‘Grey’s anatomy’, Ellen Pompeo confessa il vero motivo per cui è rimasta nello show e spiazza tutti

Titta 6 Agosto, 2020

Ellen Pompeo

Riconfermato per la diciassettesima stagione, Grey’s Anatomy è sicuramente il medical drama più longevo nella storia delle serie tv, nonché uno dei più amati: nonostante siano tantissime le perdite che il fandom ha subito con l’uscita di scena di coppie amatissime come Lexie Grey e Mark Sloan o Arizona Robbins e Callie Torres ma soprattutto di personaggi-pilastro della serie come Derek Sheperd e Christina Yang, il successo del telefilm creato da Shonda Rhimes si riconferma di stagione in stagione, anche se con alti e bassi.

Volto simbolo dello show è, ovviamente, la protagonista che vi dà il nome: stiamo parlando di Meredith Grey, interpretata da Ellen Pompeo, già pronta a girare la nuova stagione del drama ABC. Ellen ha assistito all’abbandono – l’ultimo è stato quello di Justin Chambers, alias Alex Karev – o al licenziamento – clamoroso quello di Sarah Drew e Jessica Capshaw – di moltissimi dei suoi colleghi, ma non si è mai parlato di un suo abbandono. Ed è stata lei stessa a spiegare le inaspettate ragioni di questa lunghissima permanenza nello show in un’intervista alla giornalista Jemele Hill:

Ho fatto delle scelte per rimanere nello show. Per me, personalmente, una sana vita domestica era più importante della carriera. Non sono cresciuta con un’infanzia particolarmente felice. Quindi, avere una vita a casa felice era davvero qualcosa che dovevo completare, per chiudere il buco nel mio cuore, e così ho preso la decisione di fare soldi e non inseguire ruoli di recitazione creativa.

L’attrice ha spiegato, quindi, di aver preferito la tranquillità della sua comfort zone alle fatiche di inseguire una carriera più creativa:

Non mi piace inseguire mai niente e agire nella mia esperienza ha sempre significato inseguire. Devi inseguire i ruoli, devi supplicare per i ruoli, devi convincere la gente… e anche se io produco lo faccio sempre da una mia comfort zone, non ho mai tanta sete perché sono finanziariamente a posto.

Un paio di anni fa, infatti, la Pompeo era stata impegnata in una durissima battaglia per ottenere un aumento di salario dalla produzione e ha sostenuto così le sue ragioni:

Altre persone hanno creato lo show, Shonda Rhimes ha creato lo show e non saremmo da nessuna parte senza questo e la ABC ha prodotto lo show e lo ha mandato in onda. Non sto dicendo che la gente non si merita quello che ha, dico solo: ‘Perché tutta questa gente dovrebbe guadagnarci centinaia di milioni di dollari e io, che sono il volto, non mi ci guadagno da vivere? (…) Conoscevo i numeri dello streaming, quindi aveva senso che anche io volessi un pezzo di questa torta. Non ho intenzione di mangiarne solo un boccone e lasciare che tutti gli altri continuino a guadagnare per un anno.

E voi cosa pensate di queste sorprendenti dichiarazioni di Ellen Pompeo?

COMMENTI