‘Grande Fratello Vip 2’: l’opinione di Chia sull’undicesima puntata

Chia Novembre 21, 2017

Un reality show più assurdo di questo Grande Fratello Vip 2 io nella storia della televisione italiana mica me lo ricordo, eh.

Assurdo, innanzitutto, per l’incredibile disparità di trattamento che viene riservata ai concorrenti. Ed è sotto gli occhi di tutti, eh, manco si sbattono a mascherarla un pochetto. C’è chi è stato messo al centro dell’attenzione sin dall’inizio, tra sorprese ed rvm gigioneggianti, e chi invece viene bellamente ignorato di puntata in puntata. Ogni riferimento ai Rodriguez e ad Ivana Mrazova, giusto per citare i due casi limite, non è puramente casuale.

Jeremias Rodriguez ha potuto vedere papà Gustavo dietro al vetro dell’acquario, mentre Cecilia Rodriguez ieri sera ha riabbracciato mamma Veronica. Lui ha ricevuto la lettera dell’ex cognato Fabrizio Corona direttamente dal carcere, lei si è confrontata con quello che di lì a pochi minuti sarebbe diventato il suo ex fidanzato, Francesco Monte. E per tutti e due ha fatto il suo ingresso in Casa la superstar della famiglia, Belen Rodriguez, celebrata che nemmeno la Madonna a Fatima. Praticamente mancava giusto il cane Aspirina, il nipote Santiago De Martino per ragioni di minor età e il loro macellaio di fiducia, poi avevamo fatto l’ain plein.

E Ivanina? Lei, colpevole di non aver ceduto alla corte serrata di Ignazio Moser durante le prime settimane, viene interpellata solo per sbaglio, quando ci sono quei dieci secondi da riempire a caso. E ovviamente la cosa più carina che le viene detta è che “si nasconde“. Ma dove? Ma quando? Ma che Grande Fratello vedono gli autori? Qualcuno gli ricordi che quelli che giocavano a bubusettete nell’armadio erano altri, eh…

All’alba dell’undicesima puntata, però, una sorpresa l’ha ricevuta anche lei. E per ‘alba‘ intendo quella letterale, visto che le hanno fatto incontrare la sorella all’una di notte, che ancora un po’ scadeva il tempo per la gravidanza e la poveretta partoriva in diretta. Un reality dove hanno riservato più spazio al Fustigatore e a Joe Rimorchio che ad una concorrente esilarante come Ivana, pazzesco.

Assurdo, poi, perché anche tra coloro che vengono tirati in ballo più spesso c’è una palese differenza nel come li si chiama in causa. E se a Cristiano Malgioglio viene sovente chiesta un’opinione sulla qualunque, compreso il meteo e la fame nel mondo, rendendolo così protagonista di siparietti divertenti per cui è naturalmente portato, quella strega cattiva di Giulia De Lellis viene nominata solo quando c’è da aizzarle qualcuno contro (come ieri, quando in quella specie di catena di salvataggio Ilary Blasi ha volutamente sottolineato che Ignazio Moser e Daniele Bossarisono al televoto per volere di Giulia“, manco gliel’avesse chiesto lei di darle questo potere…) o quando c’è da ricordare al mondo il temibile potere al televoto “delle sue bambine“, che nemmeno l’Isis terrorizza allo stesso modo. Pure gli rvm li montano in modo da farla sembrare una mafiosa che, alzando il sopracciglio destro anziché il sinistro, manda messaggi in codice ad un esercito di piccole Samara pronte ad uscire dai televisori degli italiani e impossessarsi dei loro cellulari per mandare gli sms. Come se ogni concorrente non avesse il suo gruppo più o meno numeroso di fan pronti a votare in base alle amicizie che il loro favorito ha costruito durante il gioco, anche solo per rendergli la permanenza più piacevole. Io mi cappotto, giuro.

Assurdo, inoltre, per la bipolarità manifestata dall’opinionista Alfonso Signorini. Il direttore di Chi, dopo aver passato settimane a coccolarsi i Rodriguez – ai quali non veniva mossa mai mezza critica, né per l’aggressività più volte sfoderata da Jere né per i comportamenti discutibili di Chechu – per non giocarsi le future copertine di sora Belen, ha improvvisamente tirato il freno a mano e, dopo aver rilasciato qualche stramba dichiarazione a Mattino 5, ieri ha addirittura pressato Ignazio perché si levasse dalle scatole appresso a Cecilia, perché “così avrebbe fatto qualcuno davvero innamorato“. Qua qualcuno dovrebbe fare pace col cervello, mi dicono.

Assurdo anche perché, in un meccanismo trito e ritrito che ormai stupisce come l’arrivo di Babbo Natale il 25 dicembre, i concorrenti ancora non la capiscono che più Ilary durante le catene di salvataggio (che differiscono solo minimamente l’una dall’altra, in base a chi vogliono tutelare in quel momento…) sottolinea che “Mi dispiace, ma sei al televoto” più si tratta di fuffa e non c’è alcuna eliminazione in arrivo. Meraviglioso, poi, quando ieri Ignazio e Daniele dovevano scegliere una donna da trascinare al televoto insieme a loro e stavano per fare il nome di Ivana, e allora la Blasi gli ha concesso ancora qualche minuto per pensarci meglio. E scegliere qualcun altra, magari. Nello specifico Aida Yespica che, essendo quello un televoto in positivo per scegliere altri due finalisti, si è ritrovata premiata insieme a Bossari, e spedita nella Spa insieme a lui in attesa di rivelare lo spassosissimo scherzone al resto del gruppo.

In tutta questa assurdità, quello che volevo sottolineare oggi è il percorso pazzesco di Luca Onestini in quella Casa. L’ex tronista era partito in sordina, che ci fosse o non ci fosse nelle prime settimane faceva poca differenza. Non a caso quando è poi scoppiato l’affaire Soleil Sorge le battute su quanto le corna gli fossero servite per farci accorgere della sua presenza si sprecavano. Da lì in poi, una crescita incredibile. Abbiamo visto Onestini rinascere, letteralmente. Un Luca nuovo, ironico e divertente, sempre pronto allo scherzo. E il clou è stato l’arrivo nel gioco di Raffaello Tonon, la sua spalla perfetta. Così diversi ma così complici, gli Oneston, che è uno spasso vederli interagire nella Casa. Forse entrambi avevano bisogno di incrociare l’altro, in questo preciso momento delle loro vite. E forse noi avevamo proprio bisogno di due così, lì dentro, per ricordarci che alla fine è tutto un gioco. Solo un gioco.

COMMENTI