Tina Cipollari fa un inedito racconto di come è approdata a ‘Uomini e Donne’, svela dove va quando esce dallo studio e chiarisce una volta per tutte qual è il suo vero rapporto con Gemma Galgani

Martina 10 Ottobre, 2020

Tina Cipollari - Gemm Galgani

Tra chi la ama e chi la trova un po’ eccessiva e sopra le righe, Tina Cipollari è uno dei personaggi più iconici di Canale 5 e le sue liti con gran parte dei protagonisti di Uomini e Donne hanno fatto la storia del programma.

In un’intervista esclusiva rilasciata a ilfattoquotidiano.it, la bionda opinionista ha ripercorso la sua carriera dagli esordi, raccontando come è approdata nel noto dating show di Maria De Filippi:

La redazione m’invitò per un provino ma ero impaurita, restia, non avevo mai visto una telecamera in vita mia. La tv non è mai stata un mio obiettivo, non l’ho mai cercata: la guardavo, mi piacevano le soap, ma non ho mai pensato di far parte di quel mondo. Allora m’inventai il personaggio della vamp – senza che nessuno mi desse un copione o mi dicesse cosa fare –, un po’ per indossare una maschera e un po’ perché avevo timore di farmi conoscere. “Faccio qualche puntata, poi me ne torno in ufficio”, pensavo. Dopo qualche giorno notai che Maria De Filippi mi dava sempre più spazio e che la gente iniziava a fermarmi per strada. Fu straniante.

Piano piano Tina ha preso sempre più confidenza con lo studio e il pubblico, e in un attimo si è ritrovata ad esser opinionista del programma:

Quando Maria mi propose di rimanere chiese a me e a Claudia Montanarini di fare le prime troniste e su quel trono ci siamo rimaste per molti mesi. A quel punto non mi potevo più sganciare, anche perché nel frattempo ero rimasta senza lavoro (dice ridendo).

Nel corso di questi anni ha litigato tanto, ma la sua ‘vittima’ preferita sembra rimanere sempre Gemma Galgani, con la quale sembra proprio esserci un’antipatia reale:

Verissime, perché l’antipatia è reale. Lei mi accusa dei suoi fallimenti sentimentali, dice che le faccio una cattiva pubblicità ma sono tutte balle: io mi limito a sottolineare ciò che fa, mi baso sui fatti. Colpisco nel segno perché la descrivo per ciò che è, una donna tutt’altro che fragile. Lei ha capito come fare breccia sul pubblico: sa che il pianto e il raccontarsi come una donna sentimentalmente sfortunata fruttano consensi e applausi. [..] Usa gli uomini che vengono per lei e non è sincera.

A volte Tina ha avuto delle reazioni anche esagerate nei confronti della doma torinese ed è stata accusata di bullismo nei suoi riguardi, ma a tal proposito l’opinionista ci ha tenuto a precisare:

Parlare di bullismo è un’accusa grave e sproporzionata. Un gavettone chi non l’ha subito? Quante torte in faccia sono state tirare in tv negli ultimi trent’anni? Non ho picchiato nessuno e non ho usato violenza, non esageriamo. E poi Gemma è consapevole, sa quello che fa ed è in grado di rispondere: io ho un modo brusco di esprimermi, ma Gemma non è una vittima, è una donna furba che conosce il contesto televisivo.

Si è tanto vociferato anche sul fatto che l’opinionista avesse avuto un flirt con Giorgio Manetti, l’ex di Gemma, ma lei ci ha tenuto ancora una volta a smentirlo:

Mi chiamava “passerotto”, ma solo per fare un dispetto a Gemma, che s’inventò quel pettegolezzo pensando di farmi un dispetto. Qualche giornale ci ha ricamato sopra ma non c’era nulla di vero: non siamo mai stati nemmeno amici. L’ho incontrato casualmente di recente a Firenze, con la fidanzata cui è legato da due anni.

“No Maria, io esco” è da anni diventato un tormentone virale sul web, e la Cipollari ha anche finalmente svelato dove va quando esce ironicamente dallo studio:

Mi siedo sul divano che c’è appena fuori dalla tenda, fumo una sigaretta, smaltisco la rabbia (ride, ndr).

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

 

COMMENTI