‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono classico del 17/01/19

Chia 17 Gennaio, 2019

Trono classico

A Uomini e Donne le scelte si avvicinano, e se Lorenzo Riccardi sta rischiando di cuccarsi un ‘no’ a favor di pubblico, Teresa Langella corre esattamente il pericolo opposto, ossia quello di ricevere un ‘si’ a favor di copertine. E non so chi se la passerebbe peggio tra i due, ecco.

Innanzitutto fatemi dire che questa novità della scelta nel castello, col tronista di turno che – prima di gettarsi tra le braccia di chi avrà rubato il suo cuore – dovrà recarsi dalla non scelta (e da tutto il parentado che questa si sarà portata appresso quella sera, soprattutto) per dirle che la sua preferenza è ricaduta altrove…

Io capisco che lo sbarco del Trono classico in prima serata sia una novità assoluta (finora solo a Gemma Galgani era stato concesso un tale privilegio) e che sia ancora tutto un progetto in divenire, con milioni di idee che si affollano nelle validissime menti dei redattori di Queen Mary in attesa dell’illuminazione definitiva, ma mi pare evidente che per ora NCSP. Non ci siamo proprio.

All’inizio pareva dovessero essere solo Andrea Cerioli e Ivan Gonzalez quelli obbligati a scegliere la donna della loro vita entro febbraio, con le feste per i loro fidanzamenti organizzate da una lanciatissima Valeria Marini. Poi la gentile concessione del prime time è stata estesa anche agli altri tre, quelli che le chiappe sulla poltrona rossa le poggiano da fine agosto, ossia Luigi Mastroianni, Teresa Langella e Lorenzo Riccardi.

Il Cobra in prima serata su Canale 5, regà. Io già me lo immagino l’orgasmo multiplo che avrà provato lui nell’udire tutto ciò.

Il sogno di una vita che si realizza. Tatuarsi quel trashissimo trono sull’avambraccio ha portato bene, incrediBBBile amisci. Ora provo a tatuarmi la Fábrica Nacional de Moneda y Timbre sul polpaccio, e che lo spirito di Nairobi sia con me.

Ma torniamo a noi, e alla cronistoria di questo disagio. Dopo l’estensione del privilegio raro (cit.) a tutti e cinque i tronisti, è stata la volta dell’entrata in gioco di Gemma Galgani e Giulia De Lellis, che avranno un ruolo specifico in queste puntate serali (quello di renderle ancora più trash, probabilmente). Infine siamo passati da una festa sobria (per quanto potesse esserlo qualcosa organizzato da Valeriona, ovviamente) alla versione Mediaset de Il Boss delle Cerimonie, con castelli, unicorni, nani e ballerine parenti di quinto grado appresso.

Che è ‘sta baracconata, Marì? Già ‘sti troni sono una martellata nei maroni, ci mancava solo di dare il colpo di grazia ai tronisti mettendoli di fronte ad amici e parenti di chi non verrà scelto, nell’imbarazzo generale. Specie se il papà di chi riceve il palo ha le sembianze di Don Pietro Savastano, come nel caso di Teresa, ecco.

Ce credo che Cerioli se l’è filata anzitempo, altroché. Meglio perdere la prima serata che l’unica faccia, va.

Video dalla puntata: Puntata interaEsterna di Lorenzo e GiuliaLa decisione di Lorenzo“Non mi piaci più”Esterna di Lorenzo e ClaudiaIl difensoreLa scelta e la festaValeria Marini e il papà di TeresaEsterna di Teresa e AndreaEsterna di Teresa e Antonio

COMMENTI