Alessandro Cisternino a IsaeChia.it: “Amedeo Andreozzi non è veramente innamorato di Alessia Messina! Se lei salisse sul trono? Per corteggiarla non aspetterei certo Uomini e Donne…”

Di Redazione.IsaeChia - 19 agosto 2015 15:08:51

Ha 33 anni, è laureato in Ingegneria Meccanica e frequenta un master in Energy Management, gioca a pallavolo in Serie B ed è a capo di una società di ingegneria: Alessandro Cisternino si è fatto notare a Temptation Island per la sua vicinanza ad Isabella Falasconi e Alessia Messina e si è fatto apprezzare dal pubblico di Canale 5 per il suo approccio profondo e intellettuale che gli ha fatto guadagnare l’etichetta di ‘ingegnere figo‘.

Oggi in esclusiva per IsaeChia.it Alessandro ci racconta la sua esperienza, esprimendo le sue opinioni senza peli sulla lingua…

Alessandro Cisternino

Iniziamo dalla nostra domanda di rito: cosa ti ha spinto a partecipare a Temptation Island? Se fossi stato fidanzato avresti comunque deciso di fare quest’esperienza? Sono sempre stato propenso a fare esperienze diverse, mi affascinava l’idea di vedere un mondo che non conoscevo, si è presentata questa possibilità quando sono stato contattato da un amico che lavora nel mondo della moda e della tv e mi ha proposto il casting. Il campionato era finito e anche lavorativamente ero abbastanza libero, quindi ho deciso di partecipare.

Se fossi stato fidanzato avresti comunque deciso di fare quest’esperienza o sei un tipo geloso? Prima di entrare  nel programma a questa domanda avrei risposto ‘non credo‘, dopo sono uscito con un’idea rafforzata in questo senso. Penso che non sarei disposto a mettere un rapporto in mano ad un sistema che mi fa vedere una versione, come dire, un po’ artefatta delle cose, nel senso che non si vede tutto quello che succede nel villaggio, ma solo quello che si vuole. Per il resto, non sono geloso, credo nel rispetto reciproco e nella libertà individuale.

C’è stata qualcuna tra le ragazze fidanzate che ti ha subito colpito appena approdate nel villaggio? Sinceramente di primo impatto no, ero un po’ bloccato dal sistema un po’ innaturale: telecamere, programma etc. All’inizio ho parlato tanto con Isabella, anche perché più vicina a me per esperienze ed età, le altre ragazze sono tutte molto più piccole di me, quindi un po’ lontane, poi si è instaurato un bellissimo rapporto con Alessia. Ma credo che anche Claudia sia una ragazza splendida, adoro la sua simpatia e il suo modo di fare.

Le fidanzate con le quali ti abbiamo visto più in confidenza e in sintonia sono state, appunto, Isabella Falasconi e Alessia Messina, tanto che da entrambe sei stato scelto per trascorrere insieme il week-end. Cosa differenziava i due rapporti? Sono due persone molto diverse e, soprattutto, hanno 20 anni di differenza: una è una donna che ha fatto mille esperienze di vita, l’altra sta iniziando ora, quindi è normale che anche io avessi un dialogo diverso con una e con l’altra. Alla fine comunque non ho mai visto nessuna delle due come la donna con cui volevo uscire dal programma, ma ho un bellissimo rapporto di amicizia con entrambe.

Eppure sembrava che da Alessia fossi attratto, tanto che, di fronte alla possibilità di scegliere con chi trascorrere il week-end, tu hai preferito lei ad Isabella…Ho odiato dover scegliere in quella situazione, però oggettivamente ho preferito chiudere il mio percorso con lei, perché nell’ultimo periodo ci siamo avvicinati tanto e perché comunque la trovo, oltre che una bella persona, anche una bellissima ragazza e penso sia oggettivo… La verità e che in quel contesto non mi sentirei mai di mettere sul piatto tutto: troppo innaturale, avrei dovuto viverla fuori.

Dal canto suo Alessia ha sempre avuto parole di elogio nei tuoi confronti, anche se si è sempre proclamata molto innamorata di Amedeo Andeozzi, tanto che anche con te ne parlava moltissimo. Hai mai pensato di poterle interessare? Io credo che a lei piacciano molto alcuni aspetti della mia personalità ed ha capito che vorrebbe trovarli nella persona che ha accanto; ma credo anche che in quel contesto era comunque concentrata a 360 gradi su se stessa e sulla sua relazione.

In base a ciò che ti ha raccontato Alessia durante il programma, che opinione ti sei fatto sulla sua storia con Amedeo? Penso quello che ho sempre detto: per me lui è innamorato delle telecamere ed è andato là per continuare ad avere visibilità. Lei ha fatto mille sacrifici per lui, e se continuava a cercare soluzioni è più perché ha investito tempo e se stessa: pesa più quello che ha fatto per lei, che quello che le ha dato lui, e io queste cose le dicevo anche a lei nel villaggio, ma non le hanno mandate in onda.

Tu credi che Amedeo fosse innamorato di Alessia? Secondo me no! Io credo che lui abbia fatto questo percorso, come ho detto più volte anche dentro, per continuare a stare sotto l’occhio della telecamera. Era evidente che per quanti sacrifici avesse fatto lei per lui, lui avrebbe dovuto iniziare a darle delle certezze e a costruire un rapporto, non l’avrebbe dovuta portare lì dentro, quindi già il fatto che le abbia proposto di fare Temptation Island dopo tre settimane era sintomatico. Ma di che stiamo parlando?! E queste sono le cose che ho detto ad Alessia in trasmissione che non sono state mandate in onda: “Lui ti ha portato qua, invece di darti delle certezze!”, che era quello che lei palesemente cercava – lei non voleva altro che qualcuno che la proteggesse, che le desse delle sicurezze – lui l’ha portata lì, l’ha destabilizzata ancora di più! Ma che ti sei fidanzato a fare se dopo tre settimane sei andato a Temptation Island? Costruisciti un rapporto! Che cosa devi mettere alla prova se ancora nemmeno ce l’hai un rapporto?! Lei dava tantissimo peso ai sacrifici che aveva fatto per arrivare fin lì, come lasciare il lavoro ecc, e la loro incidenza sul piatto della bilancia era forte, per questo io le dicevo sempre: “Devi capire se pesa di più quello che hai fatto o quello che hai in questo momento”.

E quando le dicevi queste cose, lei cosa ti rispondeva? Su molte cose mi dava ragione, ma alla fine uno deve sempre sbatterci la testa. L’esperienza non si può trasmettere, ognuno di noi deve fare le proprie.

Che opinione ti sei fatto sul percorso di Amedeo con la tentatrice Chiara Napoli? Secondo te c’era un reale interesse tra loro o era dettato da fattori esterni? Penso che non ci fosse interesse da parte di nessuno dei due: su di lei in realtà non saprei proprio risponderti, non per diplomazia, giuro! Lui non avrebbe mai fatto nulla che lo potesse compromettere, pensa molto a quello che fa: si è avvicinato a Chiara perché era giusto mettersi in gioco, altrimenti non avrebbe avuto senso stare là, ma non avrebbe fatto mai nulla che avrebbe compromesso la sua immagine. Per dire se ci fosse un interesse reale o meno, invece, non ho molte basi, alla fine ho visto una versione interpretata delle cose.

Alessia invece è comunque sembrata molto colpita da te, tanto da suscitare una reazione molto infastidita da parte di Amedeo: credi che lui fosse geloso di te? Sicuramente a lui c’è qualcosa che avrà dato fastidio… C’è sempre qualcuno che ha qualcosa in più, in meno o semplicemente di diverso dalla persona con cui uno sta, non è che la persona con cui stai è 100 in tutte le cose: ci saranno sicuramente degli aspetti che Amedeo ha e che io non ho e viceversa e probabilmente lei si è confrontata con me, magari dicendo: “Ecco ci sono queste cose che magari lui non ha e che invece a me piacerebbe avesse la persona con cui sto”. Probabilmente lei ha fatto un po’ questo “confronto” e lui, magari, si è infastidito per alcune cose che lei ha detto: forse il fatto che avesse molta stima di me, o il fatto che mi reputasse interessante. Lui sta un po’ su un piedistallo su cui molte volte si mette da solo! Che poi, voglio dire, a me impressionano altri tipi di persone: è un bel ragazzo, ma per me una persona la fanno duemila componenti e a lui ne mancano mille. Che tu sia il belloccio che è stato sul trono, voglio dire… non è che hai scoperto la penicillina! Sei stato sul trono di Uomini e Donne, tra tre mesi non si ricorderà più nessuno di te!

L’incontro finale tra Amedeo e Alessia, così come la scelta a Uomini e Donne, non è avvenuto nel modo consueto: Amedeo ha deciso di non presentarsi al falò e ha organizzato una sorpresa per Alessia, molto scenica, con tanto di canzone e ‘caccia al tesoro’… Tu che hai pensato quando l’hai vista in tv? Che è stato un bel modo per evitare un confronto davanti alle telecamere ed uscirne pulito. Sicuramente Alessia avrebbe avuto da ridere su alcune cose e avrebbe voluto dei chiarimenti, era più comodo farlo in privato che davanti alle telecamere dove poi sei soggetto ai giudizi di tutta Italia. Io non seguo Uomini e Donne ma, da quello che ho potuto vedere, Alessia è molto amata dal pubblico e quindi secondo me un confronto avrebbe potuto portare tutti dalla parte di lei, mentre non essendoci stato, ora si può parlare del bel gesto della caccia al tesoro e della teatralità della cosa.

Alessia è, in effetti, molto amata, tanto che quando, giorni fa, si è diffusa la notizia della fine della loro storia, molti fan si sono schierati dalla sua parte. La rottura è durata solo un paio di giorni, ma Chiara Napoli nell’intervista esclusiva a noi di IsaeChia.it (QUI per leggerla) aveva dichiarato che tu le avevi rivelato questa notizia il giorno prima che uscisse nel web. Avevi sentito Alessia che si era confidata con te? Ma non è assolutamente vero! Io Chiara l’ho vista a Gallipoli per caso, ad una serata, e avevo già letto su Internet la notizia, il giorno prima di vedere Marco Adamo, l’articolo era già uscito sul web, forse l’ho letto proprio sulla vostra pagina! Onestamente non so perché si siano lasciati, né tanto meno chi abbia preso questa decisione, posso solo sperare che l’abbia presa lei perché ha capito che lui non le avrebbe mai dato quello che cerca, ma non lo so… Io e Alessia ci siamo sentiti telefonicamente la scorsa settimana, una decina di giorni fa, quando lei era tornata giù in Sicilia dalla madre, per una chiacchierata, ma lei non mi ha detto le motivazioni del perché fosse andata via da Napoli e io non ho voluto indagare, ho chiesto come stesse, anche perché non ci sentivamo da un po’. Mi ha chiamato probabilmente per sfogarsi… In realtà io le avevo mandato un messaggio al quale lei non aveva risposto e mi ha richiamato dicendomi ‘scusa se non ti ho risposto…‘ e per sapere come stavo. Poi da allora non l’ho più sentita, non so nulla di questa cosa, non ho letto nulla, sono stato impegnato in un torneo.

Quindi non vi siete mai sentiti dopo la fine della trasmissione… Per quanto c’è sempre stato solo un rapporto di amicizia credo comunque che non sia semplice gestire la situazione per lei, appena terminato il programma doveva chiarire il suo rapporto, non era corretto ci sentissimo, anche solo per un semplice ‘come stai‘… Quindi all’inizio non ci siamo sentiti, le prime che ho sentito sono state Claudia e Isabella, poi quando ho sentito lei, abbiamo parlato del più e del meno, volevo sapere come stesse…

Se lei e Amedeo dovessero lasciarsi nuovamente e lei salisse sul trono di Uomini e Donne andresti a corteggiarla? Mi è stato proposto l’appuntamento al buio come corteggiatore, ma l’ho rifiutato perché la durata del programma cozza con i miei obiettivi di vita. Faccio su e giù da Milano per il master, gioco in serie B a volley e lavoro a Bari, come faccio ad andare 4 mesi su e giù da Roma?! E comunque se volessi corteggiare Alessia non lo farei in uno studio televisivo! Sinceramente non aspetterei certo che salisse sul trono per corteggiarla…

Quindi se ti proponessero il trono rifiuteresti? Da tronista sarebbe sicuramente più divertente, anche perché non accetterei di andare lì per una persona al buio, ma ripeto non è compatibile con i miei obiettivi di vita, almeno fino a dicembre sarebbe impossibile, quindi credo proprio di no… Tra l’altro quella del tronista è un’etichetta che difficilmente poi ti scrolli di dosso ed è un’etichetta che io non voglio! Dopo che ho sudato, ho preso una laurea in ingegneria a 23 anni, sto prendendo un master su, mentre lavoro giù, mi darebbe abbastanza fastidio, quindi non è facile perché viviamo in un Paese in cui la figura del tronista è legata ancora a quella del belloccio stupido. Anche se comunque devo dire che quando ho conosciuto Maria De Filippi prima dell’inizio del programma ho potuto notare che lei preme molto sui contenuti, il discorso che ha fatto sul metterci in mostra anche per i nostri contenuti mi è piaciuto! Quindi non so… se me lo proponessero a gennaio e i miei impegni fossero conciliabili, chissà…

Come dovrebbe essere una donna per riuscire a farti perdere la testa? A me piacciono molto le ragazze con i colori chiari: alte, fisico longilineo, gamba lunga, perché secondo me la gamba è la parte più femminile di una donna! Questo da un punto di vista estetico, amo le ragazze alte. A livello di affinità caratteriale, sicuramente, amo le persone indipendenti, perché sono un ragazzo pieno di impegni, quindi non posso stare con una persona che sia possessiva, ossessiva o totalmente dipendente da me, anche perché non credo nel completamento nella coppia, io credo nel completamento in se stessi e nell’idea di due persone complete che scelgono di fare un percorso insieme. L’altra persona deve essere un valore aggiunto! Quindi mi piacerebbe trovare una ragazza che abbia le idee chiare sul suo futuro, che abbia delle ambizioni lavorative. Amo le persone smart, brillanti!

Si vocifera che sul trono a settembre potrebbe esserci Gianmarco Valenza: cosa pensi del suo percorso a Temptation e del triangolo con Aurora Betti e Giorgio Nehme? Guarda, Aurora è stata molto additata, però alla fine voglio dire ha trovato una persona che le interessava là dentro, magari la cosa che è parsa un po’ strana sono stati i tempi della cosa. Io penso che alla fine lei già non aveva più interesse nei confronti di Gianmarco e che, per come si è evoluta la cosa, stesse già maturando che ci fosse qualcosa che non andava, non credeva più nel rapporto che avevano, perché altrimenti non avrebbe dato spazio così velocemente ad un’altra persona. Per quanto riguarda lui a me non è piaciuto molto, mi è sembrato completamente privo di personalità, ma zero proprio. Non si è mai messo in gioco, almeno per quello che si è visto… Io ho difficoltà ad esprimere un mio giudizio, perché sto parlando di un qualcosa al quale è stato dato un taglio da altri, quindi ho un’idea dettata da quello che mi hanno voluto far vedere! Da quello che ho visto ti posso dire che lui non si è messo minimamente in gioco ed è un po’ un controsenso,  tu volevi vedere se lei aveva delle reazioni, se fosse gelosa di te, se ci tenesse a te, ma se tu stai lì solo a scrivere ‘ti amo’ con le foglie, è difficile capire le cose per cui sei entrato là dentro! Cioè, una volta che hai deciso di fare quell’esperienza, la fai, la vivi a 360°, secondo me, e ti confronti con le persone che ci sono là dentro. Poi, voglio dire, ha avuto delle reazioni che non ho capito, io probabilmente l’avrei ‘tirata fuori per i capelli‘ dopo 4 giorni, perché non le avrei permesso di farmi fare la figura dello stupido davanti a tutta l’Italia… Ma non è stato il bacio, ci sono state mille cose dette prima che mi avrebbero fatto sbarellare proprio, su queste cose secondo me lui si è mostrato privo di personalità, quindi tutte le lamentele mosse da lei, per quanto sia brutto da dire, non erano proprio infondate, che poi i suoi comportamenti siano stati discutibili per altri motivi, va bene, però aveva ragione anche lei. Io con Aurora mi sento, siamo amici, abbiamo un bel rapporto di amicizia, ogni tanto ci sentiamo, a me lei sta simpaticissima!

Salvatore Di Carlo e Teresa Cilia, invece, sono stati accusati di aver partecipato inutilmente al programma. Tu concordi? Pienamente! Non capisco perché lo abbiano fatto, un rapporto così è irreale, in una vita piena di impegni di lavoro, in cui si sta fuori, un rapporto del genere è impensabile! A mio giudizio se stavano a casa e spegnevano i telefoni era uguale!

Di Alessandra De Angelis ed Emanuele D’Avanzo e del triangolo che si è formato con Fabiola Cimminella cosa pensi? Alessandra a me è piaciuta molto, è una ragazza molto concreta, che sa quello che vuole e ha dimostrato una maturità sicuramente superiore all’età che ha. Lui… Io non so se al posto di lei sarei tornata indietro, però… Non lo so, lui è l’unico che veramente ho visto preso da qualcuno e neanche mi è sembrato che Fabiola fingesse interesse nei suoi confronti. Non è facile giudicare, sarebbe facile dire “si è comportato male!”, però comunque è stato preso da questa persona. Sicuramente ha avuto dei comportamenti e ha fatto delle cose che, secondo me, poteva tranquillamente evitare, poi alla sua età, sapendo quali erano i loro progetti… Probabilmente io mi sarei fermato prima, nel momento in cui avessi capito che stavo provando interesse per un’altra persona mi sarei fatto due domande e probabilmente avrei chiesto il confronto con Alessandra. Poi finché non ci stai in quelle situazioni non è facile…

Per quanto riguarda Claudia Merli e Dario Loda? Claudia e Dario penso siano stati quelli che hanno avuto il comportamento più lineare di tutti: lui ineccepibile, anzi mi è pure dispiaciuto per come ha reagito allo scherzo di Claudia; lei adorabile! E’ simpaticissima, tranquillissima ed è veramente una ragazza molto in gamba!

Isabella Falasconi, invece, era l’altra fidanzata con la quale avevi legato di più. Cosa pensi del suo rapporto con Mauro Donà e di come si sono evolute le cose tra loro? Eh Mauro… Secondo me ha avuto un comportamento discutibile, non mi è piaciuto come si è comportato, per niente! Ero convinto che il loro percorso avrebbe avuto un epilogo diverso sulla base di quello che mi aveva detto lei; la sensazione che avevo è che Isabella non sarebbe stata disposta a tornare sui suoi passi. Per me anche l’uscita “vuoi sposarmi?” al falò, è stata molto discutibile, secondo me non c’entrava nulla, era fuori luogo. Poi, ti ripeto, non mi aspettavo che lei sarebbe tornata sui suoi passi, però alla fine è quello che cerca, la stabilità… Non so, spero solo che vada bene la cosa, perché comunque dovrà rivoluzionare la sua vita, quindi mi auguro che alla fine la sua si possa dimostrare la scelta giusta.

Con chi hai legato maggiormente all’interno del programma? Per quanto riguarda le fidanzate, con tutte, tranne che con Teresa. Tra i tentatori, invece, ho legato particolarmente con Massimo Ferranti e Marco Adamo.

Dell’etichetta con il quale ormai sei conosciuto dagli spettatori di Temptation, quella di ‘ingegnere figo‘, che pensi? Io posso esserne solo contento, perché si è soliti etichettare tutti quelli che fanno questi programmi come dei bellocci privi di contenuti. Alla fine a me fa piacere essere stato notato non perché sono un bel ragazzo – non sono brutto, ma non credo neanche di essere il più bel ragazzo d’Italia – ma per quello che sono e di aver un po’ sdoganato questa figura, ci tenevo ad uscire in questo modo anche per il lavoro che faccio e per il percorso di vita che ho avuto. Dopo 5 giorni dalla fine di Temptation io sono salito a Milano a fare il master! Credo anche che alla produzione sia convenuto premere su questo mio aspetto e invece di chiamarmi Alessandro, mi chiamavano ‘ingegnere’ perché gli faceva comodo probabilmente spingere su una figura diversa che in quei contesti si vede raramente! Poi è normale che io venga fuori in modo diverso perché comunque ho un background culturale diverso, esperienze di vita diverse, son più grande, quindi a 33 anni, rispetto a un ragazzo di 20, mi pongo in una certa maniera e vivo la cosa in un modo diverso,  io sono entrato dicendo “faccio un’esperienza diversa, poi dopo torno alla mia normalità!”, magari la maggioranza degli altri ragazzi credeva di andare a fare il tronista a settembre.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? A dicembre terminerò il master in Energy Management al Politecnico di Milano, giocherò di nuovo a volley a Gioia del Colle in Serie B fino a maggio. Ho fatto una società con mio fratello perché abbiamo ereditato dei trulli dai nostri nonni e sto facendo un B&B per tutti e due, oltre al progetto della mia società di ingegneria che spero sia pronto per l’estate prossima. Inoltre una volta terminato questo percorso, mi piacerebbe trovare una buona opportunità per stare qualche anno all’estero; mi piacerebbe molto fare un’esperienza di lavoro fuori Italia.

Ringrazio Isa, Chia e tutto lo staff per la disponibilità e vi mando un abbraccio! Alessandro