Keep Calm and Love Coach: La terza puntata di ‘Temptation Island 5’

Chia 29 Luglio, 2018

Temptation Island 5

(rubrica a cura di Madeleine H.)

Temptation Island‘ è entrato sempre più nel vivo, tanto che le coppie in gioco si stanno estinguendo come le tigri bianche del Bengala. Ma a fare il weekend da sogno chi ci andrà? Filippo Bisciglia con la Camassa? Che angoscia. Detto ciò concentriamoci, come ogni settimana, sulle coppie di questa – meravigliosa – edizione.

Valentina De Biasi e Oronzo Carinola. Sì, lo so che non ci sono più, ma volevo dire che in questa terza puntata mi sono mancate sia le sopracciglia improbabili di tutti e due sia – e soprattutto – le perle di Oronzo. Perché ve ne siete andati così presto? Perché?

Ida Platano e Riccardo Guarnieri. Anche loro hanno concluso anzitempo la loro esperienza nel villaggio delle tentazioni. Io non so quali siano le loro conclusioni rispetto al loro percorso, ma a me la situazione pare abbastanza chiara. Riccardo è un adorabile cazzone, mentre Ida è un genio. Alla fine della fiera, nonostante lei si indignasse a ogni rvm del fidanzato come manco un grillino della prima ora il giorno del bonifico ai parlamentari del PD, lui non ha fatto niente di che. Sì, ha giocato a ‘metti la crema, togli la crema’con la tentatrice dalle enormi tette, Stefanì Nobile, ma ci può stare. Lei, invece, ha passato le sue giornate al villaggio un po’ a piangere per il bronzo tarantino, ma nel resto del tempo non disdegnava le attenzioni del suo corteggiatore preferito, Davide Matteini. Giocavano a nascondino, si facevano i grattini, si davano i bacetti sulla testa… ma la cosa meravigliosa era come Ida negasse tutto, pure l’evidenza. Brava Ida, è così che si fa! Scherzi a parte, e cercando di parlare di cose serie, Ida e Riccardo devono venirsi incontro se non vogliamo ritrovarceli sugli sgabelli del Trono over a settembre. Lui deve impegnarsi e mentalizzarsi sul trasferimento a Brescia. Lei, dal canto suo, deve smollare un po’ sul fronte gelosia. Abbiamo capito che Ida è fatta così, che lei è gelosa, maniaca, possessiva… ma a una certa in un rapporto ci vuole fiducia, altrimenti è una condanna all’ergastolo!

Lara Rosie Zorzetto e Michael De Giorgio. Due geni. Lei caccia perle del tipo “Ti smonto come un mobiletto dell’Ikea” o “Ti apro in due come una verza“. Lui, dopo aver distrutto nell’ordine un monitor, vari lettini, 13 sedie, la macchina del mitico caffè Borbone e un paio di porte, ha deciso di usare il ketchup per scriverle “Eri tutta la mia vita“. Genio. Tra l’altro se all’inizio io trovavo che Lara e Michael fossero entrambi responsabili della loro crisi allo stesso modo, adesso le cose mi sembrano molto diverse. Lara mollalo a quel cretino!

Raffaela Giudice e Andrea Celentano. Una valle di lacrime. Io mi rendo conto che trovarsi il proprio fidanzato che si struscia con una che ti somiglia assai, ma che è molto più provocante e sexy, non deve essere facile, ma a tutto c’è un limite. Raffaela ha pianto nel video di presentazione, al momento di lasciare il fidanzato e praticamente ad ogni inquadratura frigna, che ad un certo punto ho pensato che potesse essere la soluzione al prosciugamento del lago di Bracciano. Figlia mia, riprenditi. Io credo in te, mi auguro che sia tu quella di cui parlava Maria De Filippi prima della messa in onda di ‘Temptation Island‘. Quella che tu pensi sia in un modo, ma poi caccia il carattere e ti stupisce. Ti prego, su! Perché a prescindere dalle valutazioni, se quello che sta facendo Andrea sia grave o meno – diciamo che in questa puntata che piangi ci può stare, ma nelle altre due anche no – ti vorrei dire che nessun uomo merita tutto sto struggimento!

Martina Sebastiani e Gianpaolo Quarta. Marti, siamo tutte con te. Davvero, sei tutte noi. Buttati su Andrew e passa in modalità GianpaoloChi?. In fondo se ti sei trasferita in una cameretta vista stanza della suocera, penso che partire armi e bagagli destinazione azienda vinicola di quel fico non sia sto trauma, no?

Ps. Io credo sia nelle storie a distanza (anche io ho lasciato Roma e mi sono trasferita per amore) e in quelle in cui ad essere più grande è lei (mia madre ha 4 anni più di mio padre, ed erano gli anni ’70), ma per funzionare ci vogliono dei presupposti. Anzi no, ci vuole solo che lui voglia impegnarsi in una relazione e non abbia paura di sistemarsi. Mi pare evidente che questo non sia il caso di Gianpaolo, e io non riesco manco a fargliene una colpa.

Giada Giovanelli e Francesco Branco. Quando si entra in un loop negativo. Posto che a me piace Giada e piace anche Francesco, credo che siano entrati in un tunnel di negatività da cui potrebbero non uscire insieme. Specialmente lui si è incastrato in un vortice di rabbia e ha passato tutto il tempo nel villaggio a ripetersi che Giada è un mostro a tre teste, responsabile di tutti i mali del mondo, guerre, terremoti e carestie inclusi. Io credo che molto più semplicemente lei sia una ragazza molto sicura di sé, forse troppo. Perché in questo essere concentrata su se stessa spesso e volentieri si è dimenticata di Francesco e dei suoi bisogni. Dall’altro lato Francesco, che invece è un ragazzo più insicuro, ha subito questo atteggiamento incamerando rabbia e livore. Ora, se per le altre coppie il problema di base è la fiducia, qui abbiamo un problema di stima. Sentendo parlare entrambi è piuttosto evidente che la considerazione reciproca sia piuttosto bassa. Ed è principalmente su questo che dovrebbero lavorare per ricucire il loro rapporto, perché secondo me è evidente che si amino molto!

Considerazioni sparse:

Teresa Langella (quanto è bella!) deve aver scoperto il segreto della giornata di 36 ore. Perché altrimenti non mi spiego come faccia a essere ammiccante e tentatrice nei video con Andrea, e amica del cuore in quelli con Francesco

– Il ketchup, la macchina del caffè Borbone, i lettini e i monitor distrutti glieli addebitano a Micheal?

 – “Schifo” is the new “Percorso”!

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.

COMMENTI