‘Uomini e Donne’, Nino Castanotto spiega perché è tornato nel Trono Over. E a proposito di Anna Tedesco…

Veronica 30 Settembre, 2018

Trono over - Nino Castanotto

Dopo l’esordio dello scorso anno nel Trono Over di Uomini e Donne, Nino Castanotto è tornato a far parte della nutrita schiera di cavalieri in questa nuova edizione del dating show di Canale 5.

Dopo le frequentazione con la dama Valentina Autiero e la liaison con Anna Tedesco, il messinese aveva intrapreso una relazione con l’altra ex partecipante della trasmissione Astrid Ceserani: i due hanno dato vita ad una storia d’amore che sembrava potesse avere lunga durata e, invece, la loro favola si è interrotta.

Il 50enne ha così deciso di tornare nello show pomeridiano condotto da Maria De Filippi e tramite le pagine del settimanale Uomini e Donne magazine ha deciso di spiegare il motivo di questo suo ritorno:

Forse in questo periodo particolare della mia vita, dove sto attraversando un radicale cambiamento sia a livello professionale che personale, avevo bisogno anche di mettere in discussione la mia parte più intima, sentimentale. In questo periodo, fatto di grandi cambiamenti, sto valutando alcune proposte professionali che mi sono state fatte e penso proprio che cambierò città, non escludo di andare a vivere nel nord Italia.

Castanotto, poi, ha poi descritto le caratteristiche della donna ideale che vorrebbe al suo fianco:

Al mio fianco vorrei avere una donna particolare, con molte qualità. Pacata sia nell’esprimersi sia nelle movenze e con uno sguardo dolce. Affettuosa, non permalosa, e soprattutto che sappia comprendere la presenza fondamentale di mia figlia Carlotta. Mi sento di dire, forse con un po’ di presunzione, da padre innamorato, che non ci può non affezionare alla dolcezza di Carlotta.

Il siciliano ha poi raccontato perché sono finite con un epilogo amaro le sue recenti relazioni:

Si sono susseguite delle storie che, anche se concluse, per me sono state importanti. La prima è durata poco più che due mesi e non per mia scelta, lasciandomi l’amaro in bocca. Poi, subito dopo, iniziai a sentire Astrid, con la quale ci eravamo scambiati i numeri di telefono. È una donna con tanta classe, raffinatezza ed eleganza. E poi è molto intelligente. La nostra storia andò avanti per circa sei mesi; poi ci siamo accorti che non funzionava più, il rapporto era cambiato, forse solo perché erano venuti allo scoperto i nostri reali caratteri. Ora, anche se non la sento più, posso dire che la stimo molto e le auguro di essere felice.

Nino nel corso dell’intervista ha accennato anche alla turbolenta conoscenza con la Tedesco. L’uomo ha ammesso di essere stato innamorato della bionda umbra:

Sarei un ipocrita se affermassi il contrario. Inizialmente Anna mi aveva preso tantissimo. Vivevo quel periodo con l’illusione che potesse andare. Spesso andavo a trovarla a Gubbio, mi piaceva viverla nel suo contesto. A oggi mi è rimasto un buon ricordo di lei. Se dovessi farmi un esame di coscienza, forse ho sbagliato e peccato di “cocciutaggine”. Ma, proprio quando stavo facendo dei passi indietro, mi sono reso conto che era già troppo tardi.

Che ne pensate delle sue dichiarazioni? Contenti del suo ritorno nel Trono Over?

COMMENTI