Morgan si scaglia (di nuovo) contro Amadeus: “Ha dimenticato il rispetto. Per fare il direttore artistico di Sanremo ci vorrebbe un titolo di studio ma…”

Il cantautore ha svelato come mai, nonostante “dia fastidio”, lo invitano dappertutto

Valeria Agosto 10, 2022

Morgan oggi è tornato a parlare al Corriere della Sera, scagliandosi contro Amadeus e, ancora una volta, contro Bugo.

Spesso al centro delle polemiche che lo riguardano, Marco Castoldi in arte Morgan, spesso tende a dire la sua in modo schietto e abbastanza incisivo, a tal proposito ha svelato:

Perché si vuole dare spazio solo a quello, non al ragionamento che c’è dietro. Sono un essere umano impegnato e non solo come cantautore. Insegno, scrivo libri. Non ho pubblicato singoli per dieci anni ma ora voglio rimettermi sul mercato perché mi sento forte e ho capito che bisogna agire. Ho a cuore i giovani talenti, non voglio vengano corrotti dal grigiore dilagante.

In questi dieci anni però Morgan ha fatto anche molta televisione, ricordiamo anche la partecipazione all’ultima edizione di Ballando con le Stelle. Qui si è fatto molto apprezzare dal pubblico, sembrando uno dei papabili vincitori del programma. Ma anche qui è non ha resistito a stare al centro delle polemiche. In una puntata andata in onda infatti, ha avuto un grosso battibecco con la giornalista Selvaggia Lucarelli, con la quale ha avuto una relazione anni fa.

Adesso però il suo intento è tornare alla musica, il suo vero amore:

Ora voglio tornare a pubblicare canzoni in modo canonico, utilizzando i canali discografici, nonostante i discografici siano quanto di più lontano dall’essenza della musica. Così come Amadeus. Il pubblico deve sapere che sotto quello che viene proposto c’è un universo meraviglioso, soffocato dalla staticità e dall’ignoranza di chi gestisce il mercato.

Immancabile la stoccata di Morgan per Amadeus, reo di averlo escluso dal cast dei Big nell’ultima edizione del Festival del 2021, quando preferì avere con sé Bugo. A svelare come è nata la sua “collaborazione” proprio con il conduttore televisivo:

Mi aveva voluto nel suo programma Ama Sanremo, dove selezionava le giovani proposte perché sa che sono bravo a farlo. Poi ha dimenticato il rispetto per la persona e ha fatto gli interessi dei discografici. Ho accettato di cantare con Bugo per combattere un sistema negativo dall’interno. Detto questo, ci vorrebbe un titolo di studio per essere direttori artistici del Festival, Amadeus non lo ha eppure lo fa da quattro anni: neppure a Baudo era successo, e dire che lui sa suonare il piano, scrive canzoni…

L’ex compagno di Asia Argento ne ha approfittato anche per togliersi qualche sassolino sulla scarpa nei confronti dell’ex collega Bugo:

Di Bugo non mi interessa nulla, piuttosto era lui ad essere ossessionato dal successo tanto da passare anche sopra a un amico. La mia era stata un’azione libertaria contro il mobbing e l’ignoranza. Mi hanno utilizzato per entrare a Sanremo e poi vilipeso. Ho risposto ironicamente alla sua maleducazione: così gli ho messo in mano il successo, ho svolto il mio compito, fatto il mio dovere.

Infine Morgan ha così concluso:

Do fastidio ma servo, ecco perché mi invitano dappertutto. Il mio obiettivo è però dare un valore economico alla cultura, come faceva Battiato: non si è mai allineato, è sempre stato rivoluzionario, riuscendo però a stare dentro il mercato. Spero lo capiscano e mi affidino presto un programma musicale: nessuno più di me saprebbe farlo.

 

COMMENTI