‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 3/10/18

Chia 3 Ottobre, 2018

Trono over - Raffaele

Giusto ieri è stata la festa dei nonni, una categoria spesso bistrattata e – purtroppo – sicuramente mal rappresentata negli studi di Uomini e Donne. Perché se dai giovanotti che bazzicano gli Elios un po’ te lo aspetti che siano vanesi, inconcludenti, egocentrici e furbetti, da chi ha passato abbondantemente i 50 decisamente meno.

Mi ricordo ancora quando dieci anni fa Maria De Filippi ha introdotto il Trono over nel pomeriggio di Canale 5. Per me, che di nonna ne ho conosciuta una sola e se n’è andata quand’ero ancora molto piccola, era sembrata una piccola magia.

Sbirciando i miei amichetti quando erano in compagnia dei loro nonni, li avevo sempre visti come l’emblema della bontà, quelli che ti portano al parco a giocare, che ti danno la mancia per comprare le caramelle all’oratorio, che ti perdonano tutte le marachelle e che non si arrabbiano mai.

L’idea di vedere in televisione persone anziane e sole alla ricerca di qualcuno che potesse tener loro compagnia tra una partita di bocce e un liscio in balera, quindi, mi faceva una tenerezza incredibile. Ma l’incanto è durato ben poco, perché sono bastate una manciata di puntate a mostrare che, se “l’amore non ha età“, non ce l’ha nemmeno la bramosia della telecamera.

Non paghi dei vari Costantino Vitagliano e Cristiano Angelucci che avevamo dovuto sopportare fino a quel momento, i nostri pomeriggi sono stati così riempiti dalla loro versione stagionata. Antonio Jorio, Giuliano Giuliani e compagnia bella ci hanno insegnato che generalizzare è sciocco, che non è l’età a decretare la maturità di una persona, e che non sempre ai capelli brizzolati si accompagnano saggezza e cuore buono.

Per questo, quando ieri ho visto Raffaele raccontare con commozione la sua conoscenza con Angela, mi si è stretto il cuore. Perché qualcuno che corrisponde esattamente all’ideale di nonno che avevo da piccolina ancora c’è, nonostante intere stagioni di Trono over abbiano minato le mie certezze.

Fa nulla se poi a fare da contraltare ci sono donne come Angela, che calpestano la bontà d’animo di chi hanno di fronte alla ricerca della casa in centro e della pensione cospicua. Mi basta un Raffaele qua e là a rimettermi in pace col mondo. E con Uomini e Donne.

Ps 1. Ma che cotta clamorosa s’è presa Valentina Autiero per David Scarantino? Mai vista così distrutta prima d’ora!

Ps 2. Basta sedativi per Barbara De Santi, voglio che torni all’antico splendore prima di subito!

Ps 3. Qualcuno faccia tacere Caterina, per la miseria. Ogni volta che apre bocca e ci stordisce con quella cantilena stridula fa rimpiangere il cinema muto, santo cielo!

Video dalla puntata: Puntata interaAngela sugli scudi – La scelta di Raffaele – Pene d’amor…Uscite a fasi alterne“Chiudo con Nino per colpa di…” – Le prove di un bacioUn gesto eloquente

COMMENTI

TAGS