‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla scelta di Mattia Marciano del 13/11/17

Chia Novembre 13, 2017

Trono classico - Mattia Marciano e Vittoria Deganello

Ma una scelta più asettica di quella che abbiamo visto in onda oggi voi ve la ricordate, nella storia di Uomini e Donne?

Che magari è perché son vecchia, ma io no, mai. Niente petali, niente canzoni dell’Amoroso in sottofondo, niente fiori per Queen Mary. Giusto un limone nell’rvm in cui Mattia Marciano è andato a riprendersi Vittoria Deganello perché “o era lei, o nessun’altra” e via, a casa.

Che fine ingloriosa, Mattì. Persino alla buon’anima di Laura Lella era stato dedicato più spazio.

La verità è che tutto sommato a me un pochino per loro dispiace, perché – che fossero d’accordo (come pensa la maggior parte del pubblico, ormai) o meno – alla fine se Mattia e Vittoria si sono trovati e si piacciono meglio così. Buon per loro, insomma. In uno studio dove nemmeno cinque minuti dopo si è passati a parlare di quanto poco Sabrina Ghio interessi realmente ai suoi corteggiatori, che nasca un sentimento reale tra due persone è sempre una cosa bella.

Certo, se il Marciano avesse portato avanti un trono più limpido e meno costellato di gente conosciuta durante l’estate al supermercato o al barettino della palestra non sarebbe stato malaccio, vi dirò, ma forse era chiedergli troppo, poraccio.

La verità sui presunti accordi tra di loro probabilmente non la sapremo mai, ognuno di noi si terrà l’idea che si è fatto a riguardo in queste settimane (Gianni Sperti e Tina Cipollari compresi) e i Marcianello possono vivere per sempre felici e contenti, adesso.

Una scelta che passerà alla storia, questa, comunque. Quanto meno per il gelo polare con cui è stata accolta non solo in studio ma persino sui social. A memoria, l’unica coppia che ha appassionato i telespettatori meno di loro è stata quella composta da Marco Montefiori e Sara Cimadamore, credo. “Marco e Sara chi?“, direte voi. Ecco, appunto.

Una scelta così emozionante e coinvolgente che hanno dovuto far passare più volte in sovrimpressione lo scroll con scritto “Mattia ha scelto Vittoria in esterna“, caso mai qualcuno si fosse distratto per mettere in ordine i cuscini sul divano di casa, nel mentre.

Che poi a me, quando il giorno della registrazione era uscita la notizia che “Mattia ha scelto Vittoria in esterna”, era partito l’inevitabile ricordo dell’unica altra scelta avvenuta sino ad ora fuori dallo studio del Trono classico, ossia quella di Giorgio Alfieri e Martina Luciani. ‘Mazza, oh, un paragone più impietoso non gli poteva capità al Marciano! Cioè, già è stata una mezza ciofeca così, ci mancava il riferimento storico e boom, cappottone!

Riguardo al trono di Bri, ho già detto che il parterre dei suoi corteggiatori andrebbe completamente rivisto, se la si vuole far uscire da lì con qualcuno di realmente interessato a lei e non ai codici sconto dei beveroni da pubblicizzare sui social.

Ma volevo solo aggiungere che, nonostante ciò che ho scritto l’ultima volta su Nicolò Raniolo (e che confermo), la sua esterna che abbiamo visto in onda oggi è forse una delle più belle ed emozionanti di sempre. Chapeau.

Video inediti: Mattia e Vittoria dopo la scelta

Video dalla puntata: Puntata interaEsterna di Mattia e VittoriaEsterna di Mattia e VittoriaUna scelta… discussa!Esterna di Sabrina e FabrizioEsterna di Sabrina e FabrizioL’eliminazioneEsterna di Sabrina e Nicolò R.Esterna di Sabrina e Nicolò F.

COMMENTI