Isola 15: l’opinione di Isa sulla diciassettesima puntata

Isa Maggio 15, 2021

Ero sinceramente curiosa di vedere i dati di ascolto della puntata di ieri dell’Isola perché, boh, io l’ho trovata davvero difficile da seguire e, se non fossi stata costretta ad arrivare alla fine per poi poterla commentare oggi, credo che avrei abbandonato dopo la prima mezz’ora.

Televoti aperti, chiusi, prove leader, super leader, extra leader, iper leader, ogni tanto una lite buttata lì a casaccio, Rosolino scoglionato che spiegava le prove peggio del solito, Ilary Blasi scoglionata da Rosolino scoglionato, quelle due povere disgraziate buttate nella Playa Imboscatissima e considerate per 10 minuti totali in quasi quattro ore di diretta, parola data a Manuela Ferrera che non sapevamo chi fosse già quando era nell’Isola (sì, giuro, è stata una naufraga, so che non ve ne siete accorti ma su Wikipedia c’è scritto così) figuriamoci in studio che aveva pure tutti i connotati ribaltati, Elettra Lamborghini che in veste da opinionista ci fa rimpiangere Tinì Cansino. Boh, davvero io non sono riuscita a seguire il filo, o forse semplicemente un filo logico in questa puntata non c’era.

L’unica cosa che mi è abbastanza chiara è che io pian piano sto diventando una bimba di Isolde Kostner. Non fatico a credere ad Andrea Cerioli quando dice che è poco empatica, che si mette poco in gioco a livello emotivo e via discorrendo ma, oh, alla fine forse è proprio questo suo essere così distaccata, apparentemente impassibile a tutto ciò che le accade intorno, quasi robotica, una macchina da guerra praticamente imbattibile nelle prove fisiche, a rendermela affascinante.

Isolde è una sportiva, di uno di quegli sport in cui devi farti il culo, ma il culo per davvero, in cui la disciplina è tutto, la resistenza è tutto, l’abnegazione è tutto e in cui non c’è troppo spazio per l’emotività. Oh, che vi devo dire, a me vedere sta signora bassina e magrolina che in tutte le prove singole fa il culo a chiunque, uomini forti e palestrati compresi, crea un piacere fisico non indifferente. Parliamoci chiaro, in quest’Isola di simpaticoni non ce ne stanno, non c’è nessun personaggione pazzesco, non c’è nessun leader morale, non c’è qualcuno che spicchi in maniera prepotente in mezzo agli altri. C’è molta, moltissima mediocrità, ed in mezzo alla molta, moltissima mediocrità ma io sto tutta la vita con una donna con le palle quadrate che va dritta per la sua strada e che non si lascia scalfire minimamente da chi cerca di tirarla dentro ai pollai. Che almeno fossero pollai trash e interessanti. No, manco quello, sti naufraghi riescono a farci due palle anche quando cercano di litigare.

Considerazioni sparse:

– nonostante l’evidente antipatia tra Isolde e Andrea io comunque al Cerio continuo a voler bene perché continua a sembrarmi uno dei pochi ad esporsi, a dire la sua, a sbroccare e a dare comunque un senso alla sua presenza all’interno del reality.

– l’eliminazione di Emanuela Tittocchia ennesima sciagura in un mare di sciagure. Non che mi stesse simpatica, ma sostanzialmente era una delle poche figure attive in quel mare di salme che abitano l’Isola. Ma, voglio dire, Rosaria Cannavò, ad esempio, ma a che serve? Ma non potevamo eliminare lei? Autori io la butto lì: fate uno scambio di persone, mettete sul volo per l’Italia la Cannavò e aridatece la Tittocchia, tanto la gente manco se le ricorda in faccia e non si accorgerà del magheggio.

– i meccanismi del gioco sono pensati da qualcuno che soffre di qualche disturbo non ancora ben identificato, perché io il senso di fare due prove leader, fare sfidare i due leader per avere il leader supremo e buttare quello che non vince (ma che comunque aveva vinto la sua prima prova, quindi era stato comunque migliore di altri naufraghi) in nomination ancora fatico a capirlo.

– io inquietatissima dal 44% di voti per salvare Valentina Persia. Ma cosa cazz… Ok, posso accettare che magari non a tutti stia poco simpatica come sta poco simpatica a me (che poi ammetto pure che da qualche puntata a questa parte la trovo più sopportabile rispetto a prima), ma il 44% di voti su quattro opzioni è praticamente un plebiscito e io il plebiscito per la Persia non lo accetto quindi sento il bisogno di gridare al televoto truccato dal Brasile! @alfonsosignorini @eliaantonella @mediaset @codacons @piersilvioberlusconi @trashitaliano @isaechia INDAGATE, NON POSSIAMO FARCI PRENDERE IN GIRO COSì !!1!1!!

Ilary ha detto che ormai mancano poche puntate alla fine, ma ogni volta che inquadrano l’Isola ci stanno ancora 800 naufraghi che mi sembrano uno di quei gruppi turistici di cinesi in visita al Colosseo. Ma, dico, ma se manca poco alla fine ma vogliamo eliminarli ‘sti poveri disgraziati? Cioè, rendetevi conto che la Tittocchia appena capita l’antifona col cazzo che ha voluto provare a rimanere nella Playa Imboscadissima, quando hai uno spiraglio per poter lasciare l’Honduras devi farlo subito altrimenti continueranno a coinvolgerti in televoti che potrai perdere anche dieci volte di fila senza essere mai eliminata. Io i naufraghi eliminati me li immagino terrorizzati sull’aereo, che controllano la rotta per assicurarsi che si stiano davvero dirigendo in Italia e che non gli stiano facendo fare soltanto un giro tondo per poi ributtarli su qualche isolotto dimenticato da dio.

Roberto Ciufoli continuamente buttato in nomination mi fa venire voglia di salvarlo a priori solo per infastidire quelli che provano a farlo fuori, ma a sto giro essendo finito al televoto con due persone, Andrea e Ignazio Moser, che hanno i loro fanclub organizzati, credo sia già condannato all’eliminazione. Ma non tutto è perduto, anzi io prometto solennemente di diventare una Ciufolers se Roberto resterà a Playa Imboscadissima e butterà fuori Francesca Lodo che, incredibile ma vero, riesce a starmi poco simpatica anche quando deve relazionarsi solo ai cocchi e ai granchi.

– Anche in questa puntata Fariba Tehrani considerata meno di zero, e io davvero non capisco se la mamma della Salemi stia sulle palle a qualcuno o se è proprio una scelta masochista quella di non far mai aprire bocca a una delle poche che, quando la apre, getta le basi per creare almeno una decina di liti. Cioè, hanno una potenziale bomba a orologeria e si divertono a sparare i miniciccioli. Contenti loro.

– quando ieri Moser ha salutato Chechu dicendo che gli manca terribilmente ho per un attimo sentito incombere il fantasma di MiriamAmoreMioMiManchi ed è stata una sgradevolissima sensazione.

Oh, non so che altro dire, onestamente le liti su chi ha mangiato un granchio in più o uno in meno mi annoiano terribilmente e, come dicevo prima, questi naufraghi hanno la straordinaria capacità di conciliarmi il sonno anche quando provano a discutere. Tirando le somme: Isolde, vai a distruggi, Cerio tvb, tutto il resto non pervenuto.

P.s Ubaldo mi manchi! Mi manca guardarti mentre dormi, mentre balli, mentre sogni e ti nascondi in debolezze che non haiiiiiiiiii…

COMMENTI