed è ancora, fuori uso. Sono rimasta ferma per sei mesi.

La showgirl infatti per parecchio tempo ha tenuto fermo e in disuso il ginocchio operato e anche all’interno della Casa del Grande Fratello Vip ha dovuto fare i conti con la sua mobilità:

E’ terribile. Anche quando ho partecipato all’ultima edizione del “Grande Fratello Vip“, ho avuto problemi. Alfonso Signorini mi diceva di muovermi velocemente di qui e di là. Io gli rispondevo che zoppicavo. Sono claudicante, tant’è che mi hanno riconosciuto una percentuale importante di invalidità. Non posso più fare musical né correre né essere testimonial di costumi da bagno o di vestiti corti perché giro costantemente con il ginocchio fasciato. E sono fortunata a non essere finita in carrozzella altrimenti avrei avuto bisogno di un’assistenza per tutto il giorno.

Dunque il suo appello vorrebbe che arrivasse direttamente a Mattarella, affinché vengano tutelate le persone vittime di questi episodi e soprattutto vengano risarcite dei danni subiti:

Confidiamo in lui. Purtroppo i tempi delle assicurazioni sono biblici. Noi infortunati siamo costretti ad anticipare le spese per le operazioni, la fisioterapia e la riabilitazione. In Italia se paghi in ritardo qualche rata, ti pignorano case e macchine. Ma se ci sono casi di malasanità o infortuni, passa un sacco di tempo prima di vedere i soldi.

Il Gf Vip non è stato però l’unico reality show in cui Nathaly Caldonazzo ha partecipato nella sua vita. E a tal proposito ha detto:

Sono state esperienze molto forti e arricchenti. Ho cominciato con “L’Isola” che è stata una piccola scuola di vita. Poi Maria De Filippi pensava che io e il mio ex fidanzato fossimo una coppia interessante per “Temptation Island Vip” e ho partecipato. Quella relazione però si è rivelata “tossica” e mi ha lasciato terribili strascichi. Infine c’è stato il “Grande Fratello Vip“: dentro la Casa la competizione è forte (sorride) e infatti proprio al “GF Vip” ho scoperto di sapermi difendere dalle ingiustizie e di avere il coraggio di parlare.

 

COMMENTI