‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del 26/10/20

Chia 26 Ottobre, 2020

Uomini e Donne - Beatrice Buonocore

Non so se sono io ad essere un po’ meteoropatica e quindi condizionata dal tempo uggioso che c’era oggi, o se è stata proprio la puntata di Uomini e Donne ad essere decisamente noiosetta.

Non è bastata Tina Cipollari intenta a sbafarsi cannoli mele nel backstage e nemmeno Armando Incarnato vestito da domatore di leoni del Circo Orfei e ormai ambito da uno stuolo di procaci ventenni ammaliate “dal tuo temperamento vivace e dal tuo modo di parlare” a risollevare un pomeriggio che se l’avessimo dedicato ad una pennichella ristoratrice immersi in un plaid morbidoso male non avremmo fatto, anzi.

Mi spiace per Beatrice Bonocore che ha passato metà puntata a far prendere aria alle tonsille, lì immobile con la bocca spalancata e l’espressione shockata (che a una certa mi stavo quasi preoccupando pensando le fosse presa una paresi, tipo), e tutto perché Davide Donadei – dopo aver spoilerato durante la registrazione precedente che sarebbe andato in esterna con lei in settimana, visto che era il suo compleanno – ha ben pensato di farsi intenerire dall’sms di Chiara Rabbi e bidonare Bea per uscire a consolare lei.

Come la penso? Entrambe molto molto belle e sicuramente tanto dolcine, eh, ma ogni volta che le vedo tremanti di fronte al tronista, distrutte se poco poco lui non le calcola e con la voce perennemente rotta dall’emozione perché “a me piaci tantissimo” nonostante l’abbiano visto mezz’ora in tutto, più che due corteggiatrici mi paiono due fan, c’è poco da fa.

E nel bel mezzo di questo tripudio di sadismo della redazionelosa (che ogni volta perde sei ore appresso a Gemma Galgani ma ai tronisti concede un’esterna scarsa a settimana, e di questo passo noi ci appassioneremo al Trono classico nell’anno del mai, quello vero però…), l’unica cosa sensata è stata detta – ancora una volta – da Sophie Codegoni, che ha sottolineato come Davide abbia fatto bene a raggiungere Chiara, se si sentiva di farlo, ma almeno in studio un pensierino per la Buonocore ce lo poteva avè, ecco. Che peggio che bidonarla nel giorno del suo compleanno c’è quel “non le ho portato niente PER SCELTA“, eh.

E mentre Roberta Di Padua non ha fatto manco in tempo a sentirsi la regina del ballo che già Michele Dentice ha pigiato il pulsantone di Avanti un altro!, ci tenevo ad eleggere eroe di questa triste puntata il buon Biagio Di Maro che, dopo aver sentito Mario raccontare delle “3 telefonate da 32 minuti l’una” con Gemmona ha colto la palla al balzo per fingersi geloso e prepararsi il terreno per quando la scaricherà (perché ovviamente la scaricherà, che ve lo dico a fa). Una prontezza di riflessi che manco Usain Bolt.

Video dalla puntata: Puntata interaUn duro colpo per RobertaSerena si presenta per conoscere MicheleGemma e Mario: cosa bolle in pentola?Chiara: “Sono fragile io…”Esterna di Davide e ChiaraBeatrice tra rabbia e delusioneBeatrice: “Davide ora sta a te”Una nuova dama per ArmandoLa merenda di TinaAlessio e Saul si presentano

Video inediti: Prima della puntata

COMMENTI