‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del 4/12/20

Chia Dicembre 4, 2020

Uomini e Donne - Armando Incarnato

Io dico NO, NO e poi NO alla mesta inerzia con cui il pubblico uominiedonniano si sta lentamente ma inesorabilmente rassegnando alla mitizzazione ingiustificata di Armando Incarnato come emblema di bellezza, carattere, signorilità e virilità degli studi Elios.

Cioè, negli stessi venti metri quadrati in cui c’è un bonazzo giovane, aitante e colto come Gianluca De Matteis, un manzo un po’ più vintage ma sempre prestante come Riccardo Guarnieri e – se proprio proprio ti piacciono le menti semplici – hai a disposizione un Michele Dentice che (tappandogli la bocca, possibilmente coi carboidrati) brutta figura non la fa di certo MA CHE DAVERO le donne hanno tempo (e voglia, soprattutto) di guardare e ADDIRITTURA contendersi uno come l’Incarnato, arrivando a lisciargli quell’ego più pompato delle sue caviglie dicendogli che è un “bell’uomo, una bella persona che stimo e il cui interesse mi lusinga“?

Capisco che il 2020 è andato demmmerda come è andato, e il lockdown ha messo a dura prova noi single, ma anche nella carestia più infingarda A TUTTO CI DEVE ESSERE UN LIMITE, eccchecccazzo. Ma porca miseria, ma sono rimasta l’unica che si eccita di più di fronte ad un puzzle da 1000 pezzi raffigurante il cielo terso che all’idea di uscire con uno che “fa la vita da ragazzo con le certezze di un uomo“, che “sono abituato a prendermi tutto quello che mi piace“, che ha occhi per te SOLO finché ce li ha anche un altro con cui fare a gara a chi ce l’ha più lungo, che quando abbandoni il programma nonostante l’enorme interesse per te manifestato fino a quel momento SI GUARDA BENE dal seguirti e appena torni (perché giustamente basta varcare nuovamente le quinte dello studio per far rivivere quell’interesse che era improvvisamente sGomBarso) invece di darti ALMENO la soddisfazione di aver apprezzato il gesto fatto nei suoi confronti interrompe Maria De Filippi per annunciare che “non l’ho mai detto, ma c’è una persona in questo studio che mi piace tanto perché credo sia molto donna” e non sei manco tu?

E la più fessa in tutto ciò si conferma essere Lucrezia Comanducci, eh. Io l’avevo detto in tempi non sospetti che sta principessina distocazzo dovrebbe accendere un cero (ma anche due) a Madre Natura perché se la dovessimo valutare a neuroni male male, ma a ‘sto giro sta riuscendo a fare pure peggio del precedente. Te n’eri andata perché non riuscivi a reggere il contesto televisivo, Armando non s’era manco sognato di seguirti ma, anzi, era rimasto lì placido ad imbastire il suo harem, tu ti pieghi alla sua bramosia di visibilità (perché se aveva interesse di conoscerti l’avrebbe avuto anche fuori da lì, invece a quanto pare la lucetta rossa viene SEMPRE E COMUNQUE prima di chiunque…) e torni sconsolata in studio, e mentre il cavaliere ti piscia manifestamente in testa decantando interesse per la 23enne Valeria Valentini nel momento in cui a centro studio con lui ci stai tu non batti manco ciglio?

Ma poi la finiamo di definire “uomo con due palle così” uno che se si impone sugli altri è solo perché gli urla sopra? La smettiamo di idolatrare come galantuomo un narcisista voltagabbana che finché ti comporti da geisha e lo assecondi va tutto bene, ma quando poco poco osi mettere in discussione mezzo suo comportamento ti mangia la faccia in mondovisione? La tagliamo corta col dargli possibilità di criticare chiunque, quando se c’è qualcuno che là dentro non si meriterebbe una mazza quello è proprio lui?

Del trono di Davide Donadei (a cui Armando si sente “molto vicino per il modo di ragionare e per i trascorsi simili“, e ciò spiega tante cose…), nonostante io sia sempre più convinta che il “cuore” lo porti da Chiara Rabbi ma visto che – a detta sua – in passato solo con quello non è andato tanto lontano voglia usare la “testa” che lo spinge tra le braccia di Beatrice Buonocore (solo perché gli da più certezze della rivale, di cui palesemente non si fida visto che non reagisce come lui vorrebbe, s’intende…), l’unica cosa che mi interessa è studiare la ciclica disidratazione dei lacrimevoli protagonisti, una roba quasi da luminari.

Le uniche emozioni della puntata ormai me le regala solo Matteo Ranieri, un ragazzo così tremendamente pulito, buffo e spontaneo in modo disarmante che lo vorrei trascinare al più presto fuori da quello studio per paura che me lo rovinino. Come ha sottolineato Sophie Codegoni, in un mondo dove pure quando regali a qualcuno l’universo lo scartano, ti dicono “Ah, grazie” e lo buttano in un angolo, uno che davanti ad un libro è capace di emozionarsi pensando da chi arriva quel gesto e quanto valore – per questo motivo, indipendentemente dal costo dell’oggetto – abbia è ORO. Ma ORO sul serio.

Ah, e fatemi anche dire che in mezzo a un mare di Jessica Antonini che se gli fai mezza critica “sei invidioZZZo, roZichiii, io sono FFFiga e tu nÖÖÖ” ma TUTTA LA VITA le Sophie che “se sono qui è stata una scelta mia, l’ho presa sportiva, nel bene o nel male è come nella vita, capita che qualcuno di odi“.

Video dalla puntata: Puntata interaDavide e la videochiamata della mammaEsterna di Davide e ChiaraChiara: “Davide cosa ci sto a fare qui?”Lucrezia: “Armando le prese in giro non mi piacciono!”Armando: “Mi piace Valeria”Esterna di Sophie e MatteoSophie e il messaggio specialeMaria: “Matteo ti sei preso una cotta?”Esterna di Sophie e AntonioMaria: “Antonio quando ti offendono…”

COMMENTI