Venezia 78, da Valeria Golino a Benedetta Porcaroli ecco tutti i look delle celebrities sul sesto red carpet della Mostra del Cinema

Sul tappeto rosso hanno sfilato, tra gli altri, anche l'ex tronista Nilufar Addati e l'ex concorrente del Gf Vip 5 Matilde Brandi

Chia Settembre 7, 2021

Sesta giornata (e sesto red carpet) della 78esima edizione della Mostra del Cinema, ieri a Venezia.

Tra i tanti titoli italiani presentati spiccano Inchei, il cortometraggio d’esordio del giovane Federico Demattè (classe 1996), e Mother Lode di Matteo Tortone. Il primo racconta la storia di un ragazzo rom di 15 anni che sta per lasciare Milano, dove vive con la madre e i fratelli, per trasferirsi a Berlino dove il compagno di sua mamma ha trovato un nuovo lavoro. Nel documentario di Tortone, ambientato in Perù, realtà ed immaginazione si fondono ed il mito della ricchezza viene costruito sul sacrificio.

In concorso anche L’événement della regista Audrey Diwan, una pellicola drammatica che parla dell’aborto nella Francia degli anni ’60 e che non mancherà di far discutere, e La caja di Lorenzo Vigas, che narra le vicende di un adolescente messicano in viaggio per recuperare i resti del padre i cui piani verranno scombussolati da un incontro fortuito.

Ma l’attesa, ieri, è stata tutta per Le cose che restano, il documentario su Ezio Bosso diretto da Giorgio Verdelli. Nel film il racconto è affidato allo stesso Bosso e le testimonianze di familiari e amici – tra cui Gabriele Salvatores e Silvio Orlando – contribuiscono a tracciarne accuratamente la figura. Verdelli della sua pellicola ha detto:

La scelta di raccontare l’incredibile vicenda professionale di un artista così originale e appassionato è motivata dalla volontà di ritrovare nelle parole degli intervistati una presenza, non un ricordo. Il film è costruito su suggestioni sonore e sul continuo duetto voce-musica, fra i pensieri e le composizioni di Bosso, capace di passare dai Carmina Burana al brano rap. Il film racconta con leggerezza anche i momenti forti, attraverso l’autoironica ed estenuante lotta di Bosso con la malattia e con gli strumenti che si prefiggeva di dominare, grazie alla sua tecnica straordinaria. Un ritratto dell’artista il più possibile autentico, come autentico e unico è stato Ezio Bosso.

Fuori concorso ieri a Venezia 78, oltre a Le cose che restano, anche La scuola cattolica. Il film del regista toscano Stefano Mordini parla della strage del Circeo e vede tra i suoi protagonisti la giovane Benedetta Porcaroli.

E come di consueto, nella gallery a seguire trovate tutti i look sfoggiati dalle celebrities ieri sul red carpet. Ad incantare il Lido la classe di Valeria Golino, Valeria Cervi e Giusy Buscemi e l’eleganza della Porcaroli in Gucci. Tra gli abiti più discussi, quelli sfoggiati da Miss Arab Sofia Saidi e da Andressa Barel. Sui social, invece, le più commentate sono state le mise dell’ex tronista Nilufar Addati e dell’ex gieffina Matilde Brandi.

COMMENTI