Grande Fratello Vip 6: l’opinione di Isa sulla quarantesima puntata

Isa Febbraio 8, 2022

Per farvi capire quanto la puntata di ieri del Grande Fratello Vip mi abbia catturata vi dico solo che 20-25 minuti di puntata me li sono proprio persi perché mi sono abbioccata sul divano come non mi succedeva dai tempi delle medie, e nel resto della puntata ho cercato di fare qualche commento sui social ma al terzo tweet che ho dovuto cancellare perché avevo sbagliato i nomi dei concorrenti come un Giucas Casella qualunque, mi sono arresa e ho lasciato stare.

Lo vogliamo dire che da due puntate a questa parte gli unici, e sottolineo unici, spunti ce li sta dando il pubblico televotante con gli esiti delle votazioni?

Io fondamentalmente di ieri sera ricordo solo questo, solo la faccia super scioccata di Davide Silvestri prima, e del resto della Casa poi, quando Delia Duran è stata eletta prima finalista, e direi che si è trattato dell’unico momento degno di nota in quattro ore.

Ahhhhh quanto ho goduto, quanto ho goduto! Non che me ne freghi nulla di Delia, sia chiaro, ma i miei voti sono andati a lei proprio per questo, proprio per vedere le facce degli altri, e direi che sì, cazzo, ne è valsa la pena!

Del resto, parliamoci chiaro, la Duran era onestamente il male minore, chi sarebbe dovuto andare in finale? Katia Ricciarelli, che non c’è manco bisogno elenchi le decine di motivi per cui NO? Manila Nazzaro, che oscilla perennemente come una banderuola e che in prima serata non è mai capace di prendere una posizione decisa e non paracula? O Davide, l’impastatore pazzo, che si pensa di partecipare al Grande Fornaio Vip e che da mesi contribuisce alle dinamiche della Casa unicamente quando c’è da sfornare farinacei?

grande fratello

Delia fa parte del teatrino, Delia è palesemente fake come suo marito (che non è suo marito perché appunto è fake ogni cosa della loro esistenza), Delia recita un copione E TUTTO QUELLO CHE VI PARE, ma paradossalmente mi sento meno presa in giro e meno indisposta verso chi sta dichiaratamente giocando e non fa manco troppo per nasconderlo, al contrario di quelli che invece vogliono passare per i grandi eroi della tv contemporanea, puri, senza macchia, onesti e vvvvveri e poi sono i più subdoli.

In generale, comunque, l’idea di far andare in finale chi è arrivato da un mese a scapito di chi è lì dentro a imbruttirsi da settembre, è un’idea così splendidamente sadica che, Delia o non Delia, “godo come un riccio appena nato da poche ore” all’idea che il pubblico l’abbia realizzata.

grande fratello

Se, quindi, da una parte la vittoria di Delia mi ha fatto gongolare e ha soddisfatto la mia sete di trash, dall’altro lato poi c’è sempre il rovescio della medaglia e quindi “avete voluto Delia finalista? Bene, ora facciamo anche rientrare Alex Belli nella Casa“.

Ora, per carità, alla fine è una fiction di bassa lega e nell’ambito di una fiction di bassa lega questo colpo di scena può anche starci e anzi, ammettiamolo, siamo un po’ tutti curiosi di vedere cosa prevedrà il copione nel momento in cui il Man del Game si troverà sotto lo stesso tetto con l’amante artistica e la signora degli anelli, però, ecco, se consideriamo che alla fine il Grande Fratello Vip è anche una competizione con dei soldi in palio, trovo un attimo scorretto che un concorrente SQUALIFICATO abbia addirittura modo di rientrare in gioco, senza contare la mole di informazioni e suggerimenti che potrà dare alle sue dddddonne su come muoversi in base al sentiment del pubblico fuori.

No, davvero, ma voi vi ricordate cosa succedeva una volta ai concorrenti squalificati? A parte i casi gravi tipo la D’Eusanio che ancora vaga nelle catacombe di Cinecittà inseguita dall’avvocato della Pausini, ma anche gli altri concorrenti che negli anni sono stati squalificati per mezze bestemmie o irregolarità varie, sono stati totalmente banditi dal programma, roba che c’era proprio il filo spinato intorno agli studi per evitare si avvicinassero. Botolati, occultati e fatti sparire dalla circolazione come solo i serial killer sanno fare con le loro vittime. Alex Belli, invece, viene squalificato, continua a prendersi 2/3 ore delle 20 puntate successive alla sua squalifica, e ora può pure rientrare senza che tra l’altro il pubblico abbia modo di dire la sua in merito. Cioè magari si poteva anche proporre un voto popolare per chiedere se volessimo o meno Alex nella Casa… ma poi, in effetti, riflettendoci bene, sarebbe stata l’ennesima presa per il cu*o perché alla fine avrebbero comunque fatto a caz*o loro se consideriamo che io sono ancora ferma al pubblico che vota NO all’ingresso di Serena Enardu al Gf Vip 5 con Alfy che una settimana dopo la fa entrare lo stesso al grido di “Io sò io e voi ‘n siete un caz*o“.

grande fratello

Considerazioni sparse:

– l’avvicinamento tra Delia e Soleil Sorge è ridicolo ma non voglio perdere troppo tempo a commentarlo perché in realtà altro non è che il passaggio previsto dal copione prima dell’ingresso di Esmeraldo. Non posso spendere più di due righe su qualcosa architettato dal ChimicoArtistico ed il suo bff TheCrown.

– la caduta del trio Soleil, Katia RicciarelliManila Nazzaro è una cosa ormai appurata da settimane, la grande amicizia tra le tre è iniziata casualmente a venir meno quando è venuto meno il sostegno al televoto per la Sorge.

Resto comunque molto perplessa nel vedere Manila non avere uno straccio di reazione nemmeno dopo aver sentito le sgradevoli parole di Katia nei suoi confronti. In settimana Manila si espone, a volte dice anche cose condivisibili, in puntata però adotta questa linea buonista super finta che onestamente non si regge. Se tirasse fuori almeno il 10% dell’acidità che ha realmente in corpo sarebbe decisamente una concorrente migliore.

– i capricci di Lulù Selassié. Che volete che vi dica, Lulù è viziata, capricciosa, a volte indisponente ed ineducata, capisco bene che chi le sta accanto possa snervarsi e trovarla a tratti insostenibile, ma… a me me piace! Oh, del resto è un reality, di gente impeccabile lì dentro non ce n’è, e trovo plausibile andare anche semplicemente a simpatia, e Lulù ha la mia simpatia. Simpatia che peraltro si è conquistata nel tempo perché sono stata la prima, in passato, a non averle risparmiato critiche feroci, però al momento, al netto di tutto, è una delle mie preferite: è surreale, è stralunata, è imprevedibile, è un grande personaggio e soprattutto raramente ho visto vera cattiveria dietro le sue azioni… insomma, non dico di essere proprio una fatina però, ecco, se alla fine vincesse Lulù mica mi dispiacerebbe.

– la relazione tra Alessandro Basciano e Sophie Codegoni è quella classica relazione che tu la guardi ed il tuo partner ti sembra improvvisamente più bello. Davvero curioso come Alessandro non si renda conto che Antonio Medugno ha ragione quando dice che litigano 5 giorni su 6 perché SI’, è così, Alessà. Noi dello staff del blog ormai sappiamo che quando c’è una festa e un po’ di alcol nella Casa, al 99% l’indomani mattina ci sarà da fare il post “Alessandro e Sophie litigano nella notte“, e lui non si accorge? Che poi il problema non sono nemmeno le liti, in fondo è facile litigare quando ancora ci si conosce poco, e soprattutto quando si inizia una relazione con una convivenza forzata h24 in uno spazio limitato e col controllo delle telecamere. Il problema è il modo in cui si litiga, i toni aggressivi e offensivi che puntualmente Basciano adotta verso la donna che teoricamente dovrebbe amare. La quantità di insulti gratuiti rivolti dall’ex tentatore a Sophie durante le liti è onestamente ingiustificabile, sarebbe ingiustificabile già a priori ma è ancora più ingiustificabile se consideriamo che le motivazioni di queste liti sono davvero stupide, davvero ridicole. Allora se dovesse succedere qualcosa di più grave che fai?

Alessandro, invece di arrabbiarsi perché viene mostrato solo il brutto del suo rapporto con la Codegoni, dovrebbe invece limitarsi a scusarsi per le volte in cui perde la testa immotivatamente ed impegnarsi a migliorare. Rendersi conto di avere un atteggiamento sbagliato è il primo passo per cercare di correggerlo. In tutto ciò, comunque, io morta dalle risate per sua sorella che palesemente non regge Sophie ed è a tanto così dal dire al fratello che sta perdendo consensi in modalità mamma del Pretelli.

– al televoto Antonio, Kabir Bedi e Gianluca Costantino. Io PRETENDO che lunedì esca Gianluca. Lo pretendo. Dai, ma quanto è stato vigliacco e traditore? Lui e Antonio sono stati pappa e ciccia per giorni, essendo i nuovi entrati ed essendo ancora in difficoltà ad integrarsi col resto del gruppo, e tu cosa fai? Alla prima occasione gli fai lo sgambetto e lo butti in nomination solo per non votare nessuno dei ‘veterani’ e correre il rischio di inimicarteli?

Che poi ieri nel post puntata Antonio è stato letteralmente aggredito da tutti, in primis da un arrabbiatissimo Basciano che gli ha detto “Potrai parlare quando avrai fatto la strada che ho fatto io“, con Antonio che, facendo uscire tutto il napoletano che c’è in lui, ha prontamente ribattuto “Ma chi ‘a vuò fa la tua strada? Ma c’ fatt’ a trent’ann?“.

Boh, io solo per questo gli regalerei almeno il podio, vedete voi.

COMMENTI