‘Uomini e Donne’, Matteo Ranieri, Antonio Borza e Giorgio Di Bonaventura si raccontano a cuore aperto a Raffaella Mennoia e svelano che…

Ludovica 22 Dicembre, 2020

Sophie Codegoni - Matteo Ranieri - Giorgio Di Bonaventura - Antonio Borza

Sophie Codegoni sta portando avanti il suo percorso a Uomini e Donne insieme a Matteo Ranieri, Antonio Borza e Giorgio Di Bonaventura. Proprio nella registrazione della puntata che sta andando in onda questo pomeriggio, Sophie ha manifestato la sua delusione nei confronti di Matteo. Alla domanda ‘cosa risponderesti se fossi tu la scelta?‘, il ragazzo, a gran sorpresa, ha ammesso che direbbe ‘no‘. Questa sua dichiarazione ha lasciato la tronista basita tanto da aver anche accusato Ranieri da averla solo presa in giro.

Dall’altra parte, a cercare di conquistare la sua fiducia e il suo interesse ci sono Antonio e Giorgio. Dopo il blocco delle prime settimane, che aveva impedito a Sophie di aprirsi fino in fondo con i suoi corteggiatori, i ragazzi che sta conoscendo in questo periodo sembrano aver in qualche modo abbattuto quel muro che non permetteva alla Codegoni di viversi pienamente quest’esperienza. Come da lei stessa rivelato in un’intervista rilasciata a Uomini e Donne magazine, Antonio l’ha incuriosita subito anche se non rispecchia esattamente i suoi canoni estetici. Di Giorgio, invece, ha notato il suo aspetto oltre oltre che la sua personalità.

I tre corteggiatori di Sophie si sono raccontati in delle brevi interviste pubblicate su Witty. Il primo a rispondere alle domande di Raffaella Monnoia è stato Giorgio che ha ammesso di aver intenzione di approfondire il più possibile la sua conoscenza con Sophie:

Sono abbastanza sicuro di me, ero presuntuoso quando ero piccolo, negli anni ho imparato a lavorare su me stesso. Ho fatto un percorso con traguardi importanti, a livello scolastico e sportivo. La famiglia mi ha sempre aiutato e permesso di essere la persona che sono oggi. Qui dentro non avverto pressione, è come se stessi fuori. Mi piacerebbe far arrivare alla gente la mia parte un po’ meno forte, sono una persona sensibile, anche se non sembra a primo impatto. Quello che Sophie non ha capito di me non l’ha capito perché non ha avuto modo di conoscersi fino in fondo. Il mio obiettivo è farmi conoscere, lei non ha scoperto la parte che manca.

QUI il video.

Matteo ha invece raccontato di essere molto sensibile e a tratti insicuro e ha spiegato il motivo di questo aspetto del suo carattere:

Io dell’amore ne ho bisogno. Per me l’amore è sempre, lo dimostro con i fatti e se sono innamorato posso darti tutto senza pretendere nulla in cambio. L’amore è anche rinunciare a qualcosa. Sono molto sensibile e ci rimango male per tutto. Gli avvenimenti della vita ti portano ad essere così. Sono stato quello che da ragazzino tutti prendevano per il cu*o. Un giorno ho visto una rissa tra alcune persone e da allora ho deciso, per difendermi, di iscrivermi ad un corso di kickboxing. Sono dimagrito tanto, lo sport mi ha salvato la vita a livello mentale. Essere qua per me è un po’ un traguardo perché mi espongo davanti a tutti e faccio una fatica incredibile.

QUI il video.

Infine Antonio, che studia giurisprudenza perché appassionato di politica, ha ammesso di avere con i suoi genitori un rapporto molto particolare dovuto probabilmente alla loro separazione avvenuta quando lui era nel pieno dell’adolescenza:

La delusione peggiore della mia vita è stata quando si sono separati i miei, avevo 15 anni. Mi sono tirato fuori dalla situazione e ho visto tutto con distacco. Ho un rapporto strano con la mia famiglia, mio padre è irlandese e molti miei parenti stanno in Irlanda. C’è quel rapporto che ci sentiamo e ci chiediamo come stiamo. Io sono molto sentimentale, mi fa piangere tutto.

QUI il video.

Che ne pensate? Secondo voi chi dei tre ha colpito maggiormente Sophie?

COMMENTI