Stefano Bettarini dopo la rottura con Dayane Mello: “Era evidentemente la persona sbagliata per me. Ha giocato ed è stata sleale…”

Di Franci - 8 marzo 2017 08:03:04

Dayane Mello, Stefano Bettarini

Il gioco dell’amore è bello solo quando non ci si fa male e non diventa sleale“, ha raccontato Stefano Bettarini durante un’intervista rilasciata all’ultimo numero del settimanale Chi, in edicola da oggi.

L’inviato de L’Isola Dei Famosi 12 ha, così, deciso di rispondere pubblicamente alle accuse che gli sono state mosse da quella che sembrava essere la sua fidanzata, l’ex naufraga Dayane Mello. Galeotta per loro è stata l’avventura nel reality: proprio in Honduras, infatti, è scoppiata la passione tra i due, che sembrava essere destinata a diventare una più importante storia d’amore, nonostante molti fossero fermamente convinti che si trattasse esclusivamente di una trovata pubblicitaria studiata ad hoc… e infatti alla fine si è rivelata poco più di quello, visto che dopo aver professato amore folle in interviste e ospitate varie, la Mello negli scorsi giorni ha dichiarato alle pagine di VanityFair di non essere assolutamente legata a Bettarini, una persona troppo gelosa per poter fare al caso suo (QUI trovate tutti i dettagli).

Alle parole della modella avevano fatto seguito quelle di Gabriele Parpiglia, giornalista e amico di Stefano, che aveva espresso su Instagram il suo stato d’animo profondamente rammaricato nei confronti di Dayane, rea di aver ‘usato’ Bettarini (QUI trovate le sue esternazioni).

Oggi, però, a intervenire a mezzo stampa è stato proprio l’inviato dell’Isola 12:

A volte ci si accorge tardi di avere dato fiducia alle persone sbagliate. E Dayane Mello era evidentemente la persona sbagliata. Che cosa provo? Amarezza. Ma diamo tempo al tempo. Ora ho solo voglia di lavorare ancora di più.

Poche parole, ma dirette, che lasciano ben comprendere lo stato d’animo dell’uomo, amareggiato non tanto per la fine di questa relazione appena agli inizi, ma più che altro per l’epilogo triste e scorretto che avrebbe imposto la Mello a quella passione così travolgente.

Voi che ne pensate?