Grande Fratello Vip 6: l’opinione di Isa sulla ventitreesima puntata

Isa Novembre 30, 2021

Non è che io normalmente mi senta un premio Nobel quando guardo il Grande Fratello, ma con l’edizione di quest’anno del Gf Vip penso si sia raggiunto un livello di baraccume e di fintume così sfacciato e così clamoroso che non solo mi sento una defici*nte a dover anche solo fingere di provare a crederci, ma non riesco nemmeno a farmici sopra due risate perché è un tale insulto all’intelligenza dei telespettatori che mi lascia un po’ l’amaro in bocca.

Come ho già avuto modo di dire, non siamo scemi, sappiamo che in tv la quasi totalità di quel che vediamo è studiato e preconfezionato, ma almeno preparatele bene le cose, caz*o!

Almeno sforzatevi un attimo di renderle credibili, fate un minimo di lavoro, applicatevi giusto una punta, guadagnatevi sti caz*o di stipendi perché una trama imbarazzante come quella che si sta vedendo ormai da settimane tra Alex Belli, Delia Duran e Soleil Sorge non avrebbe il coraggio di portarla in scena manco Gemma Galgani a Uomini e Donne.

E tutti sappiamo cosa è capace di portare in scena Gemma a Uomini e Donne.

grande fratello

Quando ieri è stato annunciato lo scooppone che consisteva nelle foto rubate (*si mette le mani nei capelli e inizia a strapparseli uno ad uno*) realizzate, GUARDA UN PO’, dal giornale di Signorini, con Delia in posa insieme a Simone Bonaccorsi, ex Temptation Island nonché membro, GUARDA UN PO’, dell’agenzia di Ciccio Pasticcio, io vi giuro che ho sentito l’irrefrenabile impulso di spegnere, rimuovere Canale 5 dal mio digitale terrestre e lanciare la tv dal balcone.

MA DAVVERO FACCIAMO?

Noi al gioco di farci prendere per cret*ni ci stiamo, ci siamo sempre stati, ma c’è un limite a tutto, e questa è una baracconata così IMMENSA E SFACCIATA che va bene cret*ni, ma farci pisciare in testa fingendo di credere che sia shampoo anche no, ecco.

In una fase iniziale avevo quasi trovato divertente Belli perché in fondo è tv, recitano tutti, ed il suo farlo così male, in maniera così impossibile da mascherare, mi faceva quasi sorridere. Però tra il recitare e fare qualche trashata e il mettere in piedi tutta ‘sta roba patetica (e davvero offensiva per l’intelligenza di qualunque essere neurodotato) ci sono delle vie di mezzo. Avrei detto che a questo punto per raschiare il fondo del barile del trash ci manca solo lo scambio di lettere su DiPiù ma, ops, Alex e Delia questo lo avevano già fatto appena prima di entrare al Grande Fratello.

grande fratello

Ricapitolando: finto matrimonio celebrato, GUARDA CASO, due mesi prima dell’ingresso al Gf così, senza senso, abito bianco, cerimonia, anello, addobbi, FOTOGRAFI DEL GIORNALE DI ALFONSO PRESENTI G U A R D A  C A S O IN ESCLUSIVA, per una cerimonia con zero valenza sia sul piano civile che religioso. Qualche settimana prima dell’ingresso scambio di lettere su DiPiù in cui GUARDA CASO Delia parla della sua grande gelosia e Alex le dice di stare tranquilla e che per lei lui è un libro aperto (un caso pazzesco che si affrontasse proprio il tema della gelosia, quasi come se fosse previsto che Alex in Casa avrebbe finto avuto un interesse per un’altra, QUASI COME) e poi tutto quello che stiamo vedendo adesso.

I’m sorry, ma in tutta questa vicenda Soleil Sorge è completamente complice e vorrei davvero guardare il mondo con gli stessi occhi ingenui di chi pensa che tra lei e Alex stia nascendo qualcosa e non sia tutta una recita studiata a tavolino qualcosa come 3/4 mesi fa, insieme ai teatrini della Cipriani e alla casuale proposta di matrimonio del suo fidanzato, con la regia di un solo grande burattinaio amico di tutti loro.

grande fratello

Che poi, vi dirò, pensare che Soleil sia complice della baracconata è la visione più ottimistica per chi la apprezza, perché se si dovesse pensare davvero che i suoi gusti in amore vadano da Onestini a Jeremias passando per Alex Belli vorrebbe dire che la problematica di fondo è ben più enorme.

In questo mare di finzione, al quale è stato dedicato più di metà puntata, a me spiace che sia uscita Clarissa Selassié. Anzi, vi dirò, più in generale trovo che le tre principesse, con tutti i loro pregi e difetti, siano una goccia di spontaneità in un oceano di personaggi costruiti.

Vogliamo parlare del trattamento che, ormai da più puntate, Alfonso Signorini riserva a Lulù Selassié? Vogliamo parlare del cazziatone SPROPOSITATO che le ha fatto ieri?

Ora, capiamoci, io voglio esser chiara: Lulù ha un’infinità di difetti, ci sono tante cose di lei che non mi piacciono e penso che sia una ragazza con delle problematiche che andrebbero affrontate in luoghi diversi dalla Casa del Grande Fratello, la trovo viziata, spesso volgare, spesso irrispettosa (se la sento di nuovo disprezzare in modo arrogante e indisponente le persone che lavorano ai suoi vestiti giuro che la denuncio a qualche sindacato dei lavoratori), ho trovato assurdo il tampinamento continuo e ossessivo nei riguardi di Manuel Bortuzzo, trovo fastidioso il tirare in ballo i traumi passati per giustificare ogni comportamento sbagliato e via discorrendo. Insomma, il fatto che io ora la difenda non vuol dire che le abbuoni tutte le cagate fatte fino ad ora, però adesso io devo difenderla, devo proprio, perché:

A – di tutte le reazioni esagerate ed eccessive avute da Lulù, il fatto di avere uno sclero e aver detto quattro parolacce nel momento in cui ha appreso di essere ‘contro’ sua sorella per l’eliminazione, mi sembra il più comprensibile e quello che più facilmente poteva essere perdonato;

B – sentire Signorini rimettersi in cattedra con la bacchetta in mano per due parolacce quando appena un paio di settimane fa è stato protagonista di uno sfondone clamoroso, che toccava tematiche serie e importanti, e che lo ha fatto finire su tutte le testate del paese, è stato fastidiosamente paradossale;

C – vedere questa reazione rabbiosa e stizzita perché “Lulù hai offeso il programma” quando non ho visto manco mezzo richiamo quando, tanto per dirne una, la Ricciarelli ha offeso più volte le persone omosessuali, è stato patetico;

D – è palese che Lulù sia un bersaglio facile, è una ragazzina senza carriera alle spalle che, televisivamente, deve tutto ad Alfonso in questo momento. Chissà se Alfy avrebbe avuto la stessa reazione ringhiosa se la scena madre fatta da Lulù l’avesse fatta la Ricciarelli, o lo scorso anno la Gregoraci. Che poi, senza manco andare lontano, prima che Lulù dicesse quelle parolacce “gravissime e altamente offensive” c’è stato il momento con la De Blanck in cui i vaffanc*lo volavano a destra e sinistra tra le risate estasiate del conduttore;

E – che Lulù sia la figlia della serva lo si è visto anche dal richiamo incazzato per ogni sua nomination senza grosse motivazioni quando TUTTI a giro fanno nomination senza motivazioni senza che la cosa urti la stabilità emotiva di Signorini.

Avete fatto caso alla risposta vergognosamente paracula data da Manuel quando Alfonso gli ha chiesto chi avrebbe voluto fuori tra Lulù e Clarissa (quando peraltro fino a poche ore prima, parlando con Aldo Montano, Bortuzzo aveva proprio esplicitato il desiderio che ad uscire fosse Lucrezia)? Ecco, ad un altro – anzi, a Lulù, o a Jessica, o ai personaggi meno forti e famosi – sarebbe arrivato l’ennesimo cazziatone epico e l’ennesima ramanzina sul fatto che siamo in un reality e bisogna esporsi, ma siccome ad essere paraculo è Manuel allora “Ah, non ti vuoi proprio esporre?! 🙂 Va bene, occhei, LOL!“.

Per il resto:

– nel confronto tra Miriana Trevisan e Soleil ho trovato fastidiose entrambe, Miriana perché ha perennemente il mood lagnoso e da vittima addolorata che fa molto Ida Platano di Uomini e Donne (e chi lo guarda sa che non sono propriamente una fan di Ida, ecco) e Soleil perché dice di quelle cattiverie che una volta può essere che abbiamo capito male, un’altra volta può essere che abbiamo frainteso, alla terza forse puoi anche ammettere che dici delle cattiverie gratuite che vanno oltre quegli insulti che ci si può rivolgere quando si è arrabbiati (e la ‘cattiveria’ divertente di Soleil a me piaceva, mi piaceva a Uomini e Donne, mi piaceva all’Isola, ma da donna a donna dire robe tipo “capisco la menopausa” è una bassezza gratuita che, per me, qualifica chi la pronuncia. E se ti scappa scusarti è il minimo, senza cercare sempre di passare per l’incompresa della situazione);

– dei nuovi ingressi annunciati nella Casa l’unico che trovavo interessante era Ferdinando Giordano e indovinate un po’ chi è l’unico che non entra?

– spero che Queen Valery e Giacomo Urtis ci facciano fare almeno due risate e spero che Biagio D’Anelli si dia un senso rivelando qualche retroscena sciokkkk inerente ad altri concorrenti, che possa un attimo sviare l’attenzione dal trio baracca di cui sopra;

– le opinioniste per me al momento completamente bocciate, la Volpe perché è di un buonismo stucchevole che mi scatena allergia e pruriti, e la Bruganelli perché è così esageratamente bimba di Soleil che sospetto che dietro quei profili tipo sOleQuEeNiNdisCuSsa ci sia lei che ormai è così fan che la difenderebbe da tutto, come io difenderei da tutto Alex Del Piero, per dire;

Tra i nominati io ho dato i miei voti a Lulù e Jessica perché sì, perché chi viene poco considerato da Alfonso viene molto considerato da me, e perché, al netto di tutto, preferisco una spontanea imperfezione alle orride maschere messe in scena da aspiranti teatranti.

COMMENTI