‘Ballando con le Stelle 13’, Mario Adinolfi si scaglia contro Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro, e Selvaggia Lucarelli lo gela così!

Di Martina - 12 marzo 2018 16:03:36

Mario Adinolfi - Selvaggia Lucarelli

Sabato sera si sono riaperte le danze su Rai 1 con la tredicesima edizione di Ballando con le stelle (vi abbiamo raccontato i tratti salienti della prima puntata del talent show condotto da Milly Carlucci in QUESTO post), e per la prima volta nella storia del programma è scesa in pista anche una coppia composta da due uomini, ovvero Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro.

Inutile dire che questa scelta ha profondamente diviso non solo i telespettatori davanti al teleschermo ma anche i giudici del programma: dopo l’esibizione dell’esperto di tendenze e del suo insegnante infatti, anche il giornalista Ivan Zazzaroni non era sembrato particolarmente convinto di questa scelta artistica…

Io non sono tanto pro a questa cosa. Il ballo ha una sua estetica che è uomo e donna, a prescindere dall’identità e dalle scelte sessuali. Secondo me il ballo è sempre uomo – donna. C’è una tradizione, anche Rudolf Nuriev ballava con una donna. Ti parlo di estetica del ballo. La trovo più piacevole tra uomo e donna, ma non ho nessun problema. Avrei preferito vederti con una donna.

E riprendendo le parole del conduttore televisivo, anche Mario Adinolfi ha colto l’occasione per commentare su Twitter l’esibizione della nuova coppia di danzatori:

Instagram - Adinolfi

A questo punto però gli ha risposto lo stesso Zazzaroni, che tirato in ballo dal politico romano ha spiegato meglio il suo intervento in puntata:

Instagram - Zazzaroni e Adinolfi

Ma più puntuale e lapidaria di tutti è arrivata la risposta di Selvaggia Lucarelli:

Instagram - Lucarelli

Parole a cui il giornalista ha infine replicato così…

Instagram - Adinolfi

Voi cosa ne pensate di questa scelta del programma e delle polemiche social che ne sono derivate?