‘Grande Fratello Vip 5’: l’opinione di Isa sulla trentaduesima puntata

Isa Gennaio 12, 2021

Grande Fratello Vip 5

Per farvi capire, no, per farvi rendere conto di quanto questo Gf Vip 5 abbia ormai esaurito tutte le sue cartucce e si trascini avanti per inerzia e per il semplice fatto che il pubblico, dopo essersi puppato oltre 120 giorni e TRENTADUE dirette serali, ormai vuole sapere come cazzo va a finire, considerate che in quasi quattro ore di puntata andata in onda ieri gli unici 20 secondi rilevanti ce li hanno regalati due soggetti che stanno fuori ovvero Elisabetta Gregoraci e Marcello, il suo avvocato.

Davvero, se mi chiedete cosa ricordo della puntata di ieri io penso solo al buon Marcello che tra una causa per truffa e una per peculato deve andarsi a vedere le clip, caricate su Twitter da GregorelliVitaMia1999, che gli inoltra EliGreg come elementi di prova per querelare Giulia Salemi.

Marcello, ti vogliamo bene e ti siamo vicini, del resto anche io mi pupperei di buon gusto i video dei Prelemi se poi arrivasse EliGreg a ricoprirmi di bigliettoni made in Montecarlo.

Comunque, a parte gli scherzi, se per riempire 40 minuti di puntata serve ANCORA tirare in ballo la Gregoraci, a oltre un mese dalla sua uscita e quando già il confronto con Pierpaolo Pretelli lo aveva avuto, vuol dire che siamo decisamente alla frutta, eh, ma proprio a livello autoriale. Del resto, effettivamente, basta aver buttato distrattamente un occhio alla diretta nell’ultima settimana per aver notato come, a parte il dramma tra Tommaso Zorzi e Stefania Orlando che comunque si è sviluppato nel corso nelle ultime ore prima della puntata di ieri, non è successa una beata minchia e guardare ‘sti poveri disgraziati segregati lì dentro da tempo immemore è appassionante come piazzare una telecamera al circolo ricreativo di mio suocero. Una ‘noia sinistra‘ direbbe il caro Zorzi.

Anyway, a me EliGreg fa spanciare. Tanto non mi è piaciuta all’inizio della sua partecipazione al reality tanto ne ho rivalutato le potenzialità trash col passare delle puntate, e ad oggi oserei dire che, sì, un po’ mi manca. Mi fa ridere perché si vede, è palese, lampante che di tutta la gente lì dentro non gliene sbatta una ceppa (di Pretelli in primis) ed è così evidente che si senta superiore agli altri che il suo non riuscire a nasconderlo invece che indispettirmi finisce per farmi ridere, che vi devo dire.

Diciamo che ieri era partita bene sottolineando come la sua presenza fosse esclusivamente dovuta all’invito di Signorini (che tradotto vuol dire: di voi poverih mi fregancazzo, sono qui solo perché il conduttore mi ha implorata di fare spettacolo) ma poi si è un po’ persa per strada facendo emergere l’animo rosicone sia durante il confronto con Giulia (con la quale è apparsa esageratamente e immotivatamente indispettita) sia sul finale quando, parlando del quadro col bacio suo e di Pierpaolo, ha tirato quell’ennesima frecciatina per sottolineare la preferenza della famiglia di Pretelli nei suoi confronti. Ripeto: a Elisabetta di Pierpaolo, di Giulia, del quadro e della Pretelli‘s family freganulla, però mi sembra abbastanza cristallino che le sarebbe piaciuto alimentare il suo ego vedendo l’uomo di turno piangere lacrime di sofferenza per via della sua mancanza, e invece il fatto che Pierpa l’abbia sostituita a mò di staffetta nel giro di venti secondi non le va giù, ferisce il suo orgoglio di donna e da lì l’atteggiamento gne gne gne con la Salemi e le frecciatine gne gne gne al Pretelli.

A proposito della famiglia di Pierpaolo, comunque, che qualcuno li plachi, vi prego. Capisco che già loro si erano sentiti apparecchiati in quel di Montecarlo e si vedevano già a fare i selfie sullo yacht di Briatore però, davvero, questo ribadire ogni 10 secondi la preferenza per Elisabetta (che, SPOILER ALERT, a farsi realmente una storia col loro congiunto non ci ha mai pensato manco per sbaglio) e affossare gratuitamente Giulia (io non dimentico il like del papà di Pierpaolo a quel post in cui la Salemi veniva fatta passare per poco di buono perché ANNI FA ha avuto relazioni in altri programmi, quando suo figlio è letteralmente passato dal dirsi quasi innamorato della Gregoraci a limonare con la Salemi nel giro di 10 giorni) è diventato davvero insostenibile.

Per il resto:

– l’unica dinamica interessante della settimana, ovvero la lite tra Tommaso e Stefania, è stata buttata in caciara e chiusa nel giro di un quarto d’ora quando era l’unica cosa succulenta ai fini del programma e degli equilibri interni del gioco. Ma sì, dai, effettivamente è più interessante sentire le dichiarazioni della prozia di Pretelli che è fan di EliGreg e hater della Salemi.

Vi dico la mia sulla lite: ho trovato eccessiva Stefania nel suo prendersela con Tommaso per via di due balletti fatti durante una serata brasiliana con Dayane Mello. Avrei capito il fastidio e le perplessità se Zorzi, dopo i suoi pensieri sulla Mello esternati più volte, si fosse messo a proclamarle amicizia eterna, ma onestamente farsi due balli con l’unica persona che in quel momento aveva voglia di far festa, in un contesto in cui comunque siete dieci cristiani chiusi in quattro mura, a me non sembra una ragione valida per avere moti di gelosia. In generale trovo che Stefania verso Tommaso abbia un attaccamento a tratti un po’ eccessivo e la trovo troppo ‘remissiva’ in questa relazione, nel senso che pur di riappacificarsi con lui, pur di non perdere il legame, tende a non affrontare di petto certe situazioni e a cercare subito la via del chiarimento senza che però i problemi di fondo siano risolti. E questo accade già dai tempi della famosa nomination che Zorzi fece nei suoi confronti e per la quale la Orlando avrebbe avuto tutte le ragioni per incazzarsi e mettere in piedi una mega litigata e invece si è fatta andar bene due parole, un abbraccino e stop. Onestamente credo che le amicizie si fortifichino anche attraverso grandi litigate, scontri accesi e confronti senza peli sulla lingua.

Tommaso, ad esempio, è stato molto indelicato verso Stefania nel tirar fuori quella roba delle finte liti. Tono scherzoso o meno che fosse, se tu tiri fuori una cosa del genere corri il rischio di farmi passare per una falsa, per una fredda giocatrice, per una finta che fa i teatrini studiati ad arte. Se un mio amico mi desse una pugnalata alle spalle del genere io diventerei una iena. Ecco, non mi dispiacerebbe se nei prossimi giorni Stefania avesse la forza di affrontare questa questione direttamente con Tommaso. Io al loro rapporto credo, loro sono i miei due concorrenti preferiti all’interno del programma, però troverei davvero anomalo che tutta questa situazione finisse a tarallucci e vino. Più che altro sono certa che se certe cose non si affrontano, non si sviscerano e non ci si grida tutto in faccia, va a finire che da qui a qualche settimana saremo punto e a capo.

Rosalinda Cannavò credo abbia avuto un rapporto molto più vero e intenso con Gabriel Garko e il suo bimbo interiore piuttosto che col buon Giuliano Condorelli. A parte che io ancora stesa per la sua clip che più che sembrare un messaggio d’amore per la fidanzata sembrava un estratto da Linea verde, ma poi davvero lei mentre guardava la clip sembrava me che guardo l’estratto conto dopo aver pagato le tasse a novembre. Non so se questa coppia sia mai esistita (più in generale non so se qualcosa di reale nella vita di Adua Del Vesco sia mai esistito) ma è più facile che Marcello smetta di querelare gente per conto di EliGreg piuttosto che sti due restino insieme per 15 secondi dopo la fine del programma.

– a me spiace sia uscito Mario Ermito, in primis perché i suoi interventi con quella voce così impostata e quella postura naturale alla Matilde Brandi quando si accorge di essere inquadrata mi facevano morire dal ridere, in secondo luogo perché tra le new entry che avrebbero dovuto ravvivare la casa era l’unico (insieme alla Capriotti) che provava a mettere un po’ di zizzania e a creare un po’ di scompiglio. Cioè, insomma, Andrea Zenga è un amore di persona, un bravissimo ragazzo e il suo momento con la mamma è stata davvero dolcissimo (sul papà stendo chilometri di veli pietosi) però dentro la casa è oggettivamente un candelabro, mi ricorda la buonanima di mio nonno che gli davi un mazzo di carte e te lo scordavi per ore. E Carlotta Dell’Isola quando la inquadrano ogni volta mi piglia un colpo perché dimentico della sua esistenza a cadenze regolari di un millesimo di secondo.

– il televoto ormai è quello che è e tocca rassegnarsi (3 milioni di telespettatori ma ‘vippooooni oggi 8 milioni di voti behvabbèadoro‘), mi sono rassegnata a Dayane sostenuta dal Brasile (sì, non iniziate a scrivermi che venite da Calascibetta e amate la Mello, non dico mica che non abbia fan in Italia, dico che è lampante che senza il sostegno brasilero non avrebbe gli smisurati consensi che ha), mi sono rassegnata alla Salemi sostenuta dal fanaticato dei Prelemi, ma quando poi vedi che un personaggio come la De Grenet viene salvato (e ci metto le mani sul fuoco che senza televoto alterato sarebbe uscita lei al posto di Ermito) e che RosalindaWho è addirittura sopra Tommaso viene davvero da chiedersi che senso abbia continuare a seguire il programma per ciò che concerne la gara.

L’ho detto e lo ribadisco: con questa storia del televoto si è sottolineata tutto l’abisso di serietà che c’è tra la Rai e Mediaset. In Rai voti stranieri intercettati subito, televoto annullato, problema risolto e istituito un nuovo televoto. In Mediaset andrà a finire che dovremo stare attenti al paese di provenienza dei concorrenti perché se è più popoloso dell’Italia ci si impolpetta chiunque nel giro di due secondi. Che figura, Piersì, che figura.

COMMENTI