‘Trono over’, Lisa Palugan e Mauro Faettini annunciano le nozze: “Da qualche parte era scritto che dovessimo stare insieme, ne siamo certi!”

Melissa 23 Giugno, 2019

Trono Over - Mauro Faettini e Lisa Palagun

Sono passati due anni da quando Mauro Faettini e Lisa Palugan hanno deciso di lasciare il Trono Over di Uomini e Donne per vivere la loro relazione lontano dalle telecamere.

La coppia, più felice che mai, è tornata recentemente negli studi del dating show di Maria de Filippi per annunciare le loro nozze, celebrazione della loro storia d’amore.

Alle pagine del magazine di Uomini e Donne, Lisa e Mauro hanno raccontato i preparativi che li porteranno all’altare. L’ex dama ha confessato la data del matrimonio e della proposta che è arrivata in maniera del tutto originale…

Abbiamo già scelto la data, il venti giugno del duemilaventi, e la location: ci sposeremo a Villa Serego Alighieri nella Valpolicella, zona del veronese in cui abitiamo. In questo momento siamo alle prese con l’organizzazione, dal catering al fotografo, e anche se manca ancora un anno dobbiamo sbrigarci a sistemare ogni dettaglio perché, non credevo, ma le persone davvero organizzazione le loro nozze con enorme anticipo! […] Quella del matrimonio per Mauro non è mai stata una priorità e infatti non si è mai sposato, secondo me perché non era mai stato innamorato (ride, ndr). Io invece ho sempre sperato prima o poi di sposarmi, anche se come dice lui una firma non determina il “per sempre”, ma per me fare questo passo è come chiudere un cerchio del nostro percorso. Un percorso per me importantissimo e che mi ha portato a stravolgere tutta la mia vita: per amore di Mauro io a quarantuno anni mi sono trasferita da Ivrea alla Valpolicella, cosa che rifarei. Mauro non mi ha chiesto ufficialmente di sposarlo ma in realtà me lo chiede ogni giorno, ogni mattina appena sveglio mi guarda e dice: “Amore, mi sposi?”. L’anello c’è stato e me lo ha dato a febbraio dello scorso anno e quindi consapevolmente che, una volta fatto questo gesto, il passo dopo starebbe stato il matrimonio. Non c’è stata nessuna dichiarazione “calssica”, ma ci sono stati fatti.

L’ex cavaliere, invece, ha raccontato di come ha cambiato idea sui fiori d’arancio…

Il matrimonio per me non è mai stato una priorità: sono sempre stato convinto che se due persone si amano e stanno bene insieme il matrimonio è un passo superfluo. Un pezzo di carta con una firma non fa nessuna differenza quando ci sono i sentimenti però, nonostante questo, con Lisa ho sentito che sarebbe stato “per sempre” anche non sposandoci e quindi ho deciso di farla per accontentarla e accontentare anche me stesso perché è una decisione che mi ha reso felicissimo. Evidentemente con gli anni sono cambiato o forse non ho mai avuto la persona giusta al mio fianco con cui fare questo passo. L’anello per Lisa l’ho comprato quando ancora convivevamo ma questo perché io sapevo che sarebbe stato il mio “per sempre” l’ho capito appena l’ho guardata. Appena l’ho vista a Uomini e Donne e questo grazie al suo sorriso. Già dalla prima sera che siamo usciti, quando ho poi sentito la redazione gli ho confessato che mi sembrava di conoscere Lisa da vent’anni: tra noi c’è stato immediatamente un feeling e un’alchimia speciale. Tanto speciale da sembrarmi strano perché se la perfezione non esiste, lei ci va molto ma molto vicina. Mi ricordo che fin dalle prime uscite durante il programma pensavamo a come poterci incontrare abitando in due posti diversi. Alla fine si è spostata lei, perché io avendo un figlio avrei avuto più difficoltà a farlo, ma se non si fosse trasferita Lisa lo avrei fatto io sicuramente anche perché sono gelosissimo… ma mai quanto Lisa che mi controlla anche il telefono (ride, ndr).

Lisa ha raccontato di aver trascorso un brutto periodo a a causa di alcuni problemi di salute superati brillantemente anche grazie alle presenza del proprio compagno:

Io soffrivo di una brutta malattia che è l’endometriosi da parecchi anni, ero arrivata al quarto stadio. L’estate scorsa sono stata molto male intorno a luglio, ho iniziato ad avere dei dolori fortissimi. Per fortuna, nella sfortuna, a Negrar, proprio dove mi sono trasferita con Mauro, c’è uno dei primi poli in Italia che tratta questo tipo di patologia e sono riuscita ad avere un appuntamento nel giro di pochissimo tempo con il primario che mi ha detto che dovevo essere operata. Mi sarei dovuta operare a metà settembre ma i primi di settembre, dopo un malore, ho fatto un intervento d’urgenza. Grazie al cielo quel giorno Mauro era a casa con me… Dopo l’intervento la ripresa è stata molto dura e Mauro mi è stato a fianco sempre: era con me a ogni controllo, insieme alla mia famiglia. Lui è stato la mia forza e a oggi – anche se le cose tra noi dovessero paradossalmente finire – non smetterò mai di ringraziarlo per quello che ha fatto, mi ha dato una forza incredibile nonostante io sia già di mio una combattente.

Un sostegno che Mauro ha detto di non reputare particolarmente straordinario il suo comportamento e di apprezzare la complicità creatasi tra la fidanzata e il figlio:

Io in realtà non penso di aver fatto nulla di speciale quando Lisa è stata male, perché se un uomo è innamorato fa quello che ho fatto io, e non lo dico per falsa modestia. Sono semplicemente stato vicino alla persona che amo con assoluta naturalezza e con la voglia di farlo. […] Mattia non sa ancora nulla ma sono certo che sarà felicissimo. Lui vuole molto bene a Lisa, la adora. Pensi che quando vado a prenderlo a scuola la prima cosa che mi chiede è come stanno Lisa e i cani! Io arrivo per ultimo! (Ride, ndr).

L’ex dama sembra essere dello stesso avviso…

Ho un ottimo rapporto con Mattia e credo anche che da quando convivo con Mauro i rapporti tra loro due si siano fortificati. Mauro prima di vivere con me viveva dai suoi e quindi passava poco tempo da solo con il bambino mentre da quando mi sono trasferita l’ho aiutato molto a gestire il suo rapporto con lui. Ho un buon rapporto anche con la mamma di Mattia, che è una brava mamma e una brava persona con la quale ho un rapporto di grande rispetto, cosa fondamentale per la serenità di tutti.

Lisa ha voluto confessare da dove è nata l’idea di partecipare al dating show:

Il mio percorso a Uomini e Donne è iniziato più che altro per gioco. Erano due anni e mezzo che ero single ma non mi pesava anche perché sono sempre stata una persona con tanti amici, con una vita sociale piena. Una sera, però, per curiosità, ho mandato la mia candidatura al programma. Quando mi hanno chiamata dalla redazione io pensavo che fosse uno scherzo e invece no: da quella telefonata e iniziato un percorso moto bello. Poi la storia tra me e Mauro è stata fin da subito vissuta – già all’interno del programma – come una favola. Una storia da film ma durante la quale abbiamo sempre tenuto i piedi ben saldi a terra senza esporci sui social che neanche abbiamo. Il nostro amore per noi è una cosa da proteggere perché le nostre cose preziose vanno tutelate.

Mauro, invece, ha raccontato di non essere stato l’artefice della sua partecipazione alla trasmissione che anzi è stata in forse fino all’ultimo momento…

Sono stati i miei colleghi a iscrivermi a Uomini e Donne senza neanche dirmelo! Ho scoperto che erano stati loro a chiamare la trasmissione solo la prima volta che sono stato a Roma per la prima puntata a cui ho partecipato. All’epoca ero ancora preso da una mia ex, e prima di decidere se partecipare o meno a Uomini e Donne sono andato da lei a darle un ultimatum; quando mi ha detto che non sarebbe tornata con me ho deciso di intraprendere questa avventura, durante la quale ho trovato Lisa, per la quale provo sentimenti mai provati prima. Donna di cui amo i difetti!

L’ex cavaliere non ha altro che un desiderio: quello di vivere il suo futuro con la propria compagna…

Che tutti i giorni a venire siano come quelli che abbiamo passato. Anche i problemi della quotidianità e della vita sono più semplici da affrontare con Lisa al mio fianco. È una donna che mi ha dato tanta serenità. Io sono certo che da qualche parte fosse scritto che dovevamo stare insieme.

E voi cosa ne pensate?

COMMENTI