‘Gf 16’, Enrico Contarin in esclusiva a IsaeChia.it: “Ho scritto una poesia per una persona speciale!”. E a proposito dei suoi ex coinquilini e del forte legame con Ivana Icardi rivela che..

Di Martina - 30 settembre 2019 13:09:45

L’abbiamo conosciuto come il ragazzo simpatico e scanzonato di Bessica che ha strappato tante risate ai telespettatori del Grande Fratello 16, ma in realtà Enrico Contarin nasconde un lato più dolce e sensibile, che riserva a pochi e che ama far uscire solo attraverso le sue amate poesie.

In esclusiva a IsaeChia.it, l’ex gieffino ha mostrato un po’ di quel suo lato più nascosto con una poesia inedita scritta per una persona davvero speciale, e tra nuovi progetti e vecchi ricordi ha svelato anche in che rapporti è rimasto con gli altri inquilini della Casa e in particolare con Ivan Icardi

Enrico Contarin

Ciao Enrico! Come stai? Come sono andati questi primi mesi sotto i riflettori dopo l’avventura al Grande Fratello 16Ciao ragazze, sempre tutto molto bene. Questa domanda me l’hanno fatta spesso, come se per forza dovesse esseri un cambiamento; onestamente per me non è cambiato più di tanto, sto continuando a essere me stesso con l’unica differenza che ho molte più cose da fare. Ad esempio appena uscito dalla Casa non ho fatto in tempo nemmeno a stare un po’ a casa con i miei che subito son partito col Giro d’Italia in 30 giorni, un tour che mi ha visto girare da nord a sud toccando quasi tutte le regioni d’Italia.

Nella Casa del Gf ti sei mostrato non solo come una persona allegra, solare e vivace, ma anche particolarmente emotiva e sensibile. Come riesci a far convivere questi due lati di te e quale preferisci? Farei fatica a sceglierne uno perché sono dell’idea che sono collegati tra di loro: per far ridere non basta far lo scemo e spesso è più difficile far ridere che piangere. Quando sono tra la gente però la cosa che più mi piace è far scattare la risata, penso che quando una persona ride vuol dire che sta bene, che ha dimenticato i problemi che ha. Il lato emotivo e sensibile invece preferisco tenerlo per i momenti più intimi, quando sono a casa o quando al mio fianco ho una persona con la quale condividerli: spesso a me viene accostata solo l’immagine di quello simpatico, che fa ridere, però penso che l’amore sia il connubio tra volersi bene, ridere e stare insieme.

La poesia riesce sicuramente a far uscire il lato più sensibile della tua persona. Cosa rappresenta per te scrivere in versi? Esce un aspetto che altrimenti rimarrebbe nascosto? Scrivo poesie ormai da 10 anni, la prima è stata El punaro, quasi per scherzo in classe perché la professoressa diceva che riuscivo a parlare solo in dialetto veneto; e così vinsi il concorso regionale. La cosa iniziò a piacermi e cominciai a scriverne su diversi temi, spesso appunto per fare uscire una parte di me che la gente non si aspettava: mi piace il modo con cui – attraverso una metafora – si riesce a esprimere un concetto. Dentro la Casa poi, scrivere poesie è stato un modo per sentirmi libero di viaggiare con la mente.

Negli ultimi giorni hai annunciato di aver in serbo una poesia nuova per una persona speciale, ci vuoi rivelare qualcosa in più a riguardo? C’è qualcuno di speciale nel tuo cuore? Ho scritto questa poesia ad una ragazza bellissima che ancora non mi va di dirvi chi è. Certe volte si ha paura a dichiararsi, a esprimere l’amore, a provare dei sentimenti. In questi versi io ho cercato di lasciarmi andare e fotografare quello che si prova quando s’incontra una persona speciale. La tua poesia racconta di un sentimento e vuole essere la ciliegina sulla torta. Lei ancora non sa che la poesia è per lei, lo scoprirà oggi non appena la leggerà.

Ultimamente ti abbiamo visto spesso insieme a Ivana Icardi, mica sarà lei la destinataria della poesia? Con Ivana ho instaurato uno dei rapporti più belli, fin da subito dentro la Casa ci legava un’alchimia particolare tant’è che quando lei uscì mi misi a piangere. Fortunatamente però anche lontano dalle telecamere tutto quello che avevamo provato l’uno per l’altra si è dimostrato vero e ad oggi c’è una fortissima amicizia. Lo so, in molti ci scrivono che ci vedrebbero benissimo insieme però i sentimenti non si possono comandare.

In generale hai legato e mantenuto dei bei rapporti con tutti i tuoi ex compagni di avventura! Chi senti più spesso e con chi invece non hai più rapporti? Ho mantenuto i rapporti con chi fuori dalla Casa sì è dimostrato essere come dentro la Casa; viceversa se persone che sembravano “amiche” nel programma fuori si sono dimostrate totalmente diverse, è automatico che il rapporto non possa procedere. Oltre ad Ivana, ho stretto un fortissimo legame con Kikò Nalli, con il quale ho condiviso buona parte dell’estate, sento spesso anche Gaetano Arena, Valentina Vignali, Cristian Imparato, Erica Piamonte, Daniele Dal Moro e Martina Nasoni. Con gli altri ci siamo visti, ma soprattutto sentiti poco, ma non escludo ci si possa ritrovare in futuro..

Se tu potessi descrivere in versi quello che sta succedendo tra Taylor Mega e Erica Piamonte e tra Daniele Dal Moro e Martina Nasoni quali useresti? “L’amore non è bello se non è litigherello”, troppo poetico?

C’è qualcosa della tua avventura al Gf e post Gf che cambieresti o sei felice di tutte le scelte che hai fatto? Sono felicissimo di tutte le scelte fatte, in più sono una persona che crede molto al destino perciò sono dell’idea che tutto vada come deve andare.

Quali sono i sogni di Enrico? Cosa ti piacerebbe fare nel futuro più imminente nell’ambito sia lavorativo che personale? Attualmente mi sono ritrasferito a Milano, dove ho iniziato un percorso: sto studiando e sto preparando dei testi/monologhi perché far ridere è quello che più mi piace fare. Certo, la strada è lunga e in salita però ad oggi è la cosa che mi fa stare meglio. A livello personale poi, se a tutto questo ci mettiamo una compagna di viaggio, direi che il cerchio si chiude.

Vi ringrazio per questa intervista ragazze, e vi saluto lasciandovi con La tua poesia, questi versi inediti a cui sono particolarmente legato:

Enrico - Poesia