Gf Vip 5, Paolo Ciavarro rivela: “La proposta di matrimonio a Clizia Incorvaia? Mi viene un po’ d’ansietta ma ho in programma…”

L’ex Vippone ha poi spiegato quanto sia stata la distanza forzata dettata dalla pandemia a rendere tutto più magico con la compagna

Carola Dicembre 11, 2022

Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia sono stati tra i protagonisti più amati della quinta edizione del Gf Vip e ancora oggi hanno una nutrita schiera di fan con cui condividono la loro quotidiana e la vita da genitori del piccolo Gabriele.

Intervistato da Turchese Baracchi per Radio Cusano, Paolo ha raccontato la sua nuova vita, senza dimenticare però le sue origini. Il volto di Forum, infatti ha parlato di come ha vissuto l’essere il figlio di Massimo Ciavarro ed Eleonora Giorgi:

E’ stato bello, oggi poi che comunque ho una consapevolezza che ho acquisito negli anni, in passato ci sono stati momenti in cui l’etichetta di figlio di mi è stata messa addosso, all’inizio mi ha un po’ fatto male, poi ho imparato a farmi scivolare le critiche e non dargli peso. Anche nel mondo del calcio mi dicevano fossi raccomandato, nonostante i miei genitori non c’entrassero niente con l’ambito sportivo. I miei genitori si sono separati che io ero piccolo e quindi ho pochissimi ricordi di loro insieme, però sono stati dei genitori fantastici e mi hanno dato un bellissimo esempio genitoriale che io oggi cerco di replicare.

Paolo ha poi svelato come sono da nonni:

Quando Gabri aveva circa 4 mesi mi ricordo che sono entrato in casa e mia mamma mi non mi ha neanche salutato, ha cercato subito Gabri e mi ha detto “l’affetto e il bene che provo per Gabri neanche per te”. è una nonna fantastica e anche mio papà quando c’è viene sempre a trovarlo, è un tenerone, Gabri ha intenerito tutti.

L’ex gieffino ha poi ricordato la sua esperienza a Pechino Express in compagnia del padre:

Mi sembra che sia passata una vita, ero veramente un bambino. Al di là dell’esperienza in sé che è meravigliosa ho avuto la possibilità di passare un mese intero con mio padre 24 ore su 24 cosa che non era mai successa.

Ciavarro ha anche parlato del suo rapporto con i genitori di Clizia:

Si parla sempre del rapporto di mamma e clizia, ma io con i miei suoceri ho un rapporto fantastico e non vedo l’ora che arrivi l’estate per andare giù in Sicilia due, tre settimane perché mi sento proprio coccolato, non potevo chiedere di meglio. Comunque mia madre e Clizia mi sembrano migliori amiche, a volte mi sento quasi di troppo. Mia mamma ci dà una mano incredibile con il bambino, mamma è fondamentale perché va bene essere genitori, ma la coppia deve anche vivere dei momenti propri, si deve alimentare e noi ci proviamo.

E a proposito della storia d’amore con Clizia:

E’ venuto tutto in maniera così naturale nonostante il contesto particolare, poi c’è stata la distanza forzata a causa della pandemia e tornando indietro rifarei la stessa attesa mille volte. Siamo abituati a consumare tutto subito e invece l’attesa è stato qualcosa di stupendo che ha reso il tutto ancora più magico.

Ciò che ancora manca però è la proposta di matrimonio:

Mi viene un po’ di ansietta, perché io ho sempre detto di volere una famiglia e di volermi sposare. La proposta arriverà, non è ancora arrivata perché la nostra vita è così piena di cose da fare che non c’è stato il tempo, ma arriverà. Ho già tutta un’idea in programma, ma non la spoilero, è una cosa semplice, io sono una persona abbastanza semplice quindi non aspettatevi i fuochi d’artificio. In questo ci bilanciamo bene io e Clizia, perché lei è quella più estrosa e creativa, mentre io sono più semplice.

E per quanto riguarda le sorprese alla compagna:

In realtà non so ancora cosa regalarle a Natale, io rientro in quella categoria di persone che fanno i regali il 23 mattina, però la stupisco sempre, la faccio sentire amata tutti i giorni. Io ci provo, mi impegno, sono anche critico perché mi rendo conto che dovrei essere più romantico a volte.

Parlando sempre di Clizia, Paolo ha svelato qual è la cosa che più gli piace di lei:

La sua generosità d’animo è la cosa che mi piace di più, esteticamente la cosa che mi attrae di più? Il suo cervello. No dai gli occhi, lo sguardo.

Un pregio e un difetto di mamma Eleonora:

Difetto è che ogni tanto è un po’ logorroica, un pregio la sua intelligenza e il suo candore, ha ancora il candore delle ragazzine.

Mentre pregi e difetti di papà Massimo:

E’ la persona più affidabile al mondo, se ho un problema è la prima persona che chiamo. Difetto la sua chiusura, è molto introverso e per certi versi ho preso questo aspetto del suo carattere, anche se molto meno di lui.

Parlando di lavoro, Paolo ha raccontato di dovere molto a Barbara Palombelli e a Forum:

Forum è la mia famiglia, mi sa che è il settimo anno che sono con loro. Barbara mi ha insegnato tante cose, sono cresciuto lì dentro prima come ragazzo e poi come uomo. Forum è un programma davvero interessato, ti dà un’apertura mentale incredibile e poi Barbara è una professionista incredibile, di una grande umiltà. Poi è incredibile che nonostante il suo lavoro riesce sempre a ritagliarsi uno spazio di tempo per noi, c’è sempre.

Ciavarro ha anche raccontato dei suoi sogni a livello professionale:

Non ho mai voluto fare recitazione perché non mi è mai piaciuta l’idea di interpretare qualcun altro, ho sempre preferito essere me stesso con tutte le complicazioni e le responsabilità che porta con sé, anche se oggi ho un po’ rivalutato questa cosa, mai dire mai. Mi piacerebbe fare un format di cucina sui social, si potrebbe pensare anche a una cosa così, ci devo lavorare.

Infine, l’ex gieffino ha svelato di avere in programma una rimpatriata con Alfonso Signorini:

E’ stato il padrino di Gabriele, lo segue e non lo perde di vista. è un bravo padrino, adesso ci dobbiamo vedere per Natale, è stato il nostro testimone, il nostro cupido.

COMMENTI