‘Grande Fratello Vip 5’: l’opinione di Isa sulla ventesima puntata

Isa 21 Novembre, 2020

Grande Fratello Vip 5

Io direi che questa cosetta degli schieramenti in puntata dovrebbero farla più spesso, eh, perché come cadono le maschere in queste occasioni mai. A suo tempo generò un macello il fatto che Francesco Oppini si schierasse dalla parte di Tommaso Zorzi invece che da quella di Matilde Brandi (e ci abbiamo tirato su un mese di puntate su tutte le relative liti e incomprensioni) e per come hanno agito i vipppppoooooooni nella puntata di ieri ci sarebbe abbastanza materiale per farli scannare almeno un altro paio di settimane, se solo autori e conduttore fossero del mestiere.

A parte che, in generale, alla luce di tutto quello che Patrizia De Blanck ha detto, fatto e continua a dire e fare nella Casa in un clima di totale impunità nei suoi confronti, trovo già assurdo che ci si schieri dalla sua parte, ma le scelte di alcuni concorrenti mi hanno lasciata davvero perplessa.

Quella che mi perplime di più è sicuramente Giulia Salemi che dopo aver litigato con Patrizia, essere stata allontanata con la mano perché la nobildonna era troppo arrabbiata per la nomination e dopo essersi presa una non ben identificata quantità di ‘scema‘ e di ‘vaffanculo‘ si va a schierare con lei…

Ma che roba è? Ma che finto buonismo è? E vogliamo parlare di Enock Barwuah e Pierpaolo Pretelli? In due una spina dorsale completa non la mettono insieme e nonostante seguendo il live sia palese la loro maggior vicinanza a Francesco, si schierano con Patrizia perché ormai il Gf ha montato il teatrino dei vassalli e devono fingere questo grande amore che, sicuramente sarò cieca, ma non mi sembra di vedere.

Vi posso dire chiaro e tondo cosa penso? Penso che in Casa tutti avessero la percezione di Patrizia come personaggio forte e di Francesco come personaggio debole (soprattutto alla luce degli scivoloni fatti e, i suoi sì, a differenza di quelli della De Blanck, sottolineati a dovere in puntata) e di conseguenza, tolto chi aveva delle reali motivazioni per schierarsi dalla parte della De Blanck (vedi ad esempio una Dayane Mello che giustamente mai si sarebbe potuta schierare dalla parte di Oppini) molti degli altri per me sono solo dei grandissimi paravento che pensavano di farsi belli agli occhi del pubblico schierandosi con la tenera nonnina (che li riempie tutti di insulti dalla mattina alla sera) invece che col mostro di Firenze e invece, ops, non sanno che il pubblico vede e sente tutto, e quel misero 15% di preferenze per Patrizia urla più di qualunque altra cosa.

Tra l’altro a ulteriore riconferma del perenne trattamento di favore verso la De Blanck sottolineerei anche come il conduttore abbia buttato in caciara il momento del verdetto facendo la scenetta della busta bianca e comunicando il risultato senza dargli un minimo di rilevanza quando invece quelle percentuali bulgare avrebbero meritato la musichetta ansiogena in sottofondo e lo zoom sulle espressioni choc della Contessa e di tutti i suoi servitori al momento della proclamazione dell’esito.

Tolta questa parentesi, più che una puntata del Gf Vip è sembrato un mini trattato su vita e opere di Elisabetta Gregoraci del quale avrei fatto onestamente a meno. Preciso: ultimamente ho rivalutato molto Elisabetta, mentre prima mi sembrava un mezzo soprammobile perennemente intento al trucco e parrucco che si dava un senso solo attraverso la fake ship con Pierpaolo Pretelli (Pretelli, Alfò, Pretelli… cazzo, hai avuto 20 concorrenti totali in due mesi, almeno ricordarsi i nomi, cacchio, almeno onorare i bigliettoni che ti intaschi per ogni puntata!) da qualche settimana a questa parte sto apprezzando il suo esporsi e metterci la faccia. Non che sia sempre d’accordo con lei, però già il fatto stesso che vada lì, litighi e se ha da dire qualcosa lo dica al diretto interessato, sono comunque caratteristiche che in generale apprezzo nei concorrenti dei reality. Per dire, nonostante per tutti Pierpaolo sia il buono ed Elisabetta la cattiva io invece tra i due apprezzo più lei che anche a costo di risultare una stronza si espone piuttosto che Pretelli che è tanto buono, è tanto caro ma che entrerebbe in confusione anche se gli chiedessero di scegliere tra un cornetto marmellata e uno crema.

Cioè ma tutta la vita Elisabetta e Selvaggia Roma che si accusano di essere, rispettivamente, una incapace accalappiatrice di miliardari e ‘na burina limonatrice seriale, almeno si scannano e ci danno trash, è questo quello che voglio da un reality e sono scioccata che a fornirmelo sia proprio la Briatora, non avrei scommesso un centesimo su di lei, eppure…

In tutto ciò, però, poi devono sempre farla fuori dal vaso, devono sempre sbracare e se il momento dedicato ad Elisabetta per la lite con Selvaggia ci stava tutto, meno ci stava ritirar fuori ANCORA Flavio Briatore e sta storia del presunto ritorno di fiamma (che se a noi già non ci era fregato della fiamma originale figuriamoci che ci frega dell’eventuale ritorno) e meno ancora ci stava, in una puntata già occupata per il 90% dalla Gregoraci, farle pure la sorpresa strappalacrime con Alfy in sottofondo che ‘il pubblico deve sapere queste cose di te, perché non le sa, le deve sapere‘… ma noooo, ma perché, ma, con tutto il rispetto per le vicende personali di ognuno, ma chissenefrega, io non voglio sapere niente! Qui ci manca solo che ci dicano anche cosa ha fatto Elisabetta alle 16.32 del 10 novembre del ’96… ma perché? Di tutta sta gente mi frega da quando aprono la porta rossa per entrare nel gioco a quando se la chiudono alle spalle per uscire, tanto come sono davvero nella loro vita privata non lo sapremo mai e non saranno le soprese lacrimevoli su Canale 5 a farmi cambiare idea, caro il mio Alfonsino.

Per il resto io sono ancora avvolta in una coperta calda dopo il GELO che mi ha letteralmente pervasa quando Enock ha rivisto la sua fidanzata… mamma mia, ragazzi, ma che roba era? Una freddezza e un distacco che manco su Skype gli fosse apparso l’esattore delle tasse! Cioè capisco che non necessariamente ci si debba sciogliere in lacrime o fare scene teatrali però, insomma, non vi vedete da due mesi, sono anche stata insinuate delle cose poco carine sul vostro rapporto, e tu la saluti scazzato come se ti si fosse piazzata davanti la tv durante il rigore decisivo della tua squadra del cuore?

Tra l’altro, qui lo dico e lo confermo, PER ME Selvaggia su Enock non ha mentito e per me:

Selvaggia era troppo sicura e le giustificazioni del Balotelli’s brother troppo fumose… in pratica Enock quella sera era ubriachissimo, non capiva niente, out totale, fuso e finito PERò l’unico ricordo SICURO e NITIDO che ha è di non aver baciato la Roma. Oooooooooooooooooooooook.

Per carità, contenta la fidanzata di Enock contenti tutti, però è sempre troppo facile prendersela con la donna di turno iniziando ad appellarla nei modi peggiori, se ogni tanto si provasse anche a mettere in discussione i propri compagni magari certe situazioni si potrebbero stanare per tempo, sempre che lo si voglia e che non si preferisca  tapparsi volutamente gli occhi, sia chiaro.

In nomination c’è una miriade di gente, inutile dirvi che PER ME non ci sono dubbi su chi meriti l’eliminazione: Dayane, Adua Del Vesco e Francesco sono personaggi che, piacciano o meno, hanno comunque regalato dinamiche, rendono attiva la Casa e fino ad ora sono stati protagonisti del programma, Patrizia nel live è inesistente, la si vede solo per mangiare, bere e mandare a fanculo la gente. Tra l’altro, ribadisco, si è resa protagonista di uscite gravissime (che se uscite dalla bocca di un uomo probabilmente avrebbero comportato la sospensione del programma 😀 ) per le quali non ha MAI ricevuto mezzo richiamo, frasi, racconti e comportamenti che non sono MAI stati stigmatizzati in diretta. E di fronte a questa palese disparità di trattamento non resta che farci giustizia con l’unica arma che abbiamo e che dovrebbe funzionare, a meno che non continuino a influenzare il voto anche persone che (NON CHIEDETEMI PERCHé) seguono sto Gf Vip dai lati opposti dell’emisfero.

COMMENTI