Pechino Express 9, Enzo Miccio svela se prenderà il posto di Costantino della Gherardesca anche nella prossima edizione

Dopo la caduta durante una tappa del game, Costantino ha ammesso: “Mi sono vergognato perché..."

Giusy Aprile 26, 2022

Da poche settimane alla conduzione di Pechino Express c’è Enzo Miccio, “costretto” a dover sostituire Costantino della Gherardesca per alcuni accertamenti medici. Miccio aveva già partecipato come concorrente nel 2020, classificandosi secondo con la sua assistente Carolina Gianuzzi per la categoria “Wedding Planner”. Come ha vissuto questo suo ritorno nell‘adventure game?  Per l’occasione, ha rilasciato un’intervista a Sorrisi, Tv e Canzoni, dove ha raccontato tutte le emozioni per questa debutto come conduttore all’interno del reality.

Finita l’edizione di due anni fa no detto “Lo rifarei subito!” Pur se complicato e difficile è stata la cosa più bella mai fatta.

Ho avuto questa fortuna: prima come viaggiatore, poi come presentatore.

Ero emozionato anche solo dal fatto di riprendere lo zaino: io sono l’unico viaggiatore che possiede due zaini. Cerco sempre di conservare le cose belle, sono tornato con le stesse scarpe e la stessa felpa che mi avevano accompagnato  nella precedente edizione. La notte prima ero agitatissimo perché non ho mai affrontato questo viaggio come un programma tv, ma come un momento di libertà e di rivalsa.

Enzo Miccio è stato definito da Costantino “spietato”; ci si sente davvero così il wedding planner?

Sono spietato anche nel lavoro e soprattutto con me stesso. Voglio sempre il meglio da me e a maggior ragione dagli altri: essere efficienti, efficaci, correre, fare attenzione a tutto, Spietato, ma corretto.

Sostituirà Costantino anche nella prossima stagione?

Assolutamente no, sono solo andato a coprire un buco. Poi, se Costantino mi chiederà di gareggiare ancora con lui, vado. Anzi, corro!

Sullo stesso numero della rivista è intervenuto anche Della Gherardesca. Nel corso dell’intervista Costa ha raccontato di essersi un po’ vergognato.

Mi sono vergognato. Non è mai piacevole fare la figura del catorcio in tv, specialmente se, come me, si immagina il telespettatore medio come un fotomodello laureato a Stanford.

C’era qualche costola rotta. La cosa peggiore era un forte dolore al collo. C’era pure una calcificazione preesistente che ha scelto il momento giusto di farsi viva di nuovo.

Com’è stato passare il testimone a Enzo Miccio?

Enzo è un grandissimo talento. Mi verrebbe da paragonarlo a famosi generali che hanno combattuto nel deserto, ma di questi tempi è meglio andarci piano con queste cose. Non vorrei che qualcuno si offendesse…

 

 

 

COMMENTI