Uomini e Donne, Matteo Ranieri: “La storia con Valeria è diversa da quella con Sophie perché…”

L’ex tronista ha confessato perché le due storie nate sotto i riflettori del dating show non possono essere paragonate

Giusy Aprile 17, 2022

Dopo la fine della storia d’amore con Sophie Codegoni, Matteo Ranieri è diventato uno dei nuovi tronisti dell’attuale edizione di Uomini e Donne. Il 29enne ligure è dunque tornato sul luogo “del delitto” per cercare l’anima gemella. Il suo trono si è concluso da poche settimane con il “sì” di Valeria Cardone. Una scelta per alcuni a sorpresa, in quanto nel corso dei mesi Matteo si era avvicinato molto a Federica Aversano, la Miss di origini campane come la stessa Valeria.
Sono bastate poche esterne per far scoppiare l’amore fra i due.

La relazione prosegue a gonfie vele anche fuori dalle telecamere e sono tanti i progetti di coppia, su tutti la convivenza.

Come riportato dai colleghi di gossipetv.com, di recente Matteo ha rilasciato un’intervista al settimanale Mio in merito alla sua precedente relazione, spiegando i motivi per cui la storia con la Codegoni non è paragonabile a quella che sta vivendo con Valeria.

Adesso sono uscito dal programma innamorato dopo poche esterne. Nel mio precedente percorso nessuno dei due era innamorato dopo cinque mesi di trono. Sono due storie diverse. Inoltre con Sophie è durata appena tre settimane, non penso possano essere messe sullo stesso livello.

Matteo Ranieri ha dunque archiviato la conoscenza con la Vippona. I due, che non se le sono nemmeno  mandate a dire dopo la fine della relazione fra accuse e polemiche, non sono rimasti in contatto in nessun modo.

L’ex tronista ha anche dichiarato di non averla nemmeno seguita durante il suo percorso all’interno della Casa del Grande Fratello Vip, dove Sophie è stata una delle protagoniste indiscusse.  La stessa Codegoni ha messo una pietra sopra al passato, iniziando un storia d’amore con Alessandro Basciano, conosciuto proprio fra le mura di Cinecittà.

Due coppie innamoratissime con grandi progetti per il futuro. Vogliamo azzardare un toto nozze? Chi andrà prima all’altare?

 

 

COMMENTI