Tommaso Zorzi informato di una battuta (pessima) su di lui fatta da Andrea Pucci durante i suoi spettacoli: la reazione

Il vincitore del Gf Vip 5 si sfoga contro il comico ex conduttore de La Pupa e il Secchione

Giusy Giugno 30, 2022

Andrea Pucci, ex conduttore de La Pupa e il Secchione, durante un suo spettacolo avrebbe fatto una pessima battuta nei confronti di Tommaso Zorzi. Il vincitore del Gf Vip è stato poi informato del fattaccio da una sua amica, presente allo spettacolo. Pochi minuti fa attraverso alcune storie Instagram, il Vippone si è sfogato contro il comico.

Tommaso Zorzi ha voluto replicare premettendo di non cercare polemiche:

Non voglio fare polemiche, giuro, però dopo che sono stato tirato in ballo volevo un attimo soffermarmi. Una mia amica ieri va a sentire lo spettacolo di Andrea Pucci e mi manda questo audio nuovo stamattina dicendo questa cosa.

Nella storia successiva Tommaso ha pubblicato il vocale della sua amica:

La battuta di apertura è: “i tamponi te li fanno in una narice, se sono stro*** in due, se sono ancora più stro*** in gola, se ti chiami Zorzi te lo mettono nel cu**. Non lo so, parliamone un attimo, anche no. Sapete qual è la cosa che mi fa impazzire di sta roba?  Tu che cosa ne sai? Cioè tu che cosa ne sai di dove lo prendo io? Tu come fai ad arrogarti il diritto di salire su un palco e di dire a una platea di gente che io lo piglio nel cu**

Mi fa impazzire. Poi sta roba omosessuali uguale tutti lo… cioè… siamo nel 2022, gli anni 80 sono finiti, ci sono i 90,  i 2000, i 2010. Sono passati 40 anni da quando poteva far ridere una roba del genere.

Per far capire meglio il suo stato d’animo, Zorzi ha voluto fare un esempio:

Immaginate se io salgo su un palco e dico “ragazzi ho rotto l’aspirapolvere ma non so se comprarne una nuova o usare la moglie di Pucci con quello che succ***”. Tu mi diresti, giustamente, tu sei pazzo, come c*** ti permetti, sciacquati la bocca.  Ora io perché sono gay e a te fa ridere la dicotomia:  gay uguale tutti lo prendiamo nel di dietro.  Si può dire a tre giorni dal pride di Milano? Non lo so Pucci, secondo me tu mi devi delle scuse.

 

COMMENTI