Fabrizio Corona, il settimanale ‘Chi’ anticipa i capitoli più clamorosi della sua autobiografia dedicati a Belen Rodriguez: “Quando ci guardiamo negli occhi c’è sempre la stessa magia! Se potessi esprimere un desiderio..”

Di Martina - 15 gennaio 2019 18:01:01

Uscirà il prossimo 22 Gennaio in tutte le librerie il nuovo libro di Fabrizio Corona Non mi avete fatto niente! Un lavoro in cui l’ex agente dei paparazzi ha deciso di mettere nero su bianco la sua tormentata vita: dai duri momenti trascorsi in carcere all’amore per il figlio Carlos Maria, passando per i tanti e tumultuosi amori finiti. Un’autobiografia cruda e reale, in cui Fabrizio si è tolto il cerotto dalla bocca, raccontando tutta la sua verità.

Alle pagine del settimanale Chi – in edicola da domani con il nuovo numero – Corona ha scelto inoltre di anticipare qualcosa del suo nuovo lavoro, i capitoli forse più saliente del libro, ovvero quelli dedicati al grande amore della sua vita Belen Rodriguez:

Non so se io e Belen un giorno ritorneremo insieme, non so che cosa sarà delle nostre vite, ma io so che cosa provo ogni volta che guardo i suoi occhi, cosa prova lei ogni volta che guarda i miei, ed è sempre la stessa fottuta magia, quella che ha creato la coppia dei Bonnie e Clyde all’italiana, che gli italiani non hanno mai dimenticato, perché nell’immaginario collettivo io e lei saremo sempre insieme. Se potessi incontrare oggi quel Dio che tante volte mi ha abbandonato e che non mi ha voluto bene, e mi permettesse di esprimere un desiderio… gli chiederei la possibilità di costruire quella famiglia che non ho potuto avere con Belen per colpa del destino bastardo. Perché, con coraggio lo devo ammettere, in questo caso con la vita ho perso, perché non sono riuscito a realizzare quella che avrebbe dovuto essere la mia famiglia. [..] Io sono uno di quelli che si butta via: frequento spesso il night club Pepenero, ci vado quando non ho niente da fare, poi mi porto due ragazze a casa, ci sto insieme, le faccio andare via e rimango più vuoto di prima. In realtà, come ho già detto, il mio cuore appartiene solo e unicamente a una persona, colei che mi sa gestire, colei che mi sa consigliare, colei che ancora non è venuta dalla mia parte solo perché sono Fabrizio Corona, ma anzi mi mette da parte. E lei è Belen Rodriguez.

Da Silvia Provvedi ad Asia Argento, dall’ereditiera Ginevra Rossini, nipote di Salvatore Ligresti, alla showgirl Mariana Rodriguez fino alla pornostar Malena, Fabrizio in questo volume ripercorrerà tutte le sue avventure amorose, ma come si può evincere dal passo riportato poco sopra i suoi occhi sembrano ancoro dopo molti anni andare solo nella direzione dell’ex fidanzata argentina.

La conduttrice di Tu si que vales è anche la prima persona che Fabrizio ha istintivamente chiamato quando lo scorso maggio ha ricevuto una triste notizia sul figlio Carlos:

Il 21 maggio vengo chiamato dagli psichiatri che seguono mio figlio Carlos. Mi dicono che non è un bambino come gli altri […] mi danno una brutta notizia che non posso rivelare. Piango, sto male, come se mi fosse crollato il mondo addosso. Istintivamente compongo il numero di Belen, perché il mio istinto e il mio cuore deragliano verso casa Rodriguez. Mi risponde subito e le basta un attimo per intuire che ho problemi. Quando mi accoglie a casa sua l’abbraccio e inizio a piangere. Ed è come se non ci fossimo mai allontanati. Come se non avesse mai sposato Stefano De Martino, amato Andrea Iannone e io non fossi mai stato con Silvia Provvedi. Il tempo si è fermato in quegli abbracci tra noi due. Lei mi guarda e mi dice: ‘Io per te ci sarò sempre’. Ho la sensazione che quelle parole nascondano la possibilità di tornare insieme, che dietro quelle parole ci possa essere qualcosa per ripartire.

Tuttavia il loro riavvicinamento si interrompe bruscamente:

Una sera commetto un gravissimo errore. Belen mi invita a cena a casa sua, bevo e provo a baciarla. Lei mi ferma e mi dice: Fabrizio, devi essere sempre così? Non puoi essere normale per una volta? Qui non devi fare il personaggio, non devi essere Corona. Nella mia famiglia ti conosciamo tutti, torna te stesso. Non c’è bisogno di fare sempre spettacolo. Fermati, Fabrizio. Io ormai mi sono messo in testa che la devo baciare, sono ubriaco, forse insisto, le chiedo di dormire lì, anche se non posso perché ho l’obbligo di rientrare entro le due di notte. Lei mi caccia di casa. Non lo prendo come uno smacco, ma decido comunque di non cercarla più.

Ma dopo qualche tempo i due sono riusciti a ricostruire un bel rapporto e Fabrizio ad oggi è deciso a voler passare tutto il resto della sua vita con lei, convinto che dopo di loro nessuna altra coppia televisiva sia mai stata più così perfetta insieme:

Belen l’ho vista sempre come la mia donna e oggi posso dichiarare che una coppia come noi due non c’è e non ci sarà mai in Italia. Nessuno sarà mai come me e Belen. Ci sono stati Al Bano e Romina, dopodiché il nulla, eccetto noi. Qualcuno parla dei Ferragnez. Ma chi sono i Ferragnez? Gente che vive sui social. Noi eravamo reali, nella nostra follia. Se litigavamo, litigavamo in mezzo alla strada. Se ci dovevamo offendere, lo facevamo davanti a tutti. In televisione o sui giornali non mostravamo solo il lato bello, ma il lato vero della vita, con la gioia e con il dolore. Per questo adesso lo posso dire: è Belen la donna che avrei dovuto sposare.

Con queste parole Fabrizio riuscirà a riconquistare la bella argentina?