Isola 15: l’opinione di Isa sull’ottava puntata

Isa Aprile 13, 2021

Isola 15 l’opinione di Isa sull'ottava puntata

Niente, oh, gnafamo, gnafamo proprio. Ottava puntata e ottava volta di fila in cui in quest’Isola non succede una mazza.

E dire che questa volta dalle anticipazioni sembrava dovesse finalmente prospettarsi una puntata scoppiettante, ma alla fine direi che l’unica cosa che ha scoppiettato sono le mie ovaie dopo la prima mezz’ora di puntata in cui stavo già lì a guardare l’orologio per vedere quanto mancasse alla fine.

E onestamente giunti a questo punto io sono arrivata alla conclusione che se lo show non ingrana la colpa non è del cast, bensì degli autori e in parte, mi duole dirlo, anche di Ilary Blasi. Mi spiego: nel cast i soggetti interessanti ci sono, i personaggi potenzialmente super trash ci stanno, ma vengono semplicemente non valorizzati, a volte direttamente ignorati.

No, dico, ma l’avete visto come ha sclerato Ubaldo Lanzo contro Brando Giorgi? Ha detto due frasi, 7 parolacce e ci mancava poco che si alzasse e gli menasse. Avete sentito parlare di Ubaldo altre volte durante la serata? No. Nessuno lo interpella, ignorato nelle clip e sta messo lì a fare la bella statuina quando è evidente che sia uno che se poco poco lo punzecchi parte in quarta e regala palate di trash.

E vogliamo parlare di Fariba Tehrani? Come se non esistesse. La prima volta che ha aperto bocca è stata all’una di notte per fare la nomination. Ecco, ora, se tu hai nel cast una come Fariba, uno come Ubaldo e non gli dai alcuna considerazione tu la moscitudine te la cerchi.

Perché c’è poco da fare, nelle dirette serali la ‘trama’ è stabilita dagli autori, sono loro che con la scelta delle clip decidono su chi puntare i fari e onestamente io piuttosto che la centesima clip sui corteggiamenti di Awed (*faccina che sbadiglia*) avrei preferito vedere qualche clip con le perle di Fariba o con gli attacchi dei naufraghi a quest’ultima, dando modo alla Tehrani di rispondere in diretta e di smuovere un po’ le acque negli equilibri del gioco. Pare proprio che la voglia di mettere pepe e brio gli autori non ce l’abbiano.

E manco Ilary mi è piaciuta, troppo attaccata alla scaletta e poco ‘pronta’ nel cavalcare le situazioni in tempo reale: nel battibecco tra Akash Kumar e Tommaso Zorzi proprio quando i toni si stavano alzando interrompe per dare la pubblicità (ok, capisco, quelli pagano, c’è il tassativo e devi interrompere, però dopo ripiglia da dove avevi lasciato, non far morire la cosa così), Angela Melillo chiede parola per attaccare Brando e lei ‘Ok, sì, sì‘ e cambia argomento, Awed tira fuori l’episodio di Brando che non ha salutato Beppe Braida prima che quest’ultimo fosse costretto ad abbandonare il programma e Ilarysì, sì, ne parliamo dopo‘ e non se ne è mai più parlato.

Cioè io capisco che c’è un ordine e c’è una scaletta programmata, ma per me i conduttori di un reality devono essere bravi a cogliere gli spunti che nascono in diretta e a seguire il vento del trash, cioè se Angela vuole litigare con Brando falli litigare, che ti frega se poi salta la clip sulla forza d’animo di Isolde Kostner?

Mi spiace ma più edizioni dell’Isola vedo più mi rendo conto che quel reality lì non potrà mai avere una conduttrice all’altezza di Simona Ventura. Super Simo aveva la sua scaletta, ma se Enzo Paolo Turchi comincia a piangere per le emorroidi lei gli lascia scrivere questa pagina di storia della tv, se Den Harrow in diretta inizia a frignare perché ‘ho rubato io il cestino perché avevo fameeee, amore ma mi ami ancora? Non mi stai tradendo?‘, lei lo lascia fare e non lo interrompe mai, se deve passare un’ora a insinuare inciuci tra Belen Rodriguez e Rossano Rubicondi passa un’ora a insinuare inciuci e al diavolo la scaletta, cioè capito che intendo?

Io in questo cast vedo davvero tanto potenziale ma non vedo nessuno capace di sfruttarlo a dovere, ed è davvero un peccato.

Considerazioni sparse:

Brando è palesemente un wannabe Raz Degan ma…

Cioè a parte che mentre Raz prima di separarsi dal gruppo ci aveva litigato e aveva le sue ottime ragioni, mentre Brando qua se ne è uscito con sta roba di isolarsi così, un po’ accazzo, ma poi Raz si era DAVVERO separato, si è fatto la sua capanna, aveva il suo fuoco, si pescava il suo pesce (mangiando anche molto più degli altri, peraltro) e compariva solo per prendere la sua razione del cibo fornito dalla produzione, qui Brando sostanzialmente ha messo su una scenetta a favore di telecamera perché di fatto continua a mangiare ciò che pesca e cucina il gruppo e si è semplicemente limitato ad andare a dormire qualche metro più in là giusto per poter dire di essersi isolato.

Insomma, ormai dopo centomila reality tutti sanno che l’uno contro tutti premia e che il pubblico tende ad empatizzare per quello solo contro il branco (parola che infatti Giorgi non ha perso un secondo a tirar fuori), però stavolta davvero sembra che Brando abbia fatto tutto da solo perché l’idea del branco accanito contro di lui non l’ho avuta e, soprattutto, le modalità di questo isolamento mi sono proprio sembrate una mossa scenografica ad effetto. I’m sorry, Brando, sei un bell’uomo, su molte cose sono anche d’accordo con te e sto dalla tua parte, però puoi metterti al centro dell’attenzione anche in maniera originale e senza scimmiottare chi è venuto prima di te, anche perché Raz è uno e come lui non ci sarà nessuno.

– il tanto atteso confronto tra Awed e Vera Gemma che doveva essere pieno di colpi di scena, grida e attacchi isterici è invece sembrato più simile a una confessione tra parroco e peccatore, ci mancava solo che Vera a fine confronto dicesse ad Awed di recitare tre Padre nostro e 4 Ave maria.

Tanto mi sono annoiata e tanto ho smesso di ascoltarli dopo due minuti che l’unica cosa a cui riuscivo a pensare mentre li guardavo sulla spiaggia con i tronchi finti in mezzo è che mi manca Pippo Bisciglia e che non vedo l’ora ci siano i veri trash falò di confronto.

Akash Kumar annunciato in pompa magna per una settimana intera alla fine è stato sfruttato pochissimo. Con tutte le bombe e le frecciate che ha lanciato sui social in queste settimane si poteva fare una puntata intera solo su di lui e invece due parole ‘sono dislessico, l’Isola mi ha curato gli attacchi di panico (in una settimana *faccia perplessa*), ho vinto la mia sfida‘ e basta così? Ma anche qui ma come si fa? Hai tra le mani una scheggia impazzita e ti limiti a fargli dire il discorso che si era preparato da casa senza sfruculiarlo manco un po’?

Comunque a me Akash fa morire dal ridere, è un soggetto quasi surreale, senza filtri, senza logica, senza senso… lo amo! Perderlo è stata probabilmente la vera grande sciagura di quest’Isola.

– il fatto che il televoto sia ‘na merda e che ha ulteriormente tarpato le ali a questa edizione lo si nota dal fatto che la gente eliminata dal pubblico è più protagonista delle puntate rispetto a chi è stato salvato e che per rimediare ai voti no sense della ggggente si sono dovute inventare regole per cui se anche Vera Gemma viene eliminata sei volte di fila ci sarà sempre modo di farle fare il giretto in motoscafo e farla ri-sbarcare nelle stessa isola dandole un altro nome.

Gilles Rocca è un cazzo di macigno. Sarà bono, sarà bello (che poi, vabbè, io ho gusti totalmente strani quindi ciò che è bello per tutti spesso non è bello per me), ma che due palle. Sempre presuntuoso, sempre con quell’atteggiamento saccente. Ora si mette pure a perdere la prova di proposito perché ‘non voglio essere leder così dimostro a Brando che posso essere anche nominabile‘… ma che è? L’Isola oltre che un reality è un gioco di sopravvivenza e tu le prove le fai e punto. Ah, quanto mi manca Soleil Sorge che non avrebbe perso volontariamente una prova nemmeno se le avessero puntato un fucile in fronte.

– Sono felice che finalmente Andrea Cerioli abbia iniziato a giocare e stia iniziando a entrare nei meccanismi del programma. Parla, si espone, litiga e si è dato più senso lui in due settimane che tanti altri che stanno lì da un mese e mezzo.

– Televoto tra Fariba, Valentina Persia e Roberto Ciufoli. Anche qui io al televoto avrei messo altra gente (ciao Francesca Lodo, parlo di te), però tra questi non ho dubbi: salva Fariba, salva Valentina e ciao a Roby. Mi dispiace perché comunque Ciufoli è meno anonimo di altri però pazienza. Potrà sempre andare su Playa Esperanza a rompere le bolas alle Amazzoni. Anzi, per dirla come Ilary a quella che ‘TUTTA ITALIA ormai chiama le Amazzoni‘. Tutta Italia proprio.

COMMENTI