Gf Vip 7, scontro di fuoco tra Carolina Marconi e Wilma Goich che sbotta: “È pazza, se c’era mio nipote le spaccava la faccia!”

La Marconi, che aveva duramente criticato la cantante e Patrizia Rossetti, si è scusata in diretta per i termini usati ma la discussione non si è placata

Carola Ottobre 11, 2022

Tra i protagonisti della puntata del Gf Vip 7 andata in onda ieri sera ci sono state senza dubbio Wilma Goich e Carolina Marconi. Quest’ultima aveva duramente attaccato la cantante e s per via di alcuni comportamenti un po’ troppo intransigenti delle due ed era arrivata a definirle “marce nel cuore”.

Nel corso della diretta, Alfonso Signorini ha ripreso la questione e al quel punto Carolina si è scusata con Wilma e Patrizia per i termini utilizzati:

Io chiedo scusa davvero. Penso quello che ho detto, ma non marce nel cuore. Lo volevo tradurre dallo spagnolo, marce no, chiedo scusa. Sono delle rompi balle sì, ma non marce.

Wilma però non è stata disposta ad accettare le scuse della sua coinquilina e durante la pubblicità, tra le due si è riaccesa la lite. La cantante ha anche chiesto a Carolina di non chiamarla più “nonnì”, come riporta Biccy.it:

Io so marcia? Siamo cattive io e Patrizia, siamo violente e aggressive, due iene. E fatemi parlare altrimenti sto zitta. Saremo anche aggressive e marce nel cuore, ma poi andiamo a raccogliere la loro sporcizia. Ci sono delle mutande lì in bagno da due settimane. Lei invece fa solo le torte. Perché non ci dice le cose in faccia? Ce l’hanno con me. Però le cose deve dirle in faccia, inutile che davanti dici cose belle e mi chiami nonnì. Poi però ho il cuore marcio. E non mi chiamare più nonnì! Nonnì lo sono per quelli che mi vogliono bene. Tu hai usato la trasmissione per sputt****mi. La nonnì non si spu****a. Io ti aggredisco? Ma scusa sei andata a dire cose orrende. Vuoi avere ragione? Basta allora siamo due matte marce nel cuore. Tu hai dei problemi fidati! Sei un’ipocrita che mi chiama nonnì. per te io sono Wilma Goich. Tu sei un finto angelo con la lingua biforcuta. Io non sono degna di essere nonnì? Cosa ne sai tu di cosa significa essere nonna, vergogna.

E Carolina ha così replicato:

Tu aggredisci tutti dalla mattina alla sera. Hai trattato male anche Giaele e Gegia. Alzi la voce e sei aggressiva e lo sei anche adesso. Tu sei stata molto cattiva con Gegia che l’hai cacciata dalla cucina. Come ti permetti? Io non ho i problemi, ma li hai tu. neghi le mele a Gegia e la cacci. E ok non ti chiamerò più nonnì perché non te lo meriti proprio. E non dire che sparlo alle spalle. Io dico le cose in faccia.

Questa replica della Marconi ha alimentato ancora di più l’ira della Goich, la quale ha interpretato le parole di Carolina come un attacco al suo essere nonna e per questo ha reagito in modo molto pesante:

Cosa ca**o ne sa lei? Non sono degna di essere nonna? Sicuro non la sua! Ha detto che non sono degna di essere una nonna, ma è pazza. Ma come si permette quella. No che non ho esagerato e le ho sentite bene le sue parole. Io ho detto se c’era mio nipote le spaccava la faccia. Se non l’ha detta quella frase io le chiederò scusa. Dirò ‘ok ho capito male scusami tanto’. Però io ho sentito quella frase e non sono matta. Poi ha pure detto ‘cuore marcio’. Ha chiesto scusa però l’ha detto e poi c’è l’altra frase. Senti va bene così. Mi hanno pure nominata, uscirò e va benissimo. Se mi dicono ‘guarda non è vero ha ragione lei’ Io chiederò scusa. Io però ti posso assicurare che ha detto quella frase. E come l’ho sentita ho detto ‘se c’era mio nipote le spaccava quella faccia.

COMMENTI