‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del 12/01/21

Isa 12 Gennaio, 2021

Uomini e Donne - Ida Platano

Vi dico la verità, di tutta la puntata andata in onda oggi gli unici minuti che mi sono rimasti impressi sono quelli in cui Ida Platano, infagottata nel suo giubotto fluo, magra come un cencio e col viso sempre più alien, è rientrata in studio per elemosinare, per l’ennesima volta, una ‘coccola’ da parte di Riccardo Guarnieri.

Cioè noi in quasi un ventennio di Uomini e Donne di relazioni improponibili e malate ne abbiamo viste tante, ma credo che con Ida e Riccardo si siano realmente raggiunte vette inesplorate. E no, non riesco a ricondurre tutto alla voglia di gossip, centro studio e Fitvia, perché a me il malessere di Ida arriva forte e chiaro, mi arriva dalle sue storie sui social e mi è arrivato nelle sue apparizioni tra ieri e oggi. E se è vero che la Platano ha affrontato un lungo percorso con uno psicologo per superare questa situazione con Riccardo direi che, beh, per il momento i risultati lasciano vagamente a desiderare.

Vi giuro, non riesco manco a ironizzare e a infierire perché percepisco proprio una situazione così insana, un legame così morbosamente malato, una dipendenza patologica di questa donna verso questo uomo che per me siamo oltre il trash, oltre il dileggio televisivo. Mi auguro seriamente che la redazione abbia la decenza di chiudere definitivamente questo teatrino e quantomeno di non strumentalizzare una situazione così inquietante a fini di share perché davvero per me siamo oltre.

Matteo Ranieri non capisco ancora se mi piaccia o meno, più che altro non riesco ancora ad inquadrarlo bene e non capisco se sia stato sincero la scorsa volta quando ha candidamente ammesso di avere dubbi sul fatto di rispondere ‘si’ ad una eventuale scelta o se sia realmente il timidone impacciato e goffo che non capisce il peso delle parole che dice. Sarò malpensante ma a me l’idea del cicciobello ingenuo e tontolone puzza e manco poco, al posto della Codegoni ci andrei con i piedi di piombo perché proprio dietro quelli apparentemente più innocui spesso si nascondono le più grandi inc*late (sì, a me Montale mi spiccia casa).

Maria Tona che si denuda nei camerini sperando di scatenare l’incontenibile libido di quel Claudio mentre a lui interessava misurarle solo massa grassa e massa magra mi ha regalato l’immagine più iconica della puntata.

Ho goduto come un riccio appena nato per lo sfanculamento a reti unificate verso quella Brunilde Habibi che si è sempre sentita stograncazzo senza che io ne abbia mai compreso le ragioni. Sempre a sminuire le altre, sempre a sottolineare come tutti le vadano dietro, sempre a porsi come la gran figa della situazione… abbella ma tu ti sei tappetizzata per Armando Incarnato, ripeto per Armando Incarnato. Cioè tu sei quella che si è scaricata l’app per creare le chat false su whatsapp per confutare la sincerità di Armando. Ripeto, di Armando. Ma tu per me non solo non hai diritto di sentirti superiore alle altre, fosse per me alle bimbe di Incarnato manco il diritto di voto andrebbe concesso.

Video della puntata: Puntata interaSabina: ”Fai silenzio Gemma! Pensa a Maurizio!”Claudio e Sabina: avanti cosìLa lettera di MatteoIda: ”Riccardo mi fanno male i tuoi sguardi!” Un albero per SophieSophie e Matteo: un nuovo inizioMaria e Gianluca: L’inizio di una frequentazione che fa ben sperareTina: ”Brunilde, ma tu sei una delle tante…” Esterna di Sophie e AntonioParole importanti tra Sophie e AntonioEsterna di Sophie e Giorgio

COMMENTI