‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata dell’1/02/21

Chia Febbraio 1, 2021

Uomini e Donne

Sì, lo so che i fasti di Uomini e Donne sono un ricordo lontano e ormai tocca accontentasse delle briciole del glorioso trash che fu, ma in una stagione come questa che arranca mestamente (e noi appresso a lei) quanto ho goduto vedendo la puntata di oggi, quanto!

Eroe del giorno (ma quasi quasi mi azzarderei ad eleggerlo direttamente eroe dell’anno, visto il coraggio che ha sfoderato) è stato quel Gianluca che nel giro di una registrazione è passato dal sognare Gemma Galgani in bikini a bordo piscina nella sua villona in Sicilia allo sbugiardarla urbi et orbi perché “mi ero illuso che fosse tutto un fatto televisivo, invece lei seleziona sempre delle persone che hanno dei problemi di base, tipo quello di avere 2/3 donne, perché vuole creare la sua scena per poi fare il teatro! Non è qui a cercare l’amore, lei è qui a cercare le telecamere, perché in tutti gli anni che è qua non è possibile che una storia non si è conclusa mai!“.

Gemmona stava pure facendo finta di non sentire, tanto che ci ha dovuto pensare Maria De Filippi a sottolinearle di aver udito nitidamente e con le proprie orecchie il concetto del “non fidanzarsi mai, ma creare teatrini a centro studio” (nonostante un po’ le scocciasse dover dar credito a qualcuno che aveva appena eletto Tina Cipollari come “elemento essenziale del programma“, certo…), ma ERA ORA che qualcuno sbattesse in faccia alla Galgani ciò che è chiaro e palese a tutti da mo.

Ma anche oggi, voglio dire, qualcuno ha dubbi su quanto la ripugnasse l’ennesimo Maurizio arrivato per lei? Altro che “la sua profondità di pensiero è notevole” e “ha dimostrato che c’è altro oltre al fatto fisico“, se la Galgani ha un pregio è proprio quello di non saper affatto recitare visto che le si legge tutto in faccia. E le espressioni che hanno accompagnato la presentazione della new entry – nonostante la poesia sulle lacrime abbia attenuato momentaneamente il disgusto – erano sufficientemente eloquenti, direi.

Sapete quanto mi costi dirlo, ma in una giornata come quella di oggi dedicata alle grandi verità ho amato anche il prode Gianni Sperti che, ad un Armando Incarnato che non riusciva a rassegnarsi all’idea che Nicole – nonostante le carezze e gli abbracci scambiati con lui (che “devono essere stati poca roba, perché per lei non sono stati importanti“, come ha sottolineato Queen Mary) – gli preferisse ancora Carlo che non l’ha manco sfiorata…

…e al rivale che sosteneva che “il numero di volte che ci si sente per me non è una cosa importante, ma è importante la qualità di ciò che ci diciamo” ha replicato subdolamente, cercando di instillargli il dubbio, che “per te è la qualità di quello che vi dite, per me è la qualità di ciò che facciamo“, ha MAGISTRALMENTE risposto che “quando sei alle strette e una donna sta per dire che preferisce l’altro tu tiri fuori l’asso nella manica e la infanghi“.

E a poco sono valsi i tentativi di Armando di fare “il ragazzo di classe, il ragazzo a modo” (cit.) giustificando le rivelazioni postume di cui spesso e volentieri si rende protagonista in virtù di un presunto “rispetto della donna che ho di fronte“, perché se la rispettasse davvero come ha omesso certi dettagli fino a quel momento potrebbe (e dovrebbe) continuare semplicemente a farlo. Li può raccontare alla redazione (subito però, non dopo tre giorni…) se vuol mantenere la parte di quello corretto nei confronti del programma, ma in pubblico se ci tiene a spacciarsi per quello davvero rispettoso sarebbe meglio tacere del tutto. E invece c’ha ragione Sperti, l’Incarnato nasconde le cose fin quando non fa comodo A LUI tirarle fuori. Che classe, effettivamente.

E in una giornata di grandi rivelazioni, a sorprendermi è stata anche Sophie Codegoni. I suoi due corteggiatori non mi dispiacciono, ma finora ero convinta avesse una preferenza evidente per Matteo Ranieri, specie dopo che lui si era lasciato scappare che sarebbe potuto essere un ‘no’ e da bravo ragazzo si era improvvisamente trasformato in un papabile stron*o di quelli che tanto piacciono là dentro (e pure fuori, a ben vedere).

Ecco, dopo oggi non sono più così sicura di questa preferenza, se dopo il primo e agognato limone con lui la priorità della tronista è stata quella di precisare che “ho capito tante cose, ho capito che voglio anche la presenza dell’altra persona, sono un po’ in ansia da una settimana” per poi correre commossa a fare l’esterna con Giorgio Di Bonaventura che non voleva entrare in puntata, senza nemmeno aspettare che finisse la registrazione per raggiungerlo. E per la prima volta non m’è piaciuto manco Matteo, perché va bene essere un ragazzo educato e poco avvezzo alle sceneggiate come un Armando qualsiasi, ma dopo essere stato lasciato appeso a centro studio come un babbeo io un bestemmione me lo aspettavo, quella reazione molle proprio no.

Video dalla puntata: Puntata interaNicole: “Al momento mi sento più vicina a Carlo”Saki in studioUn poeta per GemmaGianluca: “Gemma cerchi le telecamere, Tina ha ragione”Esterna di Sophie e MatteoLa chiamata di Sophie e GiorgioSophie: “Giorgio mi piace, vado da lui”Un regalo prezioso per Tina

COMMENTI