‘Uomini e Donne’, Raffaella Mennoia difende Claudio Sona e Mario Serpa sbotta: “Comprendo la necessità di proteggere la reputazione del primo Trono gay ma non sei nella posizione di sparare castronerie!”

Di Stefania - 3 agosto 2019 14:08:27

Una storia che sembrava ormai morta e sepolta è tornata in un fulmine a monopolizzare il web. Stiamo parlando della relazione naufragata tra Claudio Sona e Mario Serpa, i due ragazzi che hanno inaugurato il nuovo format di Uomini e Donne, ovvero il Trono Gay.

Dopo un percorso che ha emozionato milioni di spettatori, che si sono appassionati a loro e alla loro storia, tuttavia hanno resistito poco alla prova della quotidianità, soprattutto a causa dei rumors che volevano l’ex tronista ancora legato al suo ex Juan Serra.

Un tatuaggio di un coniglietto per l’imprenditore e il suo ex compagno ha fatto indispettire i fan dei Clario, che poco dopo hanno assistito all’annuncio della rottura.

Ci hanno anche riprovato tempo dopo a concedersi una seconda chance, ma ormai l’idillio si era spezzato. Dalle frecciatine lanciate più volte da Mario, si è potuto intuire che la fine della loro storia non è stata affatto pacifica (QUI e QUI tutti i dettagli).

Queste voci sulla presunta scorrettezza di Claudio non sono mai state acclarate, anzi la redazione del dating show di Maria De Filippi ha continuato a mostrare la sua vicinanza al 30enne. Ancora oggi, c’è un ottimo rapporto tra di loro, tanto che hanno trascorso dei momenti insieme durante le vacanze che sia il veronese che alcuni membri dello staff degli Studi Elios stanno facendo a Formentera.

Immediata è arrivata la prima frecciatina dell’ex corteggiatore romano:

A questo punto, in tanti hanno chiesto a Raffaella Mennoia come mai non siano mai state verificate le segnalazioni sul Sona e perché lui abbia ricevuto un trattamento migliore rispetto ad altri. L’autrice ha commentato così:

Stanco di stare in silenzio, Mario ha sbottato così contro la donna, riportando la sua risposta e commentando con veemenza ciò che ha affermato (potete leggerlo nella Instagram Stories di sopra): “Mi state riempendo di messaggi con questo screen… beh due paroline desidero dirle… Carissima Raffaella Mennoia, anche se comprendo la necessità di dover proteggere l’immagine del primo Trono gay, non credo che tu sia nella posizione di poter raccontare castronerie e, in nome della verità, sarebbe meglio tacere o lasciare esporre solo i diretti interessati. Detto questo, ognuno è libero di farsi le vacanze con chi vuole, è libero pure di raccontare di prove, dimostrazioni e bla bla bla… Beh, io racconto la mia di verità, e tutti sappiamo quale è stata!”.

E voi cosa ne pensate? Da che parte state?

AGGIORNAMENTO – A supportare il pensiero di Mario Serpa, è intervenuto Alex Migliorini,  il giovanissimo ex tronista, che ha “succeduto” sulla poltrona rossa il Sona. Grazie alla sua esperienza, l’hairstylist veronese ha conosciuto Alessandro D’Amico, che ha scelto e con cui ha intrapreso una breve relazione.

Alex, a distanza di un paio d’anni dalla sua partecipazione al format televisivo, è tornato a parlarne, non spendendo parole positive. Nella querelle si è schierato contro la Mennoia, asserendo:

Instagram Story - Migliorini