‘Uomini e Donne’, Rosa Perrotta spiega perché ha deciso di non mostrare ancora suo figlio Domenico sui social!

5 Agosto, 2019 di Melissa

Rosa Perrotta

Il 25 luglio scorso è stato un giorno memorabile per l’ex tronista Rosa Perrotta e la sua scelta Pietro Tartaglione che, con la nascita del loro primogenito Domenico, hanno dato il via ad una splendida famiglia (QUI e QUI potete leggere le prime parole dei neo genitori).

Rosa, che ha tenuto aggiornato i suoi numerosissimi ed attenti follower durante tutta la gravidanza, tra le pagine di Chi ha annunciato che il suo sarà un baby social proprio come Leone, il figlio di Chiara Ferragni e Fedez ed è proprio a causa di questa esternazione che il web, negli ultimi giorni, ha iniziato a mormorare.

A distanza di diversi giorni dal rientro a casa dall’ospedale dove è nato il piccolo Domenico, infatti, la coppia non ha ancora mostrato il volto del bebè lasciando intravedere il neonato solo parzialmente. Agli utenti del web che le hanno chiesto il perché di questa scelta, la Perrotta ha risposto con questo lungo sfogo (potete sentire le sue parole nel video in apertura del post):

Volevo un attimo parlare con voi dell’argomento social e del bambino “lo fai vedere o non lo fai vedere?”. Io non vedo l’ora di condividere con le persone che veramente ci vogliono bene e che sono, fortunatamente, il 90% delle persone che ci seguono. Persone che hanno amato questo bambino ancora prima che nascesse che lo inondano e lo inonderanno di amore come hanno fato con noi. Persone che meritano la gioia di condividere con me le mie giornate e tutte le cose del piccolo Dodo. […] I social sono fatti per seguire le persone che ci piacciono, non sono fatti per sfogare le proprie frustrazioni su persone che non ci piacciono. […] Purtroppo i social sono una valvola di sfogo anche per le persone cattive che approfitterebbero e utilizzerebbero anche un bambino per ferire un genitore, l’ho visto fare anche con altri personaggi. Utilizzerebbero un bambino per ferire me o Pietro e questa cosa mi manderebbe in bestia. Fino a quando si tratta di me, sono adulta e vaccinata, mi posso difendere ma il pensiero che uno potrebbe rivolgergli un pensiero cattivo o delle energie negative mi manda in bestia, non so come reagirei. […] Non vedono l’ora di attaccarsi a qualsiasi cosa. […] Ma saranno cavoli miei? Se non lo faccio vedere è proprio per colpa di gente come voi, che mi spaventa perché non si tratta più solo di me ma anche di mio figlio ed è gente come voi che rovina questo mezzo stupendo. […] È gente veramente frustrata, gente che sfoga nei social la loro repressione. Ragazzi ma non lo so, fate figli! Magari vi appaciate e vedete che dono stupendo è e non avrete più voglia di criticare!

E voi cosa ne pensate delle parole di Rosa?