Temptation Island 9: l’opinione di Isa sulla quarta puntata

Isa Luglio 20, 2021

Minchia oh, manco la soddisfazione una santa volta, dopo secoli, di vedere una donna cazzuta che sfancula il fidanzato provolone e che rimane impassibile davanti alle sue lacrime di coccodrillo, ed ecco che subito Pippo Bisciglia deve smontarci il sogno annunciando che ‘tra Federico e Floriana non è finita così, ne riparleremo nella prossima puntata‘.

Cioè qui bisogna risalire all’edizione dell’anteguerra con Valeria Vassallo per ricordare una donna fine, elegante e di classe, che ha avuto il coraggio di voltare le spalle al fidanzato che pensava di averla in pugno. Ad onor del vero anche Ilaria Teolis è riuscita nell’impresa, ma è passato davvero troppo tempo e più che altro abbiamo visto così tanti altri casi umani nel frattempo, che Floriana Angelica davvero ieri sera mi ha regalato un momento di vero godimento a cui non sono pronta a rinunciare dopo manco una settimana. Tra l’altro io su Twitter durante la prima puntata, dopo le primissime scene di questa coppia, avevo scritto: “Federico fa tutto lo sborone ma se poi Floriana lo lascerà si metterà a frignare come un Oronzo qualunque“, ed eccoci qua, perché ioquellicomeluilisgamosubitochiudetemiilcollegamentociaobuonavita.

Allora, vi dico la mia, io non sono un’assolutista nel giudicare le relazioni sentimentali altrui, perché capisco bene che da fuori sia facilissimo analizzare cosa è giusto, cosa è sbagliato, ed è facilissimo dire ‘devi fare questo e devi fare quello‘, a maggior ragione se si tratta di relazioni di molti anni delle quali noi vediamo giusto qualche spezzone in 6 puntate o meno.

Insomma, se un domani Floriana tornasse con Federico Rasa potrei storcere il naso ma non me la sentirei di giudicare fino in fondo. Ma se questo accadesse un domani. Cioè se tipo nel frattempo Federico le avesse dimostrato amore, pentimento e serietà in almeno 12 miliardi di occasioni che non avremmo visto e non potremmo giudicare.

Ma se (e il mio SE è accompagnato da un milione di corni scaccia-sfiga) Floriana dovesse tornare col fidanzato due giorni dopo il falò che abbiamo visto in onda ieri, beh, lì si che mi sentirei di giudicare, di entrare nel merito, e di dire che certi uomini sono quel che sono perché ci sono donne che glielo consentono.

Ieri Floriana è stata perfetta, perfetta. Ha messo se stessa al primo posto, non si è fatta intortare a parole, non si è fatta impietosire dalle lacrimucce che sono spuntate guarda caso a pochi giorni dalla fine del programma (strano che il buon Fede alla fidanzata non abbia pensato mentre palpava le giovani carni della wanna be Sara Affi Fella), è stata risoluta, lo ha annientato dialetticamente (non che ci volesse molto, ad esser sinceri…) e si è fatta valere.

E io immagino quanto sia stato difficile perché comunque, purtroppo, l’amore non si spegne con un interruttore e quando c’è un sentimento è difficile voltargli le spalle anche se, a guardar da fuori, ci sono miliardi di motivi per farlo. Però a volte mettere se stessi al primo posto è proprio una necessità assoluta, è uno sforzo che va fatto, è una forza che bisogna riuscire a trovare, perché se a te stessa non pensi tu non ci pensa nessuno, perché se non hai il coraggio di dare una svolta alle cose, ti appiattisci in una vita mediocre e infelice. Cioè, per intenderci, anche nell’ottica della coppia, anche se un domani Floriana tornerà con Federico, questo momento potrebbe essere un momento di svolta, l’occasione in cui far capire in maniera drastica che o la musica cambia, oppure non ci sarà più nessuna melodia da suonare insieme. Se dopo due giorni lo perdoni azzeri tutto, non hai concluso nulla e, anzi, creerai quel precedente che farà pensare al tuo fidanzato che potrà fare sempre lo stracazzo che vuole perché tanto basteranno due lacrimucce, l’occhietto languido, le parole di pentimento, e tutto tornerà facilmente come prima.

Florià sei al bivio, tesoro mio, c’è un bellissimo film di Woody Allen in cui si parla della fortuna, e si paragona all’immagine della pallina da tennis che, se sbatte sul nastro della rete e con un po’ di fortuna passa dall’altro lato, si vince, se si ha sfortuna non lo fa, si perde.

Ecco, in questo momento il tiro di Floriana sta sul nastro. Vediamo se la pallina, sbattendo sul nastro, passerà nell’altro campo o meno. In questo caso, però, non sarà una questione di fortuna ma di coraggio. E io mi auguro che Floriana ne abbia, mi auguro lo trovi, perché è una ragazza bellissima (molto più bella senza trucco, tra l’altro, qualcuno lo spieghi a quel broccolone del fidanzato), è una brava ragazza, e merita qualcuno che la guardi con gli occhi a cuore anche mentre indossa i calzettoni e il pigiama di pile (che poi, aperta e chiusa parentesi, io vorrei vedere invece quanto sono fighi ‘sti uomini mentre stanno in casa. ‘Sto Federico mi sembra il classico tipo che la partner deve stare in tiro e rendersi desiderabile, mentre magari lui gira per casa con la combo calzettoni e infradito, e la maglia sporca di sugo della sera prima). Insomma, mi fermo qui, sospendo il giudizio in attesa di vedere l’altro falò e prego per la piccola Flo.

Ecco, avete presente tutto il discorso fatto proprio un secondo fa sul non poter entrare nel merito delle relazioni, non giudicare e bla bla bla? Bene, questo NON vale con la coppia composta da Stefano Sirena e Manuela Carriero. Su di loro entro nel merito, giudico e li avessi davanti probabilmente li spernacchierei entrambi.

No, raga, loro improponibili. Improponibili. A tratti allarmanti. Anzi, senza a tratti. Allarmanti.

Stefano per me è uno dei personaggi più sgradevoli che siano andati in onda da diverse stagioni a questa parte, continuamente offensivo, continuamente cafone,  uno così incapace di intavolare qualunque minimo barlume di argomentazione che l’unica cosa che gli resta da fare è offendere. “E’ stupida, psicopatica, scema, cretina, non sa fare niente, inutile“.

Mamma mia vi giuro, mi crea proprio un fastidio fisico, un prurito sparso, una reazione allergica. Mi auguro che possa riguardarsi, rendersi conto della cafonaggine e migliorarsi per il futuro, perché davvero io con uno così non resisterei nemmeno il tempo di un caffè, figuriamoci il tempo di una relazione sentimentale in cui PER GIUNTA lui mi cornifica anche con i bidoni dell’indifferenziata.

Coppia tremenda e completamente disfunzionale. Così tremenda e disfunzionale che in questo caso sì, sono bastati spezzoni sparsi in 4 puntate per farmi un’idea impossibile da cambiare. Perché qui le corna che lui gli ha stampato con qualunque cosa gli respirasse accanto sono davvero l’ultimissimo problema, sono proprio la punta dell’iceberg. Qui mancano proprio i fondamentali, qui c’è che con una persona che mi offende e sminuisce dalla mattina alla sera io non devo volerci trascorrere manco 30 secondi insieme, non ci sto insieme da 4 anni e mezzo accollandomi PURE bugie, doppi cellulari e multi cornazze. E se lui è quel che è lei non è meglio, mi dispiace. E non solo perché se lo tiene, ma perché poi appartiene a quell’altra categoria di persone che io fatico a comprendere, e cioè quelle che perdonano i tradimenti per poi passare l’eternità a rinfacciarli.

Per me le strade sono due: o non riesci a perdonare, chiudi e addio, oppure, se perdoni, chiudi il capitolo e scrivi pagine nuove. Che senso ha perdonare per poi passare la vita a dire ‘ah, tu pensi che ora io faccia l’uscita romantica con te dopo quello che mi hai fatto?‘, ‘ah, pensi che io ti sorrida dopo quello che mi hai fatto?‘, ‘ah, pensi che sarò felice con te dopo quello che mi hai fatto?‘. Cioè, bella de zia, ma se, comprensibilmente, non riesci a passare oltre, perché cazzo ci sei tornata, scusa? Che mi rappresenta?

Coppia davvero inquietante, per me. Tipo che tra le cose più spaventose che posso immaginare nella mia vita c’è una notte nell’albergo di Shining, un tombino dal quale sbuca It il pagliaccio e una giornata da componente della coppia composta da Stefano e Manuela.

Ma lasciatevi, per carità, lasciatevi, che magari forse con le persone giuste accanto diventerete migliori entrambi. Io davvero, ma proprio davvero, non capisco come si possa rimanere intrappolati per anni in relazioni del genere. Sicuramente gli esperti in psicologia avranno mille motivazioni da elencarmi, ma preferisco ignorarle e continuare a chiedermi ma pkkè? Pkkèèèèèè?

In tutto ciò, Manuè, il tentatore è bono forte quindi, a meno che lui non abbia preso Temptation come un lungo provino per le nuove stagioni di The Lady, io non mi farei scappare questa occasione. Manuè molla la zattera che ha fatto annegare DiCaprio e zompa su sto treno extra lusso. Dai su, forza.

Sulla coppia Alessandro Autera e Jessica Mascheroni forse sarò unpopoular ma a me Alessandro non riesce a stare antipatico.

Credo che lui abbia un vocabolario molto ridotto, una cultura non proprio ampissima e quindi quando parla si espone male e riduce tutto al ‘le ho comprato la macchina, le ho dato tutto, le ho comprato questo, le ho comprato quello‘, ma fondamentalmente quello che ho capito di questa coppia è che lui prima era in classico farfallone discotecaro, e da quando si è fidanzato, ritenendo Jessica la donna della sua vita, ha azzerato la sua vita precedente ed è entrato in modalità marito seduto sul divano che attende la frittatona di cipolla, la birra e il rutto libero (no, ok, Ale la frittata non la mangia, Ale mangerebbe polloccavena e per il rutto libero si sbronzerebbe di acqua leggermente frizzante).

Insomma Alessandro si è acciabattato, si è annonnito anzitempo, mentre Jessica vuole fare una vita più dinamica e più giovanile. Ci sta, è una problematica di coppia non gravissima e facilmente risolvibile, se c’è la volontà reciproca.

Detto questo, però, la Mascheroni dopo 12 minuti nel villaggio, il dinamismo lo cercava strusciandosi addosso a Davide Basolo (che tra l’altro io ho riconosciuto solo nella puntata di ieri perché senza maschera, guanti e voce modificata tipo pentito di mafia, avevo faticato a collegare) e, ai miei occhi, è stata lei ad avere per prima mancato di rispetto al fidanzato che nell’altro villaggio non faceva nulla se non eccitarsi perché gli portavano il riso scondito.

Cioè io capisco anche il volerlo stuzzicare e far svegliare, però quella risata malefica mentre con le altre ragazze diceva ‘sono single ahahahaha‘ e mentre perculava Alessandro che, fino a quel momento, non le aveva fatto assolutamente nulla, a me hanno infastidito perché, ok, il tuo fidanzato sarà anche diventato noioso, ma questo non ti giustifica nel fare la miciona con l’Alchimista, ecco. Diciamo che Jessica ha un po’ fatto con Alessandro quello che Federico ha fatto con Floriana: è noiosa, non vuole uscire, non vuole fare niente… soluzione? Mi struscio con la fake Affi Fella.

La differenza, in questo caso, è che Floriana non ha agito per ripicca, mentre Alessandro, che è più teRa teRa, lo sta facendo, e l’avvicinamento alla single Carlotta (che tra l’altro è bellissima, aiuto, nelle clip quasi aveva affascinato pure me) mi è sembrata palesemente una mossa in reazione a quel che ha visto tra la sua ragazza e Basolo. Se Jessica non avesse fatto nulla, Alessandro stava ancora lì a fare flessioni e a montare albumi d’uovo.

Boh, vabbé, a me AleAlbumiePollo fa tenerezza, ostenta tanta sicurezza ma secondo me è molto più fragile di quel che sembra, a suo modo facendo una vita molto tranquilla, ha rispettato la sua fidanzata e pensa di averle dato la parte migliore di sé. E, poi, oh, mi fa pisciare dalle risate ‘io a questo me lo compro subito, questo me lo metto in tasca, questo me lo mangio‘. Dai vi prego, è una macchietta, è un teletubbies che gioca a fare Rambo. Non me lo attaccate, peffavoooore.

Ah, sì, poi ci sono quegli altri due, giuro che fatico anche a ricordare i nomi perché ogni volta li piazzano alle 00.59 per due minuti, che io quelli al montaggio me li immagino tipo ‘oh, mancano due minuti per completare la puntata che cazzo ci infiliamo? Ah, sì, mettici quellillà, dai, sì, dai, coso e cosa‘. Dai, porelli, in 4 puntate se di Natascia Zagato e Alessio Tanoni abbiamo visto 4 minuti complessivi è tanto, e in questi 4 minuti per 2 minuti lei ballava e si divertiva e negli altri 2 minuti lui piangeva perché lei ballava e si divertiva.

Vabbé, dai, ho chiacchierato pure troppo, ci risentiamo la settimana prossima, intanto concentrate tutte le vostre trash-vibes affinché Floriana non perdoni Federico. Preghiamo, preghiamo, preghiamo.

COMMENTI