Maurizio Costanzo racconta la sua vita con Maria De Filippi: “Sembra retorica, ma la frase ‘non potrei vivere senza di lei’ oggi ha un senso! E la passione…”

Di Stefania - 24 agosto 2019 09:08:51

Maurizio Costanzo e Maria De Filippi

All’alba degli ottantuno anni, che compirà il prossimo 28 agosto, Maurizio Costanzo si sta godendo dei giorni di relax nella villa ad Ansedonia, nei pressi di Grosseto, insieme a sua moglie Maria De Filippi, che già in QUESTA intervista aveva raccontato di come abbia dovuto convincerlo negli anni a staccare un po’ la spina dal lavoro.

Intervistato dal settimanale Chi, infatti, il conduttore e giornalista romano ha spiegato che per lui non è mai stato semplice mettere da parte le sue passioni e che fin da bambino aveva bisogno di intrattenersi sempre in qualche modo.

A otto anni mi annoiavo. Ne parlavo a mia madre e lei mi guardava perplessa. Lavoro molto anche d’estate perché lo spettro è ancora oggi la noia, ma qualcosa è cambiato da quando Maria è arrivata nella mia vita. Grazie a lei ho scoperto che ad agosto ci si può anche riposare. Prima di incontrarla, solo a sentir parlare di vacanze fuggivo via. Oggi, invece, ho iniziato ad apprezzarle. Certo, mi annoio quanto basta, ma alla pausa estiva non rinuncio più.

Da sempre molto riservato sulla sua vita privata, continua ad essere uno dei pochi – tra i suoi colleghi – a non aver ceduto al fascino dei social.

Non mi avranno mai, piuttosto preferisco annoiarmi. Riconosco che sono stati una grande invenzione, ma ho passato una vita intera sotto i riflettori e tengo al mio privato.

Lui e sua moglie svolgono una vita normalissima, trascorrono insieme il tempo necessario e ognuno porta avanti i suoi progetti.

Ogni coppia dovrebbe investire nel piacere di ritrovarsi. Quando Maria esce, non aspetto altro che il suo ritorno. Ceniamo, parliamo, ci godiamo la nostra serata. Se cambia il rapporto dopo tanti anni? Non cambia, migliora. Crescono l’amicizia, la stima e la solidarietà. Sembra retorica, ma la frase “non potrei vivere senza di lei”, oggi con Maria ha un senso. La passione si trasforma. Diventa intimità, complicità. Avere una donna al proprio fianco, anche se diventa la tua migliore amica, è comunque un vantaggio.

Tra un anno festeggeranno le nozze d’argento e per lui che ha alle spalle altri tre matrimoni è un vero traguardo.

Per uno che si è sposato quattro volte è un bel traguardo, non trova? Faremo una cosa intima con figli e nipoti. Il piacere di esserci arrivato, comunque, c’è. Le separazioni passate sono state pur sempre un fallimento e con Maria ho avuto la mia rivincita.

Suo figlio Gabriele, frutto delle nozze con Maria, impegnato a trascorrere le vacanze con la sua fidanzata in un tour della Spagna, è davvero speciale per lui.

Il nostro rapporto è bello e profondo. Quando Maria è impegnata nel lavoro, lui fa sempre il possibile per cenare con me. Ci piace chiacchierare e confrontarci su tutto. E’ un ragazzo con la testa sulle spalle. Ho conosciuto la sua fidanzata Francesca, una cosa veloce. Ma vederli felici ci rende sereni.

Dall’unione con la sua seconda moglie, la giornalista Flaminia Morandi, ha avuto due figli: Camilla, nota sceneggiatrice per la Rai, e Saverio, regista tra le tante della serie rivelazione dell’anno L’amica geniale, che non sembrano mai aver avuto gelosie nei confronti dell’ultimo arrivato.

Se Saverio e Camilla sono stati gelosi mai dell’arrivo di Gabriele? No. O sono stati bravi a non farmelo notare. Sono fortunato, perché ho tre figli in gamba.

Sull’imminente compleanno, è categorico: non intende festeggiare. E’, però, felice di poter trascorrere altro tempo al fianco dei suoi cari, anche se ha rivelato quali sono la sua paura più grande e il suo pensiero circa la morte.

Se mi fa paura qualcosa? Il rincoglionimento. E la morte? Mi fa curiosità. L’unica cosa che mi disturba è dover lasciare Maria, i miei figli e i miei nipoti. Mi piacerebbe essere ricordato come uno che ha sempre cercato di fare e che ha provato, soprattutto a vivere.

In autunno ritornerà con i suoi programmi storici. Ci sarà il Maurizio Costanzo Show su Canale 5, di cui ci sarà una puntata speciale dedicata ai dieci anni dalla scomparsa di Mike Bongiorno, condotta insieme a Gerry Scotti, e poi sulla Rai sia S’è fatta notte sia quattro puntate speciali di Gran Varietà. In passato ha collaborato con Mina, per la quale ha scritto Se telefonando. A distanza di tempo, svela un aneddoto.

L’ultima telefonata a Mina risale a 30 anni fa. Era appena arrivata a Lugano e da quel momento ho rispettato la sua scelta. Un aneddoto? Il testo di Se telefonando ha subito una modifica per volere di Mina. Anziché: “Poi nel buio all’improvviso, la tua mano sulla mia” diventò: “Le tue mani, d’improvviso, sulle mie”. La trovava ambigua, altri tempi.

Eccovi alcune foto rubate di Maurizio e Maria ad Ansedonia, tratte dalla rivista di Alfonso Signorini:

E voi cosa ne pensate delle sue dichiarazioni?