‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del 27/11/20

Chia Novembre 27, 2020

Uomini e Donne - Gemma Galgani

No, no, alt. FERMI TUTTI.

Chi nell’ultimo ventennio è cresciuto a pane e Uomini e Donne s’è già rassegnato al disagio da mo, e anche quando i neofiti accendendo la tv alle 14.45 su Canale 5 pensano si stia toccando il fondo del barile i veri trash addicted sanno bene che si può SEMPRE raschiare un po’ di più (e non agli Elios mancheranno sicuramente di farlo, ovviamente). Ci siamo arresi alle emozioni furibonde random di Maria De Filippi, possiamo farci (a fatica) una ragione vedendo dei trentenni nel parterre degli Over, da anni sopportiamo che elementi discutibili come Valentina Autiero e Armando Incarnato abbiano così tanto pelo sullo stomaco da cercare la pagliuzza negli occhi degli altri anziché focalizzarsi sulla trave nei propri, sui due pesi e ventordici misure che vengono adottate sistematicamente lì dentro abbiamo gettato la spugna da mo.

Ma che l’ICONICA sigla di Uomini e Donne venga sostituita (in post produzione, probabilmente per un problema di diritti, si vocifera…) da un jingle che pare tratto da un porno vintage io NO, non lo posso di certo tollerare.

Quando l’ho sentito per la prima volta nella puntata di ieri pensavo fosse uno scherzo, una roba buttata lì tipo quando mettono musichette idiote per sottolineare dei momenti particolarmente cringe (e visto che effettivamente si stava parlando del trono di Davide Donadei tutto tornava…), ma quando è risbucato funesto anche oggi m’è preso un colpo. Il 2020 è già un anno complesso di suo, non ci potete levare una delle poche certezze che ci sono rimaste. Qua urge intervenire SUBITO, tirate fuori i BIG MONEY per Agostino Penna se sono scaduti davvero i diritti ed è lui che li detiene, fate qualcosa, scomodate Conte tra un dpcm e l’altro e persino Papa Francesco se serve, ma il pappaparaparara deve tornare al suo posto…

Se mi promettete che lunedì questo jingle sarà svampato con la stressa velocità con cui al Gf Vip 5 svampa la coerenza di Dayane Mello io nell’opinione odierna fingerò di non aver udito Gianni Sperti contestare l’intervento di Maria Tona su Biagio Di Maro perché “tu ti vuoi mettere in mostra su un argomento su cui ormai ti sei chiamata fuori” (quando lì dentro è PIENO di gente che apre bocca su temi che manco li hanno mai riguardati) e fingerò anche di non aver visto l’Incarnato – strenuo sostenitore di Gemmaperché è donna a differenza tuaGalgani che manco troppo tempo fa faceva gli occhi dolci ad uno sbarbino di 45 anni di meno – rincarare la dose contro la Tona perché ha dato il numero a uno come Simone Bolognesiche potrebbe esserti figlio“.

Che poi mentre lì dentro si incartano come loro solito tra pesi e misure ad minchiam – dando addosso a Maria che ha dieci anni di differenza con Simone ma non sollevando alcun dubbio su Valentina Dartavilla Lupi che lascia il numero a Maurizio che ne ha sedici di più – qualcuno glielo dovrebbe far notare che il problema non è manco l’età in sé, quanto la CREDIBILITA’ di certe loro scelte.

Perché come ci sono uomini attratti da donne molto più giovani (e anche donne col fascino del pischelletto, mica siamo sceme!), capita anche l’opposto, ossia che qualche ragazzotto possa essere attratto da signore più mature (e a qualche giovincella possa piacere il maschio più stagionato). Ci sta, oh, de gustibus non DISCUTANDUM, diceva la pretendente di Sirius. Certo, qualche dubbio può nascere quando vedi la pin up ventenne affiancarsi ad un decrepito magnate, o quando scopri che Rossano Rubicondi s’accompagna a Ivana Trump, per carità. Ma in quello studio trovo molto più credibile che la Tona lasci il numero a Bolognesi che a Maurizio, visti i suoi precedenti che dimostrano ampiamente il piacere perverso che Maria prova nel rompere le uova nel paniere già traballante di Gemmona, eh.

E anche per quanto riguarda Valentina il problema non è che l’Umpa Lumpa potrebbe quasi esserle padre, ma che i suoi comportamenti ed il tono di voce provocatorio che le esce quando sottolinea alla Galgani quanto tempo meraviglioso hanno trascorso insieme lei e il cavaliere evidenzino qual è l’unica cosa che la sconfifera davvero: solleticare il proprio ego facendo la faiga con una che ha il doppio dei suoi anni, sapendo di vincere facile (cosa che con le coetanee non era poi così scontata, ce lo ricordiamo fin troppo bene…).

Lo stesso discorso ovviamente vale anche per quel 41enne, Andrea mi pare si chiamasse, arrivato oggi per la Galgani (e accolto dalla dama con un “evvai… l’età di Armando… beh, io con Armando ci avrei ballato infatti” raggelante…). E ha detto bene Riccardo Guarnieri: “Secondo te viene uno di 41 anni, cosa vuole?“.

Comunque se l’alternativa è il teen drama del trono di Donadei, ma TUTTA LA VITA la gara a chi ha il pistolino più lungo che è nata tra i corteggiatori di Sophie Codegoni, tra un Antonio Borza che esonda come un fiume che esonda (cit) dicendo “io non calcolo lui e neanche Matteo, non mi interessa niente… sì, sono meglio io, sticazzi, c’ho l’ego grande” e quel Giorgio che di contro replica “è l’unica cosa che c’hai di grande, bomber, l’ego…“. E tra i due litiganti spero ancora che a godere sia il terzo, ossia Matteo Ranieri (nonostante quell’orrenda macchia sul curriculum costituita da Armando che gli aveva fatto da sponsor perché “mi piacerebbe essere come te” che fatico tuttora a dimenticare… ma prometto che ci provo, giuro!).

Ps. Passino i “baci umidi“, sorvoliamo anche sugli “abbracci multipli” e le immagini di panna all over Gems, ma solo io ho avuto un mancamento quando ho sentito la Galgani dire a Biagioil bacio dell’elefante non lo voglio, ti ho detto che non lo voglio il bacio della proboscide“?

Video dalla puntata: Puntata interaIl discusso triangoloBiagio: “Io continuo con…”Tina: “Andrea ti è mancata la figura della nonna?”Riccardo: “Gemma ma credi che un 41enne…”Sophie: “Ero arrabbiata e…”Esterna di Sophie e GiorgioVolano stracci tra Antonio e GiorgioEsterna di Sophie e AntonioSophie: “Antonio dubito di quel gran carattere che sfoggi”

Video inediti: Raffaella intervista DavideRaffaella intervista GianlucaRaffaella intervista Sophie

COMMENTI