Isola 16, Vladmir Luxuria su Nicolas Vaporidis: “Si è rivolto a me usando il maschile non per errore, se fosse stato un lapsus non sarei sbottata”

L'opinionista interviene sulla polemica sorta dopo le parole dell'attore

Lara Aprile 1, 2022

Ieri sera è andata in onda una nuova puntata de l’Isola dei famosi.

Il reality Mediaset, iniziato da poche settimane, è già entrato nel vivo.

Protagonista della diretta di ieri sera anche l’attore Nicolas Vaporidis, che ha avuto un acceso confronto con l’opinionista in studio Vladimir LuxuriaL’attore si è rivolto a Vladimir usando il maschile, provocando l’ira del pubblico a casa.

Intervistata da Fanpage.it, la Luxuria ha detto la sua sull’accaduto:

Quando succede che qualcuno mi si rivolga al maschile, magari per sbadataggine o distrazione, io non ci do molto peso perché non c’è l’intenzione di offendere. In quel caso, invece, ho visto che a corto di argomenti Nicolas ha reagito così. Non so se si sia smascherato o se fosse arrabbiato. Comunque, è stata una reazione esagerata. Io faccio quello che devo fare, ho espresso un’opinione. […] Non è stato un errore. L’ho sentito uno, due, tre volte e poi sono sbottata. Se fosse stato un lapsus non lo avrei fatto.


Vladimir
aveva infatti detto la sua su alcune dinamiche che vedevano coinvolto Nicolas:

Una persona non può andare in un reality e pensare di non essere criticato o contraddetto. Mi è sembrato molto pieno di sé. E allora ho evidenziato due questioni: la prima, la motivazione della nomination a Clemente Russo e Laura Maddaloni che mi sembrava farlocca. La seconda, il fatto che secondo lui se il pubblico vota Carmen Di Pietro vuol dire che vuole il trash. Indirettamente ha detto che Carmen e suo figlio sono trash. Io non mi sognerei mai di dire una cosa del genere a qualcuno. Diventi subito saccente, presuntuoso, antipatico. Quando ha fatto i provini, sapeva di non essere andato a fare un documentario antropologico sulle popolazioni o sulla fauna ittica dell’Honduras. Trovo controproducente fare quello che viene dal cinema e che adesso si crede sto cavolo, sempre con quest’aria corrucciata. Spero che l’isola gli serva a smontarlo un attimino. Però preciso che non lo considero il mio nemico. Questo lo voglio dire.

Tornando alle parole dell’attore,  l’opinionista ha confessato come reagirebbe se Nicolas le facesse delle scuse:

Mi è capitato più volte nella vita di imbattermi in persone che quando non hanno più niente da dire, non hanno argomenti, tirano fuori il fatto che io sia trans. Devo dire che Vaporidis è troppo suscettibile. Se dovesse farmi le sue scuse, però, le accetterei immediatamente. Mi auguro capisca che la sua è stata una reazione esagerata. Siamo in un gioco, io non farei mai un’offesa personale a un naufrago. E mi aspetto lo stesso da loro.

COMMENTI