Gf Vip 7, volano stracci tra Nicole Murgia e Dana Saber che sbotta: “Preoccupati di non picchi*re gli uomini, non di me”

Duro scontro tra le due Vippone

Giusy Gennaio 16, 2023

Se il buongiorno nella Casa del Grande Fratello Vip si vede dal mattino, sarà sicuramente una puntata infuocata quella vedremo fra poche ore su Canale 5.  Nelle scorse ore lo scontro fra Dana Saber e Nicole Murgia, entrambe in nomination insieme a Nikita Pelizon, ha tenuto banco fra tutti i Vipponi, che sono rimasti a osservarle mentre le due facevano volare stracci. E neanche tanto puliti.

La modella di origini marocchine non gliele ha di certo mandate a dire all’attrice romana:

Anche io ho chiesto scusa. Non ho detto testa di c***. Io non ho detto parolacce. A differenza vostra io ho un linguaggio di educazione, non dico parolacce. Anche i concetti che ho ricevuto sono brutti. Punto sempre il dito su me stessa, quando vengo attaccata rispondo giustamente. Ma ho sempre affrontato nel mio modo. Tu da quando sei entrata qua fai sempre il ruolo della gallina, ti sento sempre parlare degli altri dietro, sento tutto.

Non ti ho mai calcolata, non so neanche della tua esistenza.  Chiedo pure scusa a differenza tua. Vivo dentro questa casa, non vivo fuori. Ci sono modi e modi. Io affronto le cose con il mio modo migliore. Sono me stessa. Non ho nessun problema a prescindere. Ti dico semplicemente che ci sono modi e modi di affrontare le cose. Le cose a volte sono così false ed è palese che uno dice “ma è tutto normale? Tutto surreale?”.  Da questo si valutano le persone. Non sono affari tuoi. Rosichi perché io dormo. L’hai ripetuto cento volte. Fatti gli affari tuoi. Ti fai sempre quelli degli altri. Io parlo delle tue storie e tu parli delle mie.

La Murgia non è di certo rimasta senza parole:

 Per quanto ci possano essere modi e modi, quello che tu hai detto quella sera quando stavamo in sala nomination, è una roba… Non è una giustificazione. Cosa ti ho detto? Sono venuta a chiederti della trousse, sei  partita a mille. Dici di auto esaminarti? Tu non ti auto esamini. Punti il dito e poi dici che viene puntato contro di te.  Ma non funziona così. Fidati.

Ha poi continuato, rivolgendosi ancora contro Dana Saber:

Il tuo problema di base è che non ascolti nessuno. Sei nervosa e vuoi avere ragione. Di cosa ti devo chiedere scusa? Hai attaccato tu a me! Tu fai come ti pare. Se vuoi avere ragione per forza, allora hai ragione. Tu rigiri le cose e l’hai già fatto. Come l’altra volta nella discussione della pasta, come con la trousse. O il giorno che mi hai nominata in super led dicendo una cosa ignobile. Sai qual è il tuo problema? Tu ti mascheri dietro il fatto di essere una persona buona, una persona di valori. E tu attacchi me su una storia che non ti riguarda e di cui tu, nella tua grande solidarietà femminile di cui parli, hai zero. Dopo quello che hai detto quel giorno, non avrei dovuto più rivolgerti la parola. Sono stata l’unica in mezzo a tantissime donne a dirti “buongiorno, buonasera”. Tu sei piccola così.

Dana Saber, dopo averla ascoltata, le ha sferrato il colpo del ko che ha subito  fatto il giro del web:

Preoccupati di non lanciare i piatti sugli uomini, picchiarli e di fargli le corna, non di me che dormo perché non sono affari tuoi!

COMMENTI