Netflix annuncia l’inizio delle riprese di ‘Zero’, nuova serie tv italiana con un cast giovane e promettente: ecco di cosa parlerà!

Ludovica 25 Giugno, 2020

Sono iniziate le riprese di Zero, nuova serie tv targata Netflix ideata dallo scrittore Antonio Dikele Distefano, autore di romanzi quali Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti? e Prima o poi ci abbracceremo. La serie sarà disponibile in 190 Paesi a partire dal 2021 e la trama è stata anticipata da un post pubblicato sul profilo Instagram della nota piattaforma streaming:

Instagram - Netflix

Zero racconta la storia di un timido ragazzo con uno straordinario superpotere, diventare invisibile. Non un supereroe, ma un eroe moderno che impara a conoscere i suoi poteri quando il Barrio, il quartiere della periferia milanese da dove voleva scappare, si trova in pericolo. Zero dovrà indossare gli scomodi panni di eroe, suo malgrado e, nella sua avventura, scoprirà l’amicizia di Sharif, Inno, Momo e Sara, e forse anche l’amore.

Anche Distefano, che per la realizzazione del progetto ha collaborato col fumettista e sceneggiatore Menotti, ha pubblicato un post in occasione dell’inizio delle riprese della serie:

Instagram - Antonio

Sono ufficialmente partite le riprese di ZERO. Mi sono emozionato sul set, non appena il regista ha detto ‘’azione’’. In quell’attimo ho realizzato che stavamo realizzando per la prima volta una serie dove il ragazzo nero non interpreta un ruolo secondario. Né tanto meno lo spacciatore o un qualsiasi stereotipo che incarni l’idea della sconfitta e della privazione. Nella mia vita ho perso tanto amici. Sono partiti all’estero perché non riuscivano a stare qui, non volevano crescere in un Paese in cui ancora oggi, il tuo valore e le opportunità che ti vengono date non sono determinate da chi sei, ma da dove vieni e dal colore della tua pelle. Alcuni credono che il razzismo sia un fatto di cronaca, ma è molto più complesso di così. Sono le opportunità che la società riesce a dare ai suoi membri che la rendono o meno razzista. Quando sono nati i miei nipoti mi sono detto che un po’ lo avrei cambiato questo posto. Dovevo. Non potevo lasciarli da soli. Ho pensato a quella frase di Marra ‘’Non c’è cura né luogo, quindi resta e combatti’’ e mi sono fatto forza. Non avrei permesso che si sentissero stranieri e estranei per tutta la vita. L’Italia è un Paese con grandi opportunità perché c’è tanto da cambiare. Questa serie è un passo verso il cambiamento. Ne faremo altri, ce ne saranno altri. Grazie Felipe, Red Joint, grazie Netflix per aver creduto in questo progetto. Se vi dicono che non siete nel vostro Paese, fate di tutto per rendere il vostro ambiente un vostro prodotto e non diventate voi un prodotto del vostro ambiente. Investite tutto sul cambiamento. Oggi sono felice perché i miei nipoti forse cresceranno in un Paese migliore, dove l’idea di un nero vincente non sarà più eccezione.

Il cast scelto per la serie è composto da giovani talenti del mondo della recitazione: Zero (Omar) è interpretato da Giuseppe Dave Seke, Haroun Fall (Sharif), Beatrice Grannò (Anna), Richard Dylan Magon (Momo), Daniela Scattolin (Sara), Madior Fall (Inno), Virgina Diop (Awa), Alex Van Damme (Thierno), Frank Crudele (Sandokan), Giordano De Plano (Fumagalli), Ashai Lombardo Arop (Marieme), Miguel Gobbo Diaz (Rico) e Livio Kone (Honey).

Che ne pensate di questo nuovo progetto di Netflix? Siete curiosi di vederlo?

COMMENTI