Isola 16: l’opinione di Chia sulla ventiduesima puntata

Chia Giugno 7, 2022

Cioè, fatemi capire. Noi avevamo tra le mani due pezzi da 90 come Soleil Sorge e Vera Gemma, caricheaMMMolla e pronte a creare il panico tra i naufraghi dell’Isola 16, e le abbiamo fatte rimanere a Playa Palapa quanto la fidanzata di Blind o l’amica di Estefania Bernal? Ma in che senso, scusate? Roba che persino l’ex di Roger Balduino era restata là qualche giorno in più pur di alimentare il fake triangolo, e loro due niente? Ma io senza parole! Ma perché?

Le avete fatte arrivare in Honduras, le avete chiuse nel resort dieci giorni per la quarantena, avete fatto millemila proclami sullo “sbarco delle Piratesse“… e poi le fate rientrare in Italia senza manco dar loro il tempo di regalarci mezzo catfight? Seri? Ma che SPRECO IMMENSO è?

Isola 16: l’opinione di Chia sulla ventiduesima puntata

E lo so bene che personaggi come Soleil e Vera rientrano tra quelli che o li ami o li odi, eh. Basta aprire i social per vedere con quanta foga la gente in questi giorni commentava il loro arrivo, tra chi “non vedo l’ora!” e chi “ma anche no!“. Ma PROPRIO PER QUESTO erano PERFETTE per portare un po’ di scompiglio non solo sulla Playa (specie visto che Edoardo Tavassiha sempre detto che la donna della sua vita è Soleil“…), ma pure tra i telespettatori. Che ultimamente li vedo più scarichi dei concorrenti in Honduras, quasi.

Avevamo a disposizione le due naufraghe forse più divisive della storia del reality. Quelle incapaci di tenersi un cecio in bocca manco a pagarle. Quelle che col cavolo che si mettono in disparte quando scatta la bagarre ma, al contrario, le trovi sempre in prima linea. E anziché aizzarle contro i naufraghi per dar vita a feroci polemicozzi gli fai mangiare le palle di toro per far vincere alla loro squadra le patatine dello sponsor. Mi pare giusto.

Isola 16: l’opinione di Chia sulla ventiduesima puntata

Mandare Soleil e Vera in Honduras per una toccata e fuga è stato completamente senza senso, ma nemmeno avere Guendalina Tavassi e Alessandro Iannoni finalmente in studio (insieme a Blind e Licia Nunez, nonostante se li siano filati meno che l’avvocato di Cicciolina) e – anziché fargli seminare un po’ di zizzania pure da remoto – renderli protagonisti giusto di un paio di imperdibili burle di cui non fregavacaz*i a nessuno scherza, eh.

Tipo che Guenda persino da Cologno Monzese sarebbe capace di creare più dinamiche durante una diretta che metà di quelli che stanno in Honduras in una settimana, ma noi giustamente la chiamiamo in causa solo per mettere alla prova l’interesse di Mercedesz Henger nei confronti di Edoardo. Occcchei.

Confidavo in loro per mettere un po’ di pepe a questa edizione (che si sta avviando verso un epilogo che inizia ad essere fin troppo prevedibile per risultarmi avvincente, vi dirò) e invece nulla. Mai ‘na gioia, come al solito.

Tra l’altro non so voi, ma io ‘sti naufraghi li vedo un po’ sull’orlo dell’esaurimento nervoso. Tutti, indistintamente. Tra Pamela Petrarolo che parla con gli alberi di mango e quando vince il televoto esclama tutta esaltata “C’ho i brividi! Questa è Playa Pamela, Ilary!” e Carmen Di Pietro che passa metà puntata a chiedere ad Alessandro se ha cambiato le gomme e pagato l’assicurazione della macchina… bene ma non benissimo, come dire.

Senza contare che continuiamo a silurare sistematicamente quei pochi generatori automatici di disagio e a tenere in gioco i peggio comodini, che io non so come ci arriviamo al 27 giugno così.

Il prolungamento non solo ha finito col falsare il gioco, privandoci di naufraghi che la finale se la sarebbero meritata tutta, ma sta facendo sbarellare anche quei pochi rimasti in gara.

Nella lite per il riso, per esempio, nonostante io simpatizzi fin dall’inizio per Edoardo, Carmen e Nicolas Vaporidis, con tutta onestà li ho trovati eccessivi nei confronti di Nick Luciani. Che sia stato defilato e silente per intere settimane non significa che non possa dire la sua quando gli va. Per altro, da profana, anche io troverei più sensato cibarsi a pranzo, che avere un po’ di energia in più può tornare utile nel corso della giornata per pescare o andare alla ricerca di cocchi, piuttosto che a cena quando poi resta solo da dormire. Ma questo è solo il mio parere. Nick aveva semplicemente espresso il suo, e la “veemenza” di cui il gruppo l’ha accusato onestamente in quel frangente non l’ho mica vista.

Sia chiaro, anche io sono del parere che Nick sia un abile giocatore. Si è sempre tenuto in disparte e non si è mai esposto, nemmeno nelle discussioni che paradossalmente scatenava lui. Prima portava alla luce un problema insinuando il dubbio negli altri naufraghi, poi se ne tirava fuori e rimaneva lì a godersi lo spettacolo di loro che si scannavano. E in questo c’è del genio, gli va riconosciuto. Che sia un astuto stratega nessuno lo mette in dubbio, quindi. Ma ci sta, è un gioco. Quello che è altrettanto oggettivo, però, è che non gliene facciano passare più una. Come la fa la fa, ormai la sbaglia. E se li ritrova tutti contro.

Questo non giustifica in alcun modo ciò che sarebbe accaduto ieri lontano dalle telecamere, però. Se ciò che ci hanno riferito più naufraghi durante le nomination fosse vero, infatti, aver rifiutato le scuse di Carmen che gli tendeva la mano in segno di pace o essere andato muso a muso con Nicolas dicendogli “guarda che io te meno!” dimostrerebbe che anche a lui ‘sto prolungamento non sta certo facendo bene, anzi.

Lory Del Santo ha pagato lo scotto di quella sua goffa strategia che prevedeva di andare a bisbigliare cattiverie nelle orecchie che nemmeno all’asilo Mariuccia. Eliminazione prevedibile, la sua.

Ciò che invece mi sconvolge è che Estefania sia ancora lì. Totally impunita, come se nulla fosse successo. Una parac*la di proporzioni epiche, che ha passato settimane a tramare subdola con gli ex Tiburon per poi saltare senza vergogna sul carro degli ex Cucaracha dopo essersi accorta dove andavano a finire gli applausi dello studio. Mai nomignolo fu più azzeccato di Estefalsia, santodddio. E se volete le prove vi consiglio di far partire da VideoMediaset una extended version a caso dei daytime. Vi troverete davanti la Bernal mentre si arruffiana Edoardo e Nicolas con una serie di moine che definirle cringe sarebbe un eufemismo. Imbarazzante proprio.

E mi piangeva un po’ il cuore nel sentire Nicolas dire che “non c’è coerenza, non c’è onestà” a proposito di Nick, quando poco dopo m’è toccato vedere Edoardo salvare la Mentirosa, sono sincera. Non vi fate fregare da ‘sta squinternata pure voi, vi prego!

Al televoto settimanale Nick, Estefania, Marialaura De Vitis e Gennaro Auletto. E, visto il trend di eliminare chiunque sia inviso al trio che la fa da padrone (e che comporrà il podio finale), scommetto che ad uscire sarà il Cugino di Campagna. Che si potrà consolare con gli oltre cento concerti che lo aspettano tra Philadelphia, Brooklin e Chicago.

E i Maneskin muti zitti e buoni.

COMMENTI