Uomini e Donne, Andrea Nicole Conte racconta di quando i genitori la mandarono in terapia: “Mi sono sempre sentita donna, ma per loro era solo un capriccio”

La tronista ha parlato del percorso che ha affrontato e ha svelato in che momento mamma e papà l’hanno accettato

Ludovica Novembre 22, 2021

Andrea Nicole Conte è la prima tronista di Uomini e Donne ad aver completato un processo di transizione. La ragazza è tornata a parlare della sua storia attraverso le pagine del settimanale DiPiù. Un passato, il suo, non facile, ma che lei ha saputo affrontare nel migliore dei modi.

Quando frequentava la scuola, i suoi amici la vedevano come una bambina tanto che la maggior parte delle sue compagne di gioco erano femminucce con le quali condivideva la passione per le bambole. Il periodo più difficile è stato quello delle scuole medie. I ragazzini hanno iniziato ad offenderla. Tuttavia Andrea Nicole non ha mai patito eccessivamente tali cattiverie perché consapevole del suo essere:

Non mi sentivo problematico, per il semplice fatto che io mi sono sempre sentito donna.

Proprio in quel periodo la Conte ha scoperto cosa fosse la disforia di genere e per questo ha deciso che il suo destino sarebbe stato quello di diventare donna a tutti gli effetti. Per questo decise di scrivere una lettera alla madre, ma i suoi non hanno subito preso favorevolmente questa sua volontà:

Non hanno approvato. O meglio, mi hanno detto: ‘Vai sei mesi in terapia, verremo anche noi. Il tuo è solo un capriccio‘.

L’intervento di uno psicologo è stato molto importante per lei. Ai suoi, infatti, disse: “Non hanno approvato. O meglio, mi hanno detto: ‘Vai sei mesi in terapia, verremo anche noi. Il tuo è solo un capriccio’“.

Nonostante questo, i genitori della tronista sembravano irremovibili, perciò la ragazza ha dovuto rimandare il processo di transizione alla maggiore età. Al compimento dei 18 anni, come lei stessa ha raccontato, “è arrivata l’ora X e tutto, davvero tutto, è cambiato”. Il primo passo è stato affrontare delle sedute con psicologi e psichiatri e assumere degli ormoni che hanno fatto sì che il suo corpo “si addolcisse ulteriormente“. Andrea Nicole Conte ha poi aggiunto:

Il seno era già un po’ accennato proprio per via degli estrogeni, con l’integrazione è cresciuto ulteriormente. Ho vissuto una sorta di sviluppo.

Otto anni fa, poi, la svolta decisiva. La ragazza ha infatti cambiato sesso e a quel punto i suoi genitori hanno capito che quella era la strada giusta per lei.

COMMENTI