‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla scelta di Davide Donadei (10/02/21)

Isa Febbraio 10, 2021

Uomini e Donne - Davide Donadei e Chiara Rabbi

Ma quanto sono belline Chiara Rabbi e Beatrice Buonocore? La cosa, probabilmente l’unica (lol), che ricorderò con maggior piacere di questo lungo, lunghissimo, trono di Davide Donadei è la tenerezza, il garbo e l’educazione delle due corteggiatrici.

Due ragazzine appena ventenni che hanno abbattuto il più classico dei clichet uominiedonniani che vuole le due antagoniste, soprattutto se donne, intente a scannarsi, offendersi reciprocamente, fare scene da fruttarole con tanto di insulti, parolacce e uscite teatrali dallo studio. Anche oggi, a pochi istanti dalla scelta, con l’emozione a mille e col timore di non essere le preferite, Beatrice e Chiara si sono ringraziate a vicenda, hanno riconosciuto l’una la qualità dell’altra e hanno dato una lezione di solidarietà femminile, e soprattutto di stile, a molte di coloro che le hanno precedute e anche a molte delle babbione sedute nel parterre che hanno il triplo dei loro anni e a quanto pare un terzo della loro maturità.

Vi dirò, sono molto felice che Davide abbia scelto Chiara perché, al netto di tutto, mi sembrava quella più presa, più coinvolta, quella che ci sarebbe stata peggio in caso di mancata scelta. Beatrice, dal canto suo, avrà pure 19 anni, sarà sicuramente infantile e avrà il pianto facile, ma intanto anche oggi nel fermarsi e tornare indietro per abbracciare Davide, nonostante la delusione e la ‘rabbia’ del momento, si è dimostrata molto più signora di tante altre che, anche solo per un fatto puramente anagrafico, signore dovrebbero esserlo sul serio.

E’ stato tutto molto carino, tutto molto garbato. Unica nota stonata, onestamente, il discorso iniziale del tronista su questa improvvisa confusione che lo ha colto proprio la mattina stessa del giorno della scelta, la crisi, il dubbio di star facendo qualcosa di sbagliato. Cioè, inZomma, fossi in Chiara e sentissi oggi per la prima volta queste parole mi cadrebbe prima l’ovaio destro e poi quello sinistro, ecco.

Per me, comunque, non è stata una sorpresa perché ho sempre pensato, detto e scritto che a mio avviso Davide non avesse del tutto perso la testa per nessuna delle due e che alla fine avrebbe scelto chi, nel momento esatto in cui Queen Mary gli avesse detto che era ora di sloggiare, fosse stata un pizzico più avanti rispetto all’altra, e alla fine, a quanto pare così è stato. Perché se avesse perso la capoccia per qualcuna il giorno della scelta non avrebbe avuto alcuna crisi e perché se avesse perso la capoccia per qualcuna lo avremmo notato tutti e la sua scelta sarebbe stata prevedibile per tutti all’unanimità, come già avvenuto per molti troni del passato.

Detto questo, però, Chiara doveva realmente piacergli un bel pizzicone in più di Bea perché comunque va dato atto a Donadei di aver fatto la scelta meno ‘facile’ o quantomeno quella meno ‘popolare’ dal momento che a livello di gradimento del pubblico (commenti e numeri social) la Buonocore godeva di maggior sostegno rispetto alla Rabbi.

Anyway, tutte chiacchiere inutili le nostre perché alla fine Uomini e Donne è niente rispetto a una relazione di coppia. Uomini e Donne dà solo il là, il via, un via certamente molto intenso e molto romantico ma poi, as usual, tutta la partita si gioca fuori dagli Elios, nella vita reale. E se anche Davide avesse scelto Chiara con un pizzico di rimpianto verso Beatrice, alla fine sarà solo la quotidianità senza cameramen e produzione al seguito, a chiarire definitivamente ogni suoi dubbio.

Io, onestamente, penso che loro due insieme potrebbero funzionare, penso che potrebbero essere una coppia carina e affiatata e penso che fuori dal programma potrebbero diventare MOLTO di più di ciò che abbiamo visto in questi mesi. Ho visto Davide realmente voglioso di entrare nella vita di Chiara e nel calore della sua famiglia, Chiara la vedo proprio con gli occhi a cuore e vogliosissima di dare tutto a questa relazione con quell’intensità e quella assenza di riserve propria della sua giovane età e quindi, insomma, che vi devo dire figli miei, tanti auguri, tante cose belle, tanta gioia e tanta serenità, vi auguro davvero di scoprire entrambi di aver trovato ciò che stavate cercando!

Note finali:

– ho elogiato la maturità di diversi atteggiamenti della Buonocore ma ciò non toglie che ha 19 anni, ha la lacrima troppo facile, noi piangiamo già da un anno di lockdown e vorremmo smettere quindi Bea tvb ma non mettetela sul trono, grazie.

Gianluca De Matteis sei bono.

– nella vita vorrei avere la considerazione di me stessa che ha quel Gero Natake che nel bel mezzo di una scelta, momento topico del programma, petali pronti a cadere e tronista in lacrime approfitta dei 20 secondi in cui si aspettava che entrasse la corteggiatrice di turno per prendere parola e parlare dei cazzi suoi, delle tizie che erano venute per lui la puntata prima e via discorrendo. Calogero, insegami cos’è l’autostima, grazie.

– io a Davide e Chiara ho augurato le migliori cose ma poco prima che uscissero dallo studio il serial killer gli ha dedicato una poesia. Io al posto loro la notte non dormirei serenissima, poi vedete un po’ voi eh.

Video della puntata: Puntata interaGianluca in studioDavide e Beatrice: i migliori momentiDavide e Chiara: i migliori momentiBeatrice e Chiara: esempi di solidarietà femminileTina: ”Gemma l’amore è per tanti ma…”Le parole di GeroDavide non sceglie BeatriceLa scelta di Davide è ChiaraNon c’è pace per Gemma Maria, Maurizio e… Gemma

Video inediti: “Non ero io quel qualcosa per lui”Davide e Chiara subito dopo la sceltaUna sorpresa speciale

COMMENTI