‘Ballando con le Stelle 13’, seconda puntata: ancora polemiche su Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro, Gessica Notaro continua ad emozionare il pubblico. Eliminato Don Diamont

Di Carla - 18 marzo 2018 10:03:23

Hanna Karttunnen e Don Diamont

Ieri sera è andato in onda su Rai Uno il consueto appuntamento del sabato sera con Ballando con le Stelle 13 e sono stati molti i momenti che hanno creato polemiche e chiacchiericcio sul web.

Ma partiamo dalla gara: i primi ad esibirsi sul palco sono stati Massimiliano Morra e Sara di Vaira mentre senza mai arrendersi e con due costole acciaccate è stato molto apprezzato il ballo in omaggio al film Chicago di Stefania Rocca e il professionista Marcello Nuzio. I maggiori consensi li hanno ricevuti però Giaro GiarratanaLucrezia Lando che hanno ottenuto un totale di 44 punti. Cesare Bocci e Alessandra Tripoli sono arrivati a 43 punti ma con uno stacco maggiore è Gessica Notaro con Stefano Oradei sulle note di Killing Me Softly a stracciare tutti con 47 punti. Messaggio molto forte di Gessica subito dopo la sua performance: “Mi sono chiesta se l’innominabile mi sta guardando dal carcere. Il messaggio deve arrivare anche a lui. Il male non arriva da nessuna parte. Vince il bene!“.

Non ha ricevuto l’ok da parte dei giudici, invece, la coppia formata da Amedeo Minghi e Samantha Togni, per Ivan Zazzaroni il ritmo non c’era e Fabio Canino ha parlato di “salsa ancora cruda“. Dure critiche anche per Eleonora Giorgi e Samuel PeronGuillermo Mariotto ha assegnato uno zero dando la colpa al ballerino che secondo il giudice potrebbe fare di più nei confronti dell’attrice mentre Selvaggia Lucarelli ha sentenziato: “Il ballo non è proprio la tua vocazione, bisogna essere onesti. Sei consapevole del fatto che qui dentro sei quella che balla peggio?“.

Il pubblico invece fa palesemente il tifo per Nathalie Guetta, la trovano simpatica e autoironica, attirandosi le ire della Lucarelli: “È una paracula incredibile. Non approvo le ovazioni del pubblico“.

Momento di chiarimenti per Akash Kumar a causa dei dubbi sorti in questi giorni sulla sua identità. Il modello veronese era già apparso in tv, come tentatore a Temptation Island, con un altro nome Pablo Andreis Romeo. Incertezze anche sul colore dei suoi occhi ma lui ha risposto che la conduttrice Milly Carlucci ha la sua carta d’identità e che la sfumatura dei suoi occhi è reale.

Dopo le perplessità della scorsa settimana, Ivan Zazzaroni ha ribadito il suo pensiero sulla coppia di ballo formata da Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro, ammettendo di sentirsi spiazzato dalla scelta uomo-uomo nella gara: “E’ sempre un discorso estetico, non riesco a valutare, forse non lo voto neanche, non mi sembra la stessa gara. Non c’era nessun problema di scelte, di sesso. Ho fatto un discorso di estetica di ballo uomo-donna, ti sei un po’ penalizzato“. Il ballerino Samuel Peron ha specificato che deve votare il ballo e non la scelta mentre Canino ha precisato che avrebbe alzato il suo voto se Ivan si fosse rifiutato di dare un giudizio. Alla fine Zazzaroni ha dato uno zero parlando di scelta puramente estetica: “Prego Dio che nessuno mi tacci di omofobia perché siamo distanti anni luce!“.

Ballerino per una notte è stato un impeccabile Silvan, mago anche sulla pista, dove ha raccolto il massimo dei voti che sono poi andati per il tesoretto.

I cuoricini social più numerosi sono stati per Giarratana mentre Sandro Mayer ha dato il tesoretto a Nathalie che ha raggiunto la prima posizione in classifica. In fondo c’erano la Giorgi e Minghi ma al pubblico sono piaciuti e così, dopo il televoto, allo spareggio finale sono andati Rocca e Don Diamont.

La diretta si è chiusa con l’eliminazione dell’attore di Beautiful, anche se tutti davano per certa l’uscita della Giorgi, che partiva con 10 punti di penalità per aver perso lo spareggio sabato scorso e che in puntata aveva raccolto dai giudici un misero 18. Invece il pubblico ha deciso che l’americano dovesse andare allo spareggio con Stefania, perdendo così la competizione.

Voi avete seguito la puntata? Chi vi è piaciuto di più?