Grande Fratello Vip 6: l’opinione di Isa sulla trentatreesima puntata

Isa Gennaio 11, 2022

Incredibile come ci siano una miriade di autori che lavorano alla scrittura di un programma come il Grande Fratello Vip e alla fine l’unico e solo momento degno di nota, l’unico e solo colpo di scena, lo hanno praticamente scritto i telespettatori con l’esito sciooooookkkk del televoto.

Cioè, cavolo, io leggo i social, avevo capito che ci fosse un’unione di fandom per abbattere l’impero di Soleil Sorge ma mai e poi mai avrei ipotizzato che Nathaly Caldonazzo potesse beccarsi addirittura il 63% delle preferenze!

Questo sapete quando succede? Quando il pubblico nota delle ingiustizie così palesi, così macroscopiche e così insopportabili da sentire l’esigenza di dover fare qualcosa, di dover urlare la propria opinione con l’unico piccolo mezzo che ci mettono a disposizione.

Il doppiopesismo disgustoso e stucchevole andato in onda venerdì sera, con le uscite tremende di Katia Ricciarelli messe al pari di due frasi sboccate di Lulù Selassié, tanto per fare un unico minestrone e non dare alla miriade di frasi inopportuna pronunciate dalla soprano la rilevanza che sarebbe stato DOVEROSO dargli, e col conduttore che, in sfregio a quella che sa benissimo essere l’opinione predominante sulle frasi della Ricciarelli, è apparso più duro con Lulù e carezzevole con Katia, hanno smosso gli animi degli spettatori che evidentemente col voto plebiscitario in favore della Caldonazzo hanno, sì, premiato la capacità di quest’ultima di entrare di prepotenza nelle dinamiche del gioco e creare attriti e scompigli, ma hanno soprattutto voluto urlare a gran voce il loro dissenso verso la tutela sfacciata e urticante di cui godono alcuni a scapito di altri, e verso la parzialità spudorata di chi conduce la trasmissione.

Per me, vi dirò, in realtà non è manco stato un voto contro Soleil, per far cadere il suo dominio (perché fino ad ora nei televoti per eleggere i preferiti non c’era mai stata storia e aveva sempre stravinto lei), è stato proprio un voto contro l’atteggiamento del programma, contro l’atteggiamento del conduttore, un modo efficace per dire che quel che arriva a buona parte del pubblico fuori è ben diverso da quello che racconta colui al quale è affidata la narrazione del programma.

Tra l’altro questo televoto, oltre che essere un mega pernacchione in front of Alfy, segna anche l’inizio del vero coinvolgimento di un pubblico più vasto nei meccanismi del gioco.

Soleil è sempre stata molto criticata, anche all’inizio del programma e durante la sua pseudo fake storia con Belli, però era l’unica ad avere un fanclub e di conseguenza nei televoti non c’era gara, gli esiti sono sempre stati scontati, adesso anche gli altri concorrenti iniziano ad avere i loro fan, parte del pubblico, che prima guardava le dirette tra un rutto e uno sbadiglio, adesso prende in mano il telefono per televotare, e insomma ora il game (cit) è davvero iniziato e sarà quantomeno più interessante attendere i risultati delle votazioni.

Grande Fratello Vip

Botta de adrenalina del televoto a parte, gli unici altri spiragli di vita di una puntata assolutamente morta, ce li ha regalati Delia Trash Duran che è pronta ad entrare nella Casa e a mettere in atto la terza stagione di Belliful. No, vi giuro, io mi scompiscio perché è tutto così palesemente finto, mal recitato e grottesco che alla fine mi risulta trash ed esilarante. E se penso che Delia, Alex e Crown si siano piazzati a giugno, tra uno spritz e una spalmata di crema abbronzante, a progettare tutto questo e a darci la stagione 1 (fake matrimonio con liturgia della parola sulle pagine di Chi), la stagione 2 (triangolo con Soleil), la stagione 3 (ingresso di Delia e potenziale vendetta di quest’ultima) con annessa opzione di rinnovo per le stagioni 4, 5, 6 da sviluppare a suon di ospitate a Verissimo e lettere su DiPiù, io oscillo tra il ridere e il morir da ridere.

Dai ma io li lovvo! Quando ieri lei ha aperto la busta choc gold in diretta dicendo di aver mollato Alex e quando alle due di notte, non paghi dei blocchi ricevuti, ci hanno pure regalato il drama di lei che abbandona il collegamento e lui che abbandona lo studio perché troppo incolleritih l’uno con l’altra ho rimpianto che dietro di loro mancasse lo sfondo di Puente Viejo perché sarebbe stato tutto incredibilmente perfetto per essere utilizzato come remake de Il Segreto.

Grande Fratello Vip

La mia previsione, o meglio la mia speranza, è che lei possa fiondarsi su Alessandro Basciano così avremmo la versione 2.0 del confronto tra lui e Alex a suon di “orecchiette, american smile, sopracciglio rasato a 100 anni” da una parte, mentre la Duran e la Codegoni potrebbero regalarci la versione italiana della tirata di capelli honduregna tra Anto Elia e Aida Yespica.

Quel che è certo, comunque, è che nulla è lasciato al caso e se in questo episodio loro ci hanno annunciato la crisi è perché i prossimi atti della commedia prevedono un nuovo terzo incomodo (che sia Basciano o un altro) e, in tutta sincerità, io ho già comprato quintali di popcorn perché per qualche strano gusto dell’orrido che si è impossessato di me da quando Alessandro Gabelli voleva annegarsi nella bacinella di mezzo centimetro, ormai amo questa telenovelas italo venezuelana e più è circense e paradossale più mi fa ridere e mi fa venir voglia di vederne ancora.

Per il resto, come dicevo, puntata inutile:

– confronto tra Soleil e Manuel Bortuzzo del quale non fregava nulla a nessuno, e ai diretti interessati in primis. Tra l’altro non è che Manuel e Soleil fossero chissà quali amici del cuore, avevano un buon rapporto all’inizio, poi Manuel si è messo con Lulù, Soleil e Lulù si dicono le peggio cose e lui si schiera dalla parte della fidanzata. Stop, ciao, di che cavolo dobbiamo discutere?

– da ora in avanti ogni volta che guarderò Giucas Casella lo immaginerò a fare zan zan con Valeria con lei che sul più bello inizia a gridare Ciiiiiippppp ciiiiipppp ciiiiiipppppppppp.

Grande Fratello Vip

– l’ingresso di Enzo Paolo Turchi e la parentesi sull’invito a Nathaly per le seconde nozze con Carmen, aveva come unico scopo quello di cercare di far perdere un pochino di terreno alla Caldonazzo che probabilmente a inizio puntata aveva anche il 70% delle preferenze ma che a televoto aperto è stata protagonista di due blocchi, uno in cui è stata descritta come l’arpia cattiva, acida e invidiosa e l’altro in cui è stata dipinta come la strega bugiarda che fa piangere le piccole Mariaseimia d’Italia.

– meravigliosa Sophie che si lamenta che Jessica non è una buona amica quando lei probabilmente aspira a vincere il premio come miglior amica dell’anno per averle detto “io tra Alessandro e la nostra amicizia scelgo te“, 10 minuti prima di farsi fare una gastroscopia dal tentatore. Che poi, sarò antica e con un concetto di amicizia superato, ma tra amiche, se ci sono fastidi e incomprensioni (e si è chiusi in quattro mura senza poter uscire…) non ci si parla faccia a faccia invece di lamentarsi alle spalle?

Anyway tranqui Sofì, Jessica non è un problema, per American Smile noi abbiamo altri progetti…

Gianmaria Antinolfi che slinguazza cose, persone, animali e città ormai non fa più notizia tanto che i suoi baci con la Calemme sono stati relegati all’una e mezza di notte persino dopo il surreale confessionale di Giucas e Kabir Bedi che rispolveravano la trama di Sandokan.

– per me in questo televoto dovrebbe uscire proprio Federica che mi dà l’idea di essere una bravissima ragazza ma al momento è meno incisiva di Tinì Cansino a Uomini e Donne, però a quanto ho capito ormai i fandom sono scatenati e quindi salverebbero pure un sottobicchiere pur di opporsi al gruppo di Soleil, Katia e Manila. In tutto questo a farne le spese sarà probabilmente Carmen che ha anche la colpa di non essersi distaccata dalle uscite pessime di Katia. Per lei un po’ mi dispiacerà perché in fondo le voglio bene e perché, nonostante tutto, lei ed Enzo Paolo resteranno sempre una delle mie royal couple preferite.

COMMENTI